8 ETF per Investire nelle Small e Mid Cap

investire in small mid cap

Cosa Sono le Mid Cap

Le Mid Cap sono società quotate in borsa la cui capitalizzazione di mercato è compresa tra un minimo di 2 ed un massimo di 10 miliardi di dollari (fonte: Investopedia). Di solito si tratta di aziende la cui dimensione non è così elevata da permettere loro di fare parte dei più comuni indici di borsa, che comprendono società più patrimonializzate.

Tra le Mid Cap si trovano molte aziende con un forte posizionamento di nicchia, ottimi business, interessanti prospettive di crescita e di guadagno.

Cosa Sono le Small Cap

Le Small Cap sono società quotate le cui dimensioni patrimoniali sono piccole rispetto alle Large e Mid Cap. La loro capitalizzazione di mercato è di solito compresa tra i 300 milioni e i 2 miliardi di dollari. Si tratta di aziende con un tasso di mortalità elevata, poiché non hanno ancora raggiunto una dimensione tale da poter essere leader indiscussi del loro mercato, ma che hanno – nell’insieme – ottime prospettive di crescita.

I Migliori ETF Per Investire nelle Mid Cap

L’inserimento in portafoglio di ETF specializzati su società a media e bassa capitalizzazione non ha sempre senso. Se scegli in modo opportuno gli ETF in cui investire avrai già una copertura a 360 gradi del tuo portafoglio, perché alcuni indici ampi, come i Morgan Stanley Capital International, comprendono una “fetta” di Mid Cap.

Se tuttavia ritieni di voler essere più specifico e inserire degli ETF ad hoc, questi due sono particolarmente interessanti.

Mid Cap Mondiali

iShares Edge MSCI World Size Factor – IE00BP3QZD73 è un ETF a replica fisica composto da 899 azioni globali di società a media capitalizzazione. Esso comprende le aziende il cui valore di mercato è troppo piccolo affinchè le stesse siano inserite all’interno dell’MSCI World, un indice che conoscerai presto.

Il prodotto costa lo 0,30% l’anno ed è ad accumulazione dei proventi, ossia reinveste in automatico i dividendi.

i principali Paesi in cui investe sono:

  • Stati Uniti 37%
  • Giappone 19%
  • Regno Unito 7%

A livello settoriale c’è una netta prevalenza dell’industria (18%), seguita da consumi discrezionali (17%) e dal finanziario (12%).

Mid Cap Europe

iShares EURO STOXX Mid – IE00B02KXL92 è un ETF a replica fisica che investe in 102 azioni a media capitalizzazione dell’Europa.

Il prodotto costa lo 0,40% annuo, è a distribuzione trimestrale dei proventi e la ripartizione degli attivi per Paesi è questa:

  • Francia 25%
  • Germania 23%
  • Spagna 9%
  • Italia 9%

I settori più rappresentati sono l’industria (20%), finanza (16%) e beni di consumo (12%).

I Migliori ETF per Investire nelle Small Cap

Investire in ETF specializzati in titoli a piccola capitalizzazione non sempre è conveniente. Di solito il comprato è più volatile rispetto agli indici azionari tradizionali, composti da società a larga capitalizzazione. Fatta questa doverosa premessa, esaminiamo i più interessanti ETF a livello globale.

Small Cap Europe

iShares EURO STOXX Small – IE00B02KXM00 è un ETF a replica fisica composto da 94 azioni di società a piccola capitalizzazione dell’Europa.

Il prodotto costa lo 0,40% ed è a distribuzione trimestrale dei proventi.

I Paesi più rappresentati sono:

  • Francia 27%
  • Germania 23%
  • Italia 11%

A livello settoriale troviamo industria (20%), finanza (18%) e beni di consumo (13%). E’ interessante notare come il peso dell’italia sia maggiore negli indici a piccola capitalizzazione rispetto a quelli a media. Ciò si spiega con il tessuto produttivo del nostro Paese che vede una forza enorme nelle piccole e medie imprese che negli anni ’70 furono studiate da un noto economista americano.

Amundi Euro Stoxx Small Cap – FR0010900076 è un ETF a replica sintetica che, al pari dell’iShares, replica fedelmente l’indice Euro Stoxx Small. Il costo annuo è dello 0,30% e il prodotto reinveste automaticamente i dividendi. Se quest’ultima caratteristica lo rende più appetibile dell’iShares, d’altro lato abbiamo che non tutti gli investitori amano prodotti a replica sintetica.

Lyxor MSCI EMU Small Cap – LU1598689153 è un ETF a replica sintetica che clona l’indice MSCI Euro Small.

Il prodotto costa lo 0,40% annuo e distribuisce semestralmente i dividendi. Sebbene la ripartizione settoriale sia simile all’iShares e al Lyxor, cambia notevolmente la suddivisione geografica. La ragione sta nel fatto che l’indice clonato è cambiato rispetto ai due prodotti precedenti. Ecco i paesi più importanti dell’ETF:

  • Germania 23%
  • Italia 15%
  • Francia: 15%

iShares MSCI EMU Small Cap – IE00B3VWMM18 è  un prodotto a replica fisica che clona l’indice MSCI EMU Small Cap. Rispetto al Lyxor questo prodotto costa lo 0,58% ed è ad accumulazione dei proventi, ossia reinveste gli stessi per una crescita più efficace nel lungo periodo.

Small Cap Asia – Giappone

iShares MSCI Japan Small Cap – IE00B2QWDY88 è un ETF a replica fisica composto da 962 azioni giapponesi a piccola capitalizzazione facenti parte dell’indice MSCI Japan Small Cap Index. Il prodotto costa lo 0,58% annuo, è a distribuzione semestrale dei proventi ed i settori più importanti in cui investe sono:

  • industria 24%
  • beni di consumo 16%
  • tecnologia dell’informazione 13%.

Small Cap Americane – Usa

iShares MSCI USA Small Cap – IE00B3VWM098 è un prodotto a replica fisica che permette di investire in 1794 società americane a piccola capitalizzazione che compongono l’indice MSCI USA Small Cap. Il prodotto è ad accumulazione, costa lo 0,43% e risulta così investito:

  • finanza 16%
  • tecnologia dell’informazione 16%
  • salute 14%.

Sounds too difficult?

Se ti è venuto il mal di testa leggendo questo articolo, non preoccuparti. Ci sono due strade per semplificarti la vita, ottenendo subito dei risultati.

IC Warm Up è un corso gratuito via email che ti renderà subito operativo analizzando per te 4 semplici ETF e dandoti precise ed utili indicazioni su come usarli per costruire un portafoglio. Lo trovi QUI.

A Scuola di Investimenti è un video corso gratuito che ti insegnerà le basi per costruire un piano di investimento personalizzato ed efficace. Lo trovi QUI.

Buon investimento.

Giacomo Saver

 

 

 

2 commenti
  1. Ottimo articolo, Giacomo.Concordo comunque con te che, con un solo azionario globale,comunque si riesca a differenziare ed includere i vari “settori” con successo con costi di gestione dimezzati.Sarebbe bello se analizzassi anche gli etfs che replicano alcuni prodotti come caffè soia zucchero….mi sembrano interessanti in questo momento.Grazie.Massimo

    Rispondi
    1. @ Massimo
      Sicuramente le commodities sono una opportunità di diversificazione, ma non “in questo momento” quanto piuttosto “all’interno di una strategia di investimento”. Grazie per il tuo commento.

      Rispondi

Rispondi o Commenta