Obbligazioni Astaldi: un Disastro Annunciato?

Articolo Aggiornato il 10 ottobre 2018

Obbligazioni Astaldi 2020

Astaldi è un’azienda attiva in cinque aree di business:

  • costruzione di infrastrutture per il trasporto
  • impianti di produzione di energia
  • costruzioni civili e industriali
  • ingegneria e manutenzione di impianti

La società presentava, fino a pochi anni fa,  una redditività del capitale investito del 16%, disponeva di una grande liquidità ma è soffocata dai debiti che ammontano a 6 volte circa il capitale proprio. La situazione era altamente infiammabile, così non appena voci di un imminente aumento del capitale sociale hanno iniziato a circolare, la quotazione delle azioni è colata a picco trascinando nel baratro il bond Astaldi 2020 al 7,125% – XS1000393899.

La quotazione dell’obbligazione Astaldi è scivolata fino ad un minimo di 25,50. Il max del 2018 toccato è stato di 92,51. La discesa tra i due valori è molto alta. Senza contare che chi ha comprato il bond in precedenza lo ha pagato di più, con una quotazione di 37 il titolo presenta una perdita del 70% rispetto al valore (ipotetico) di rimborso.

Astaldi Ultime News sul Titolo e sul Bond

Novità per quanto riguarda Astaldi. Sul tavolo c’è l’ipotesi di un salvataggio da realizzare attraverso un aumento di capitale per la cifra record di 400 milioni, da realizzare anche con la conversione del bond. Secondo indiscrezioni che circolano nelle sale operative la conversione in azioni avverrebbe con un taglio sul valore nominale del 40%. Oltre a ciò dovrebbe entrare un nuovo socio per portare l’iniezione di liquidità per complessivi 1,5 miliardi di euro.

Quel che è certo che le obbligazioni Astaldi non hanno soddisfatto ciò che l’investitore si attendeva: a fronte di un guadagno superiore a quello offerto da titoli più sicuri, il bond ha eroso in gran parte il valore investito, esibendo una volatilità tipica del mercato azionario, senza peraltro la possibilità di recuperare nel lungo termine.

Negli ultimi giorni la quotazione dell’azione Astaldi è schizzata verso l’alto. Nella sola giornata del 5 ottobre 2018 il titolo ha guadagnato il 12,73%.

Cosa Fare se Hai il Bond Astaldi 2020?

Il taglio minimo del titolo è di 100.000 €, per cui è ragionevole immaginare che chi lo ha comprato non abbia fatto una sufficiente diversificazione. Se sei tra questi ora ti domanderai, giustamente, che cosa fare.

Non ti faccio ramanzine perché probabilmente sei in apprensione da parecchio, ma ti do qualche consiglio per uscire indenne dal disastro.

Ascolta… La società presentava un’ottima redditività, fino a pochi anni fa, prima di finire schiacciata sotto il peso dei debiti. Non fosse per l’eccessivo ricorso ai finanziamenti, Astaldi avrebbe ottime prospettive:un business redditizio, ricavi elevati ed utili poco volatili.

Ad oggi però l’azienda si trova in una gravissima crisi finanziaria. Qualora ci fosse un default azionisti ed obbligazionisti si troverebbero sulla stessa barca.

Se l’azienda salta perderai tutto comunque.

La buona notizia è che è molto più redditizio essere azionista che non creditore di Astaldi, perché se è vero che nel caso peggiore entrambi gli investitori andranno a gambe all’aria, è altrettanto vero che le potenzialità di guadagno da un investimento in azioni sono molto maggiori.

Secondo le mie analisi Astaldi sta pagando lo scotto di un indebitamento eccessivo e di una discutibile politica finanziaria,  ma se uscisse indenne da questa situazione le azioni potrebbero crescere di valore in modo esponenziale. Quello che sto cercando di dirti è che forse ti conviene vendere i bond e con il ricavato comprare azioni della stessa società.

Se la società dovesse tirarsi fuori dalle secche in cui si è venuta a trovare potresti portare a casa un ottimo utile che come obbligazionista ti verrebbe precluso perché il bond più di tanto non potrà apprezzarsi.

L’Eredità di Astaldi

Quale eredità ci lascia la vicenda che, attraverso il crollo del bond Astaldi, ha bruciato centinaia di investitori? Quale lezione puoi trarre da questo episodio, sia che tu abbia sia che non abbia il titolo?

Le Obbligazioni Possono essere più Rischiose delle azioni

Per quanto sia dura da digerire, il singolo titolo obbligazionario presenta rischi tipici del mercato azionario, qualora problemi finanziari o di redditività colpissero il “sottostante”. Se le cose vanno bene, ovviamente no, ma i bond sono meno protettivi di quanto l’investitore comune creda. Paradossalmente un portafoglio di azioni globali, nel lungo andare, presenta rischi inferiori a quelli associati all’acquisto di un singolo bond.

Se questo poi ha un taglio elevato, non potrai diversificare in modo adeguato il tuo portafoglio, esponendoti al rischio di perdite elevate.

Investire in Obbligazioni Richiede Competenze Elevate

Lo sapevi che i gestori di portafoglio che si occupano di bond hanno maggiori skills di quelli che seguono il mercato azionario? Il motivo è semplice: il mondo bond è MOLTO COMPLESSO. Prima di comprare le obbligazioni di una società occorre fare una attenta analisi della sua situazione patrimoniale, economica e finanziaria, attuale e prospettica. Poi bisogna andare a vedere se il rendimento offerto da quel titolo rispetto ad un bond risk free (credit spread) è adeguato per il rischio corso.

Per questo motivo la cosa più saggia da fare consiste nell’investire in ETF Obbligazionari, invece che in pochi bond, soprattutto se il loro taglio minimo è parecchio elevato.Per questo motivo la cosa più saggia da fare consiste nell’investire in ETF Obbligazionari, invece che in pochi bond, soprattutto se il loro taglio minimo è parecchio elevato.

Risorse Utili

Se hai domande o dubbi sui titoli Astaldi sono qui…

Giacomo Saver

 

 

12 commenti
  1. A parte la situazione di Astaldi le borse stanno vivendo un momento di perturbazione con calo generalizzato dei listini.
    Temporale? tempesta? inizio di una nuova glaciazione?
    Eppure i fondamentali delle varie economie non sono peggiorati.
    Saluti
    Giovanni

    Rispondi
    1. @ Giovanni
      problema centrato: i fondamentali restano solidi e non ci sono avvisaglie di una possibile recessione. Solo gli Usa stanno attraversando un periodo “ambiguo” con segnali contrastanti dal lato macro cui fa da eco una buona tenuta dei listini.
      Ora come ora credo che sia più probabile una correzione. Staremo a vedere e ci regoleremo di conseguenza…

      Rispondi
  2. Pur non avendo in portafoglio queste azioni potrebbe essere in prospettiva un buon investimento (scommessa) cosa ne pensi?
    Mi interesserebbe solo capire quale potrebbe essere l’azione per determinare che Astaldi è uscita indenne da questa situazione.
    grazie

    Rispondi
    1. @ Silvio
      Se Astaldi dovesse riprendersi riuscendo ad abbattere il debito magari rinegoziandolo l’azione potrebbe spiccare il volo, considerato il bassissimo livello di prezzo. Tu sei giustamente in cerca delle “azioni migliori” da comprare, ma temo che andrai incontro a delle delusioni se prima non ti preoccupi di impostare un piano completo per investire.
      Prima fissa delle regole generali e ferree sulla cui base imposterai tutta la tua strategia e se l’acquisto di singole azioni italiane fa parte del piano penserai ad Astaldi… Mai partire dal basso per costruire un portafoglio.

      Rispondi
  3. Scusa se replico ma non riesco a capire cosa intendi per “partire dal basso”
    La costruzione di un piano per investire non potrebbe comprendere, per la percentuale azionaria dedicata al portafoglio, quelle azioni che stornano molto dai massimi?
    Mi avevate consigliato tempo addietro di seguire la media mobile a 200 gg e così faccio
    Purtroppo non ho altre conoscenze soprattutto specifiche finanziarie per leggere i bilanci ed è il motivo per cui cercavo in Astaldi la motivazione per determinare se entrare sul titolo.
    Dei rischi li si deve comunque prendere
    grazie ancora

    Rispondi
    1. @ Silvio
      Scusami, mi sono spiegato male. Partire dal basso significa seguire un processo di questo tipo:

      1) definisco le mie esigenze e la mia “soglia del dolore finanziario”
      2) stabilisco la quota di azioni, obbligazioni e liquidità da inserire in portafoglio in modo coerente con il punto precedente
      3) decido come suddividere la quota di obbligazioni ed azioni tra le varie tipologie (azioni Italiane, Usa, obbligazioni corporate a lunga scadenza, titoli di stato, ecc)
      4) nel rispetto di quanto deciso sopra sceglierò, per ognuna categoria, i titoli da mettere in portafoglio.

      Ad esempio se nel tuo piano non hai previsto di inserire azioni italiane, per Astaldi non c’è posto nel tuo portafoglio. Se hai scelto di dedicare una certa percentuale alle azioni italiane allora penserai ai titoli da comprare. Tutto qui… Grazie a te. Se hai altre domande sono a tua disposizione…

      Rispondi
  4. A distanza di un anno il valore del bond si è dimezzato, mente quello delle azioni e’ ad un sesto. Quindi il tuo articolo fa acqua da tutte le parti. Non e’ solo L indebitamento ma anche la liquidità. Infine consigliare azioni prima di un adc e’ come puntarsi una pistola alla tempia e sperare che si inceppi.

    Rispondi
    1. @ mambo
      Hai ragione nel dire che il valore delle azioni è sceso ancora. Ma credo sia presto per trarre conclusioni, perché l’azienda non è finita. Staremo a vedere se si riprenderà, ma con un prezzo molto sotto il valore contabile i rischi sono piuttosto limitati.
      Poi ognuno deve fare le sue riflessioni, perché io non consiglio nulla, scrivo solo i miei pensieri…

      Rispondi
  5. il bond 2020 in caduta libera. Eppure il default di una società come Astaldi sembra impossibile entro 2 anni, qualcosa non torna..

    Rispondi
    1. @ Bernie
      Nulla è impossibile, ma di certo il default è al momento attuale poco probabile…

      Rispondi
  6. Scusa Giacomo, non pensi che la quotazione del bond 2020 tenga conto del rischio di allungamento della scadenza? L’emissione quota complessivamente 750 milioni di euro, cifra indispensabile per l’imminente ricapitalizzazione di Astaldi. Quello che non mi è chiaro è: lo scambio del bond attuale con uno di scadenza più lunga sarà su base volontaria o sarà imposto?

    Rispondi
    1. @ Emanuele
      Non so se lo scambio avverrà su base volontaria o meno. Oggi comunque preferirei essere azionista Astaldi che creditore della stessa. Il rischio è simile ma l’azionista potrà guadagnare molto di più…

      Rispondi

Rispondi o Commenta