confromismo

Il conformismo e la consulenza finanziaria

Quando tutte le banche propongono gli stessi fondi comuni.

Carmignac Patrimoine e Templeton Global Bond sono venduti da quasi tutti i consulenti finanziari. Il rischio però è che…

Ero giovane quando Max Pezzali cantava “stessa storia, stesso posto, stesso bar”. Sono trascorsi alcuni anni da allora, ma la musica non è cambiata. Se hai avuto occasione di chiedere consigli di investimento a banche diverse, probabilmente hai ricevuto la stessa risposta: “investa nei fondi comuni Templeton Global Bond e Carmignac Patrimoine“.

Oltre ad essere indice di un comportamento gregario, questo modo di procedere comporta dei rischi per te, e li incontrerai continuando a leggere.


Le banche e la consulenza:

Conformismo finanziario non è una mia espressione. E’ stata coniata dal grande Paolo Sassetti, uno dei pochi veri analisti finanziari indipendenti nel nostro Paese. Con esso l’Autore indica che le società di gestione dei fondi tendono a comportarsi tutte allo stesso modo, appiattendosi sul benchmark  per non correre il rischio di perdere clienti in caso di temporanee performance deludenti. Ma non è del rischio gestore che parleremo ora. Anche perché hai già gli strumenti per evitarlo

Al contrario, sposteremo la nostra attenzione a monte del problema e scopriremo come mai lo stesso conformismo “aggredisce” la consulenza finanziaria con il risultato che clienti diversi hanno gli stessi fondi comuni in portafoglio. Questo è un grosso limite, perché il problema emerge proprio in un momento in cui le banche si ‘buttano’ nel business della consulenza. Ma se tutti danno gli stessi consigli, dove sta il valore aggiunto?

Dove nascono le proposte di investimento:

I consulenti allo sportello (e i promotori finanziari) hanno delle indicazioni in merito all’offerta di prodotti da consigliare. Le direttive arrivano da due fonti:

  • la direzione commerciale (che deve raggiungere determinati budget ed obiettivi di raccolta e di redditività),
  • l”ufficio studi (che analizza l’andamento dei mercati ed il comportamento dei gestori dei vari fondi comuni che la banca distribuisce nell’era del multimanager).

Il problema che hanno tutti i consulenti, è quello di non perdere il cliente. Dato che direttamente o indirettamente la remunerazione dei professionisti della consulenza di matrice bancaria è legata alle commissioni di gestione prodotte dai fondi, il primo obiettivo è quello di non scontentare troppo il cliente.

E’ fondamentale che tu resti cliente per lunghi ani dal punto di vista degli intermediari!!

Immagina per un attimo da andare dal commercialista. Riesci a vedere il tuo modello Unico (o 730) già pronto e compilato? E’ lì davanti a te sul tavolo: metti una firma e il commercialista lo inoltrerà. Però stai atento/a: per l’Agenzia delle Entrate, sei Tu che hai compilato quella dichiarazione. Sei tu responsabile. Non il commercialista.

Il rischio di Templeton Global Bond e di Patrimoine:

Allo sportello accade la stessa identica cosa. Il consulente cercherà una condivisione di responsabilità proponendoti quello che stanno proponendoti, con tutta probabilità, anche altri. Se oggi va per la maggiore l’investimento sicuro, è bene suggerire i due fondi ‘più gettonati': Patrimoine e Templeton Global Bond. In questo modo se le cose non andranno benissimo, nel nome di ‘così fan tutti’ tu non te la sentirai di lamentarti. Ma c’è un rischio…

I fondi comuni non possono tenere la raccolta su un conto corrente, ma devono investirla in modo coerente con il regolamento del fondo stesso. Così anche se il gestore è bravo – e non comprerebbe ad esempio obbligazioni perché esse sono troppo care ai livelli di prezzo attuali - è costretto a farlo.

Ti rendi conto di come in questo modo il comportamento gregario comporta che si generino delle bolle che i gestori non possono prevenire né evitare?

Pensaci quando sceglierai il tuo prossimo investimento…
Un abbraccio

Giacomo

Share this

Comments

  • ROB

    Caro Giacomo,
    si chiama semplicemente “effetto gregge” o anche “mal comune…” una decisione contro corrente invece è molto più pericolosa perché nel caso si riveli sbagliata espone direttamente al … pubblico ludibrio.

    In ogni caso non è una novità e non credo sia limitato al campo finanziario.

    Contro l’effetto gregge c’è comunque un’evidenza lampante: i soldi tendono a concentrarsi, quindi…

    E infine per frenare dai facili entusiasmi un detto latino (ma facile…) inciso sul portone di un palazzo di una città del nord-est
    “pecunia, si uti scis, ancilla est, si nescis domina”

    Buona giornata

    • NICOLA

      Verona, Palazzo Frachini ?

    • Alessandro

      In italiano cosa significa “pecunia, si uti scis, ancilla est, si nescis domina”?

      • ROB

        Tradotto un po’ liberamente significa che se sai usare il denaro, questi è un tuo servitore, se invece non lo sai usare ne diventi schiavo (ed è il denaro che è tuo padrone).

        Una correzione: il palazzo di Verona si chiama palazzo Franchini (non Frachini come scritto erroneamente su Wikipedia), anzi Dal Verme-Franchini, essendo appartenuto prima alla famiglia Dal Verme passato poi ai Franchini.

        • Alessandro

          Grazie. :-)

      • nicola

        Significa che i soldi bisogna usarli con saggezza, perchè se non li sai usare correttamente ne diventi schiavo.

        • nicola

          Scusami Rob, avevi già risposto, mi si era aperta la pagina dalla cache memorizzata ieri e non mi ha visualizzato la tua risposta di oggi. Hai ragione per il nome, Verona la visitai oltre 10 anni fa, ed ho dovuto usare la rete per ricordarmi come si chiama quel palazzo.

    • Giacomo

      @ ROB
      No, non è una novità. E non è nemmeno così difficile difendersi, basta solo utilizzare il buon senso e un minimo di senso critico.
      A presto!!

  • ROB

    si

  • Poio

    Ricordatevi che c’e consulenza e C O N S U L E N Z A!

    • Giacomo

      @ Poio
      Concordo al 101%. Non basta la casacca di consulente per offrire la garanzia di un servizio eccellente al risparmiatore. Così come non tutti i consulenti sono “da rottamare”.
      Come sempre il mio post è volutamente provocatorio per indurre ad “accendere i radar” come scrive il nostro amico Giuliano :)

Add your comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che cosa sono Realmente gli INVESTIMENTI ASSICURATIVI?

Perché le banche amano le polizze vita? Come mai chi le sottoscrive al 99,9% resterà deluso? Gli investimenti assicurativi sono davvero sicuri?
L'ebook omaggio "Investimenti assicurativi? NO GRAZIE" ti insegnerà

  • a difendere i tuoi soldi dalle sanguisughe finanziarie
  • quanto costano davvero le polizze
  • che cosa chiedere subito alla tua banca per non avere "sorprese" dopo