Algebris Financial Equity: recensione ed analisi

algebris financial equity fund

Il fondo Financial Equity di Algebris è un fondo alternativo che usa strategie al rialzo ed al ribasso per creare performance. Nel 2019 ha reso il 20%, ma ora?

Caratteristiche generali del fondo

Financial Equity è un fondo azionario globale, di tipo settoriale. Esso, in particolare, investe in società appartenenti al settore finanziario.

La politica di gestione prevede che il fondo possa operare sia al rialzo (long) sia al ribasso (short). In breve il gestore potrà vendere allo scoperto titoli che non ha, al fine di aumentare la performance complessiva.

Pur trattandosi di un fondo specifico, che investe in un settore non “di moda”, il Financial Equities ha avuto performance eccezionali nel 2019. Per questa ragione ora esamineremo le cause di questo risultato. L’obiettivo è quello di metterti in condizione di fare una scelta di investimento consapevole.

Quella che stai per leggere è solo una recensione. Non sta a me dirti, qui, se sia o meno il caso di investire nel fondo. La decisione, infatti, spetta solo a te. Per decidere cosa fare puoi applicare un rigoroso metodo di selezione degli investimenti e imparare ad investire da solo grazie ai corsi di A Scuola di Investimenti.

Oppure prova gratis il portafoglio semplificato di IC Warm Up, che ti dirà subito dove investire oggi se hai poco tempo.

Dove investe Financial Equity?

Grazie alla documentazione presente sul loro sito possiamo capire dove il gestore abbia impiegato le risorse del fondo.

Per prima cosa l’esposizione azionaria complessiva ammonta solo al 49,80% a fine settembre 2019. Il gestore, infatti, ha diverse posizioni allo scoperto che riducono l’esposizione netta nei confronti del mercati azionari.

In particolare il settore bancario ricopre il ruolo dominante all’interno del portafoglio. Il suo peso ammonta al 59,20% del totale. Gli altri settori della finanza, al contrario, hanno un peso più limitato. Si tratta, dunque, di una scelta coraggiosa fatta dal gestore.

Con riguardo all’esposizione geografica notiamo una netta prevalenza dell’Europa (con il 35,90%) rispetto all’America (15,4%) e Asia (esposizione negativa).

L’impressione che se ne ricava è che il gestore segua un procedimento “contrarian” per lo più basato su azioni sottovalutate.

Le performance

Algebris Financial Equity ha avuto dei rendimenti piuttosto instabili nel corso degli anni. Siamo passati, in breve, da un 16,46% del 2016 ad un 8,99% nel 2017 per chiudere con un -21,60% nel 2018. Da gennaio a ottobre 2019, invece, il fondo ha reso il 21%.

La performance triennale ammonta a solo il 5,44%. Si tratta di un dato tutto sommato modesto, soprattutto se raffrontato alla volatilità del fondo, decisamente elevata (20%).

La sua caratteristica di fondo alternativo lo rende inadatto ad un confronto con un benchmark.

Conclusioni

La scelta di un fondo di investimento alternativo non va mai fatta alla leggera. Né l’esame dei rendimenti passati è un buon metodo per selezionare il prodotto più adatto alle tue esigenze.

La scelta se investire o meno nel fondo Algebris Financial Equity spetta solo a te. Io posso aiutarti con i prodotti e servizi di SegretiBancari per investitori che vogliono differenziarsi dalla massa ed ottenere rendimenti superiori.

Think different, invest differently

Giacomo Saver

Rispondi o Commenta