Borsa Oggi: Dove Conviene Investire

dove-conviene-investire-in-borsa-oggi

Investire in borsa oggi conviene? E quali sono i migliori titoli su cui puntare per aumentare i rendimenti del portafoglio?

Articolo aggiornato il 6 giugno 2019

Dove Investire in Borsa

La borsa, intesa come mercato azionario, è un mondo complesso. A titolo di esempio pensa che quasi ogni Stato ha un suo mercato azionario e che la sola borsa statunitense, in senso lato, conta più di 5.000 titoli quotati.

Alla luce di ciò comprendi come investire in borsa sia una questione piuttosto delicata, oggi. Soprattutto alla luce del fatto che negli ultimi anni i mercati hanno mostrato una volatilità persistente ed elevata.

In particolare l’investimento in borsa richiede competenza, diversificazione e sangue freddo. Per questa ragione ti sconsiglio sia di limitare il tuo interesse alla borsa italiana, sia di perdere tempo nella scelta dei titoli migliori su cui investire.

Alla luce della mia ventennale esperienza di ex bancario ed investitore, posso affermare che il modo migliore per investire consiste nel costruire un portafoglio diversificato sui principali mercati usando ETF a basso costo.

In breve, ecco le borse migliori dove investire.

ISCRIVITI A SCUOLA DI INVESTIMENTI

Ricevi Gratis 5 Video che ti Insegnano Come Investire

Informativa Privacy

Investire nelle Borse Europee

Le borse europee oggi sono particolarmente interessati per l’investitore grazie a tre fattori:

  • valutazioni convenienti in termini di Prezzo/Utili
  • premio al rischio elevato rispetto ai bond
  • investimento “fuori dai radar” delle banche che vendono performance storiche positive a breve.

APPROFONDIMENTO => Borse Europee Oggi: Quali Rischi e Quali Opportunità?

Investire nei Mercati Emergenti

Sebbene siano al centro della Trade War di Trump, i Paesi Emergenti rappresentano una importante opportunità di investimento.

Oltre alle valutazioni attraenti, gli emerging markets godono di dinamiche demografiche molto favorevoli e di un elevato tasso di innovazione tecnologica .

Investire nelle borse emergenti oggi conviene, e una parte del tuo portafoglio azionario dovrà essere dedicata a questi mercati.

APPROFONDIMENTO: Paesi Emergenti. Come e Perché Investire nelle azioni dei Mercati Emergenti

Investire nella Borsa Americana

Nonostante l’abbiamo lasciata per ultima, la borsa Usa, oggi come ieri o domani, rappresenta un’ottima opportunità di guadagno e di diversificazione del patrimonio.

Se è vero che l’economia Usa è prevista in rallentamento ed il Price Earning non è economico, è pur vero che parliamo della borsa più importante al mondo. Che ti piaccia o no quello che succede ai mercati azionari del globo dipende dall’andamento di Wall Street.

Per questa ragione non avere in portafoglio un buon ETF sul mercato azionario a stelle e strisce è un grossolano errore.

APPROFONDIMENTO: i Migliori Indici Azionari per Investire nei Mercati Finanziari Usa

I Migliori ETF per Puntare sulla Borsa

Prima di concludere questo articolo, permettimi di lasciarti alcuni ETF che puoi usare per investire oggi nelle borse mondiali.

iShares Stoxx 600 Europe – DE0002635307

Grazie a questo ETF potrai investire nelle principali azioni europee grazie ad un prodotto molto liquido.

Lyxor MSCI Emerging Markets – FR0010429068

Questo ETF, in particolare, ti permetterà di investire nei Paesi Emergenti di tutto il mondo senza doverti preoccupare di ulteriori suddivisioni.

Xtrackers MSCI USA – ISIN LU0274210672

In breve l’ETF ti consentirà di puntare sulle società a larga e media capitalizzazione degli Usa, abbracciando in questo modo una grande diversificazione.

Sei in cerca di una strategia gratuita per gestire al meglio il tuo capitale? Visita la pagina Segretibancari.com/investire

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

8 commenti
  1. A proposito di trading se puo’ servire la mia testimonianza per circa 1 anno e mezzo ho seguito una strategia di trading di breve termine per una parte di capitale, per di pi`u in un periodo rialzista (2013-2014). Alla fine l’esperimento ha dimostrato – almeno per me – una ovvieta’: guadagno e perdite, al netto di tasse e commissioni si sono equivalsi e mi sono (secondo me fortunatamente, alla maggior parte va molto peggio) ritrovato al punto da dove ero partito, in quasi pareggio. Se devo considerare la colossale perdita di tempo associata, in realta’ la mia considerazione per il trading e le pseudo previsioni della analisi tecnica e’ che l’impresa non vale la spesa. E si rischia fortemente di ritrovarsi in perdita sempre e comunque. Che e’ poi il motivo per cui il trader medio non dura pi`u di due anni.

    Rispondi
    1. La stessa identica cosa è capitata a me con la parte di portafoglio dedicata al trading con la cosiddetta analisi tecnica: 80 operazioni e zero guadagno! Viceversa, con l’altra parte di portafolio con cui non ho fatto trading e non ho usato l’analisi tecnica ma un semplice sistema di trand following di lungo periodo che filtra il noise, con due operazioni in un anno ho fatto +50%.

      Rispondi
      1. @ Trendfollowing
        Direi che i risultati stessi che hai ottenuto sono lì a parlare da soli… Grazie per la tua preziosa testimonianza!!

        Rispondi
    2. @ Francesco
      Non solo ma se usi l’analisi tecnica in modo discrezionale a volte non applichi due segnali identici allo stesso modo, perché le emozioni ti giocano un brutto tiro. Per ottenere rendimenti adeguati devi meccanizzare il più possibile tutto 🙂

      Rispondi
      1. Grazie a te per l’opportunità di condividerla! Ci tengo a precisare però – e credo che sarai d’accordo con me – che ho usato un ETF a leva 2 e che sconsiglio di farlo a chi non è tanto esperto, che dovrebbe semmai limitarsi ad un ETF non a leva

        Rispondi
        1. @ Trend
          Assolutamente d’accordo. Gli ETF a leva sono pericolosi, soprattutto se usati da mani ‘inesperte’. Un abbraccio e a presto!!

          Rispondi
  2. Salve……ma non si parlava in un altro post di investire in un ETF MSCI WORLD senza avere troppi pensieri e magari con un Pac o Vca??

    Rispondi
    1. @ Giuseppe
      Sul sito Segreti Bancari facciamo spesso delle recensioni di prodotti finanziari, ma poi sta ad ognuno capire quale di questi fa per lui in base alle proprie esigenze. Un conto è trattare a livello generale dei prodotti di investimento, altro conto è usarli in concreto. Per questo occorre fare un passo avanti.

      Rispondi

Rispondi o Commenta