Investire in Germania: i 4 ETF che Clonano l’Indice Dax 30

dax-30

Investire in Germania attraverso l’acquisto dei titoli che compongono il Dax 30, l’indice della borsa di Francoforte, è semplice. A patto di evitare i prodotti ad alto costo che la tua banca ti proporrà, come i fondi comuni di investimento o i certificates.

Ecco come investire nelle azioni tedesche replicando in modo economico l’intero mercato azionario di Francoforte.

La Composizione dell’Indice Dax

Il Dax è un indice finanziario composto dai trenta titoli a maggiore capitalizzazione quotati presso la borsa di Francoforte, nel segmento “prime standard“. Esso rappresenta l’80% del mercato tedesco, è disponibile dal 1988, ed è costruito in base alla capitalizzazione del flottante.

A livello settoriale il peso maggiore va ai titoli farmaceutici, che rappresentano il 14,20% del totale. Seguono il settore automobilistico (13,90%), il chimico (12,70%), l’assicurativo (10,70%), l’industria (10,10%) ed il software (10,0%).

Le azioni più pesanti all’interno dell’indice sono:

  • SAP (10%)
  • Siemens (9,0%)
  • Bayer (8,50%)
  • BASF (8,00%)
  • Allianz (8,0%).

A differenza di altri indici, che vedono un peso preponderante del settore finanziario, il DAX 30 è composto per lo più da aziende operanti nel settore manifatturiero.

Dal 14 settembre 2007 a fine settembre 2018, il Dax 30 ha avuto una performance media annua composta del 4,65%, a causa del crollo post Lehman. Nel momento peggiore l’indice ha perso il 54,60% rispetto al massimo precedente.

Tuttavia negli ultimi 10 anni l’indice è cresciuto, in media, del 7,40% annuo composto. Negli ultimi 5 anni il tasso di crescita è stato del 7,42% mostrando una stabilità sorprendente.

Questo grafico sintetizza l’andamento dell’indice negli ultimi anni:

dax-30-grafico

ETF sul Dax 30

Sulla Borsa Italiana sono quotati quattro ETF che ti permettono di investire sul DAX. Ognuno di essi presenta caratteristiche peculiari che è bene conoscere per agire con consapevolezza.

Amundi Dax – FR0010655712

Il costo annuo di gestione è dello 0,10%. Il prodotto è ad accumulazione dei proventi ed è a replica fisica, ovvero investe direttamente nei titoli che compongono il sottostante. La performance da inizio anno al 26 settembre 2018 è del -3,72%.

Ishares Core Dax – DE0005933931

Il prodotto costa lo 0,171% su base annua. l’ETF è ad accumulazione dei proventi e a replica fisica. Il rendimento da inizio anno è di -5,09%

Lyxor Dax – LU0252633754

Le commissioni annue di gestione ammontano allo 0,15%. Il prodotto è ad accumulazione dei proventi, la replica è fisica e il rendimento dal 1 gennaio 2018 al 26 settembre è del – 4,84%.

Xtrackers Dax – LU0274211480

Il costo annuo è di appena lo 0,09%. Il prodotto non distribuisce dividendi e la replica del sottostante è fisica, come nei casi precedenti. La performance da inizio anno è di -4,74%.

Alla Ricerca di Spunti Ulteriori per Investire?

Se vuoi costruire un semplice ma efficace portafoglio usando 4 ETF e se il tuo capitale (liquido o investito) ammonta ad almeno 100.000 €, iscriviti gratuitamente al corso IC Warm Up.

Se vuoi imparare le basi di un investimento consapevole e a basso costo, iscriviti al corso gratuito A Scuola di Investimenti.

Se hai domande o dubbi relativamente a questo articolo, scrivi il tuo commento qui sotto.

Giacomo Saver – Segretibancari.com

5 commenti
  1. Buona serata GIACOMO,sono da preferire sempre gli etf a replica fisica?

    Rispondi
    1. @ Antonio
      No, non necessariamente. Personalmente uso altri criteri per scegliere gli ETF: https://investitorelibero.it/.

      Rispondi
  2. GRAZIE.

    Rispondi
  3. Buonasera Giacomo
    Visto l’attuale valore degli ETC tedeschi, potrebbe essere il momento buono per entrare?
    Grazie Alberto

    Rispondi
    1. @ Alberto
      Non esistono ETC tedeschi, ma semmai ETF che investono nella borsa tedesca. E’ a quelli che ti riferisci?

      Rispondi

Rispondi o Commenta