I Migliori ETF del 2019

i migliori etf del 2019

Quali sono i migliori ETF del momento? Sebbene non sia utile fare previsioni, ecco i prodotti più interessanti per iniziare a costruire un portafoglio efficace.

I Migliori ETF Azionari

Nel 2019 sarà importante mantenere una quota di azioni più marcata che in passato, per ottenere rendimenti elevati che i bond non sono in grado di offrire.

Per costruire un portafoglio diversificato e ben strutturato, senza la necessità di fare grossi cambiamenti al proprio interno, puoi usare due ETF, uno sull’indice MSCI World e uno sull’indice MSCI Emerging Markets.

I Migliori ETF Azionari Globali

All’interno di una qualsiasi strategia di portafoglio non deve mancare un prodotto che replichi l’indice MSCI World, composto da oltre 1.600 azioni di emittenti di tutto il mondo.

Ecco una selezione dei migliori prodotti disponibili su Borsaitaliana.it con indicazione dei costi e dei volumi scambiati:

migliori etf azionari globali 2019


I Migliori ETF Azionari Paesi Emergenti

Se vuoi avere una maggiore diversificazione puoi usare anche un ETF sui Paesi Emergenti. Se non hai le conoscenze specifiche o non vuoi spingerti oltre nella selezione, ti consiglio di stare su uno di questi, che replicano l’indice MSCI Emerging Markets:

migliori etf azionari paesi emergenti globali


I Migliori ETF Obbligazionari

La parte del portafoglio investita in obbligazioni serve a dare stabilità al tutto, e non ad accrescere le performance.

Questa è una novità rispetto al passato. Se “una volta” i bond offrivano un rendimento decoroso e le azioni servivano ad offrire qualche cosa in più, nel 2019 lo scenario è profondamente cambiato.

Oggi i bond servono per stabilizzare il portafoglio più che a generare performance.

Per questa ragione è meglio limitare i tuoi investimenti a bond in Euro o con copertura dal rischio di cambio, a meno che tu non disponga di conoscenze evolute.

Ecco i migliori ETF obbligazionari in cui puoi investire:

i migliori etf obbligazionari del 2019


Per Approfondire…


Giacomo Saver

28 commenti
  1. Buongiorno Giacomo, post interessante come sempre.
    Per quanto riguarda la parte obbligazionaria si potrebbero preferire bond legati all’inflazione?
    Invece gli high yeald sarebbe meglio evitarli del tutto o nell’ottica della diversificazione una parte potrebbero pure starci?

    Rispondi
    1. @ Simo
      Dipende da molti fattori. In alcuni casi gli High Yield vanno bene, in altri no perché tutto dipende da come è composto il piano generale di investimento. Stessso discorso per i bond indicizzati all’inflazione, ovviamente. Grazie per i complimenti e continua a seguirmi 🙂

      Rispondi
  2. Buon giorno dott. Saver ,solo per curiosità vorrei chiederle perchè nelle sue classifiche non compaiono mai gli etf Vanguard, mi sembrano ottimi prodotti, si acquistano con Molte banche online, hanno commissioni basse e hanno importi investiti pari a quelli dei maggiori emittenti.
    Una banca online propone un contratto di acquisti ricorrenti, che può essere fermato e ripreso, senza vincoli, abbattendo in questo modo le spese di acq, derivanti dall’acquisti diretto nelle borse europee. Poi a quanto dice la stampa specializzata dovrebbero arrivare prima dell’estate anche su Borsa Italiana.
    Grazie

    Rispondi
    1. @ Pierluigi
      Grazie per la domanda. I fondi Vanguard non sono quotati in Italia e questo è un buon motivo per escluderli, almeno per ora. Inoltre la scelta del miglior ETF è un processo delicato che non si ferma al solo costo di gestione. Quando arriveranno in Italia li terrò sotto controllo, ovviamente. Intanto le segnalo questo articolo: https://www.segretibancari.com/notizie-economiche/conviene-investire-negli-etf-vanguard-quotati-presso-borsa-italiana/. Un cordiale saluto.

      Rispondi
  3. Buona serata GIACOMO,ma sull’eff msci world non c’è una parte di paesi emergenti?Un consulente di una banca mi diceva che il basso costo degli eff non compensa i guadagni del seguente fondo LU0225744001anche avendo dei costi annui elevati,mi sembra una delle poche volte che non si sbaglia confrontando il grafico del fondo con degli eff su diversi anni,potresti dare un tuo parere.Grazie.

    Rispondi
    1. @ Antonio
      Non posso analizzare un fondo qui. Apri un ticket di assistenza scrivendo a info@segretibancari.com. L’indice MSCI WORLD non comprende gli emergenti.

      Rispondi
  4. Buon giorno dott. Saver, buon anno anche se un po’ in ritardo. Noto con piacere che hai proposto degli etf che uso anch’io per diversificare i risparmi, e che ci hai sempre consigliato, ma mi sono accorto che riesco a guadagnare di più sui travasi da un prodotto all’altro piuttosto che dalle cedole degli stessi. Non è nell’ottica di speculare e guadagnare in breve tempo, perchè quest’anno è stato un anno po’ deludente per i risparmi. Lo scopo è utilizzare una “diversificazione dinamica” dell’investimento in modo da adattarmi meglio alle condizioni imprevedibili dei mercati. La domanda è: in caso di un apprezzabile guadagno di uno di questi è bene venderlo tutto oppure mantenerne sempre le stesse proporzioni di tutte le componenti? Grazie.

    Rispondi
    1. @ Giovanni
      Dipende dal tipo di approccio seguito. Per alcune persone è meglio fare degli spostamenti complessivi, “svuotando” le posizioni. Per altri, invece, è meglio tenere i pesi costanti. Si tratta di un argomento interessante ma complesso che meriterebbe un approfondimento.

      Rispondi
  5. Buona serata Giacomo,mi sembra di non vedere citato negli etf quello sull’indice S&P500 IE00B5BMR087 visto lo storico le dimensioni del fondo il costo annuo come mai?

    Rispondi
    1. @ Antonio
      Acuta osservazione. Ho preferito stare sul generico, indicando prodotti a più ampio raggio rispetto a quelli specializzati. All’interno dell’MSCI WORLD, comunque, ci sono molti titoli dell’S&P 500.

      Rispondi
  6. Ad ogni modo negli etf Msci World è compresa una grossa parte di azioni Usa.
    Saluti

    Rispondi
  7. Buonasera Giacomo. Una piccola curiosita’. Esistono degli etf per poter “replicare” non un indice ma per poter “puntare” sulle oscillazioni delle principali coppie valutarie del Forex tipo EUR / USD – EUR / YEN – EUR /GBP ? In alternativa quale potrebbe essere uno strumento finanziario adatto allo scopo ? Grazie.

    Rispondi
    1. @ Michele
      Non esistono degli ETF ma degli ETP (Exchance Traded Product). Occorre però scegliere con attenzione e sempre all’interno di una strategia di portafoglio.

      Rispondi
  8. Buongiorno e auguri. Cosa è un “ticket di assistenza”.
    Cari saluti.

    Rispondi
    1. @ Angelo
      E’ una richiesta di assistenza individuale via email con la quale un esperto del mio Team risponderà alle domande specifiche fornendo ulteriori analisi. Il suo costo è di 72 € iva compresa. Se ha altre domande sono qui…

      Rispondi
  9. Buona serata GIACOMO,semplice osservazione la mia sempre nel rispetto nei tuoi confronti ringraziandoti per la tua disponibilità.

    Rispondi
  10. Buonasera Giacomo, questo post come sempre è molto utile, le chiedo se al posto di un etf obbligazionario al momento attuale non sia meglio optare per un conto deposito indicativamente con resa al 2% con vincolo per 3 anni? o almeno parte della quota visto la resa molto bassa o addirittura negativa che le obbligazioni offrono al momento e anche in previsione prossima futura.
    grazie per la risposta e per tutti i costanti aggiornamenti

    Rispondi
    1. @ Pietro
      Io preferisco un ETF obbligazionario per due ragioni:

      1 – elimina il rischio controparte perché a differenza di un conto deposito non è un credito nei confronti di una banca
      2 – è negativamente correlato con le azioni.

      Quando si progetta un portafoglio la correlazione è un elemento che non viene preso in considerazione, eppure è importantissimo.

      Rispondi
  11. Buona serata GIACOMO,quando dici che è negativamente correlato con le azioni intendi che vanno in direzione opposta?

    Rispondi
    1. @ Antonio
      Intendo che i loro RENDIMENTI vanno in direzione opposta. Un portafoglio le cui quotazioni sono scorrelate è un portafoglio che non rende, perché al crescere di un titolo l’altro decresce. Al contrario un portafoglio che ha rendimenti scorrelati cresce ad un tasso più stabile perché se un rendimento cresce l’altro si abbassa.

      Rispondi
  12. Buonasera Giacomo, a fronte dei suggerimenti dei migliori ETF DEL 2019 e nello specifico ETF AZ. GLOBALE E ETF AZ. PAESI EMERGENTI, sento molto parlare di ETF DEL BRASILE , tu cosa ne pensi pensi? Grazie.

    Rispondi
  13. Caro Giacomo,seguo naturalmente i tuoi spot sempre interessanti e volevo chiederti cosa ne pensi (che a me sembrano interessanti) delle obbligazioni Bei Insin XS1760115649 in valuta messicana oppure IFC Isin XS1558491004 sempre mi valuta messicana hanno un’ottIma resa con il solo rischio cambio con il dollaro . Saluti Saverio

    Rispondi
    1. @ Saverio
      Ho trattato l’argomento qui: https://www.segretibancari.com/obbligazioni-e-titoli-di-stato/investire-bond-esteri/. Grazie per la tua domanda…

      Rispondi
  14. Buongiorno, non ne so molto di eft ma sono interessata all’argomento. Posso sapere se necessario acquistarli tramite banca oppure posso acquistarli direttamente dal gestore blackrock?

    Rispondi
    1. @ Paola
      Gli ETF non si sottoscrivono come i fondi tradizionali presso gli emittenti, ma si comprano attraverso la propria banca come fossero azioni. Prima di “buttarsi” su un prodotto nuovo, a mio avviso vale la pena iniziare a studiarli meglio, magari partendo da questo articolo: https://www.segretibancari.com/formazione-e-guide/cosa-sono-gli-etf-come-investire/

      Rispondi
  15. Buon giorno dott. Saver,
    complimenti per l’articolo, molto interessante; volevo chiederle cosa ne pensa degli ETF che investono in robotica e intelligenza artificiale. Possono essere una buona alternativa di investimento?

    Rispondi
    1. @ Dante
      Grazie a lei per i complimenti. Ho scritto un articolo sugli ETF robotica. Le do il link: https://www.segretibancari.com/etf-indici-e-fondi/etf-robotica-analisi-recensione-e-opinioni-di-ishares-automation-robotics/. Buona lettura e a presto spero…

      Rispondi

Rispondi o Commenta