Azioni Novartis: Conviene Investire nel Settore Farmaceutico con le Novartis?

Novartis è una società svizzera operante nel settore farmaceutico. La sua attività principale consiste nello sviluppare medicinali oncologici, farmaci generici e specifici.
Dallo scorso 5 ottobre anche in Italia è possibile pubblicizzare farmaci da banco sui social media come Facebook ed Instagram.
Facile immaginare come saranno le società che operano nel settore dell’automedicazione a beneficiare della novità. E Novartis è tra queste.

I Punti di Forza di Novartis

La recente acquisizione della francese Advanced Accellerator, attiva nella medicina nucleare molecolare, ha portato in dote un farmaco contro i tumori intestinali non operabili.
Novartis è entrato nel settore della terapia genica per malattie rare grazie all’acquisizione della statunitense AveXis.
Le azioni Novartis saranno oggetto di un buyback da parte della stessa società.

I Punti di Debolezza di Novartis

Il farmaco Aimovig, introdotto per curare l’emicrania cronica, è molto costoso e non sta dando i risultati attesi.
L’autorità americana preposta al controllo dei farmaci non ha approvato il rituximab, un farmaco biosimilare per la cura dell’artrite reumatoide.
Il margine operativo lordo è in declino.

I Fondamentali delle Azioni Novartis

La situazione finanziaria del gruppo è piuttosto solida. Il rapporto liquidità/debito è pari allo 0,49, dato inferiore sia alla media del settore farmaceutico sia allo storico della stessa Novartis.
La redditività aziendale è molto buona: il ROE (Ritorno sul capitale proprio) è del 18% , ben al di sopra della media (sia del settore sia dell’azienda medesima).
L’utile netto nell’ultimo anno è in forte crescita, ma resta “altalenante” se guardiamo gli ultimi dieci anni.
I dividendi sono cresciuti del 4% negli ultimi 5 anni, il rapporto Prezzo/Utili è di 15, più basso rispetto all’intero settore farmaceutico ma allineato con la media storica.
Gli investitori istituzionali detengono solo il 14% delle azioni Novartis.

L’Andamento della Quotazione delle Azioni Novartis

Il grafico che segue mostra l’andamento del titolo in borsa negli ultimi cinque anni:

andamento grafico azioni novartis- segretibancari.com

Come puoi vedere il prezzo ha imboccato un deciso trend rialzista e ora si trova in prossimità dei massimi degli ultimi 3 anni.
Il guadagno da inizio anno 2018 è del 13%, e la volatilità contenuta (16% a dieci anni).
Chi ha comprato le azioni nel momento di picco, ha subito una discesa del 35%, nel punto di massimo pessimismo successivo.

Chi Compra e chi Vende le Novartis?

E’ utile conoscere i nomi degli insider che hanno comprato o venduto il titolo negli ultimi mesi, per farsi un’idea più ampia. Ecco chi ha comprato:

  • Steven Cohen
  • Dodge & Cox
  • Ken Fisher
  • Primecap Management
  • John Rogers

E chi ha venduto:

  • Jim Simons
  • Tweedy Browne
  • Sarah Ketterer
  • Jeremy Grantham
  • Chris Davis

I Due Migliori ETF per Investire in Azioni Novartis

Lyxor suMsci World Health Care

Lyxor Etf Msci World Health Care – LU0533033238 è specializzato in azioni di società operanti nel settore farmaceutico a livello mondiale.
Il peso delle azioni Novartis all’interno dell’indice replicato, e di conseguenza dell’ETF, è del 3,61%.
I vantaggi del prodotto Lyxor risiedono nella diversificazione geografica ma non in quella settoriale.

Amundi Msci Europe

L’ETF Amundi MSCI Europe – LU1681042609 è uno dei prodotti meno costosi per investire nel mercato azionario europeo.
Il peso delle azioni Novartis all’interno dell’indice è del 2%.
Il vantaggio dell’ETF è la grande diversificazione settoriale, ma non quella geografica.

Giacomo Saver – Segretibancari.com

Rispondi o Commenta


window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-34833611-1', { 'optimize_id': 'GTM-MWDR9P4'});