ETF Russia: I 3 Migliori ETF per Investire

investire in russia con gli etf

Investire in Russia con gli ETF potrebbe essere una buona idea per diversificare il tuo portafoglio azionario. La Russia è uno Stato enorme, ricco di materie prime naturali, in modo particolare petrolio e gas. E’ al sesto posto nel mondo per potere di acquisto, mentre il suo Pil, il prodotto interno lordo, è al decimo.

La crescita è trainata dai servizi non commerciabili e dal mercato interno. Il petrolio, gas naturale, metalli e legname rappresentano oltre il 80% delle esportazioni russe all’estero. La tassazione è semplice e conveniente, con una flat tax al 13%, il che rende il paese interessante agli occhi degli investitori esteri.

Se desideri investire in Russia, ecco i tre migliori ETF per beneficiare della possibile crescita di uno Stato emergente che presenta valutazioni convenienti, con un rapporto Price/Earning di 7,87.

Lyxor Russia (Dj Russ Gdr) – FR0010326140

L’ETF di Lyxor costa lo 0,65% l’anno ed è ad accumulazione dei proventi, L’indice replicato è il Dow Jones Russia, composto dai principali Russian Global Depositary Receipts (GDRs) scambiati sul mercato azionario londinese.

L’indice è ribilanciato ogni tre mesi, marzo, giugno, settembre e dicembre. E’ composto da 11 titoli. Ecco i settori più importanti, con il peso percentuale relativo:

  • Energia 66,80%
  • Finanza: 22,70%
  • Materiali di base: 6,30%

La replica è indiretta (sintetica), mentre i titoli più importanti sono:

  • Lukoil PJSC (20,36%)
  • SBERBANK-SPONSORED ADR (20,15%)
  • GAZPROM OAO-SPON ADR (18,38%).

Come puoi notare l’indice è piuttosto concentrato.

Ishares Msci Russ Adr/Gdr – IE00B5V87390

L’ETF di iShares costa lo 0,65% l’anno ed è ad accumulazione dei proventi. L’indice replicato è l‘MSCI Russia, composto da 23 azioni che coprono l’80% della capitalizzazione di mercato.

Rispetto al caso precedente l’indice è più frazionato grazie al minor peso dei singoli titoli che lo compongono. Ecco i settori più importanti:

  • Energia: 58,50%
  • Finanza: 19,57%
  • Materiali: 14,07%

La replica è fisica, mentre i titoli più importanti sono:

  • SBERBANK RUSSIA COM (17,46%)
  • LUKOIL HOLDING (17%)
  • GAZPROM (13,79%)

Xtrackers Msci Russia Cap – LU0322252502

L’ETF di XTrackers costa lo 0,65% l’anno ed è a distribuzione annuale dei dividendi. L’indice replicato è MSCI RUSSIA CAPPED. Esso è composto da 23 titoli a larga e media capitalizzazione ed è praticamente identico al MSCI Russia replicato dal prodotto iShares.

L’unica differenza sta nel fatto che nessuna società può pesare oltre il 30% dell’indice. Se ciò accadesse il suo peso sarebbe automaticamente impostato sul 30%.

Applicando la metodologia che insegno al corso Investitore Libero il migliore dei tre è senza dubbio il primo, il prodotto di Lyxor.

Oggi è un Buon Momento per Investire?

Investire in Russia è una operazione di nicchia che va valutata con attenzione. A mio avviso, considerato il basso livello prezzo/utili, può essere interessante farci un pensierino, tenendo però presente i rischi.

Anzitutto il mercato emergente è sotto pressione da un po’ di tempo ed il quadro generale è debole. Ciò significa che il mercato azionario russo potrebbe venire travolto da un eventuale crollo di borsa sempre possibile.

Se hai bisogno di aiuto per sapere quando è il momento giusto per investire il video corso GRATUITO A Scuola di Investimenti fa al caso tuo.

Se “getti la spugna” e non vuoi impegolarti con investimenti troppo specifici, puoi iniziare ad investire subito seguendo le indicazioni che ti arriveranno GRATIS via email con IC Warm Up.

Se hai domande sul post sono a tua disposizione nei commenti. Grazie se vorrai condividere il mio articolo con i tuoi contatti che pensi lo troveranno utile.

Giacomo Saver

 

 

Rispondi o Commenta