Mercati in Bilico: Tre Asset da Tenere d’Occhio

Mercati in bilico:  da 24 anni non si verificava il rally simultaneo di tre investimenti

Nonostante ci siano stati gli inevitabili alti e bassi e nonostante per noi europei le cose siano peggiori per colpa della svalutazione del dollaro, ad inizio settembre l’indice azionario S&P 500 guadagnava il 10% da inizio anno, i futures sull’oro erano in salita del 16% mentre l’indice dei buoni del Tesoro Usa di Barclays segnava un rialzo del 6%.

Era dal 1993 che le tre classi di attivo non crescevano contemporaneamente di oltre il 5%.

La cosa strana, che deve attivare un campanello di allarme, sta nel fatto che tre asset considerate tra loro alternative e, quindi, con una bassa correlazione, in realtà si stanno muovendo insieme. La ragione di ciò, secondo Ari Wald, analista di Oppenheimer, va ricercata nella crescita a tassi moderati dell’economia Usa.  Allo stesso tempo la bassa inflazione protegge i bond, mentre le crescenti tensioni geopolitiche spingono i prezzi dell’oro.

Siamo di fronte ad una sorta di anomalia, che tuttavia fa riflettere.

Per chi segue il sistema Investitore Libero non è una novità. I primi segnali di rallentamento atteso dell’economia Usa, e di conseguenza di alleggerimento delle azioni americane, sono arrivati già a giugno 2017, anche se l’uscita definitiva è stata confermata dall’indicatore psicologico solo a fine luglio.

Cosa fare con i tuoi investimenti?

  • a seconda dei casi RIDUCI o AZZERA la quota di azioni Usa che hai in portafoglio
  • aumenta un po’ la quota investita in obbligazioni in dollari.

Il cambio Euro/Dollaro è in una situazione piuttosto favorevole per il lungo periodo, perché dopo la forte svalutazione subita negli scorsi mesi la tendenza potrebbe invertirsi. Investire una parte del tuo portafoglio in obbligazioni denominate in dollari potrebbe essere un’ottima idea.

Quelle che ti ho dato qui sono solo alcune idee per migliorare il rendimento dei tuoi investimenti, ma la strada da percorrere per arrivare a costruire un portafoglio personalizzato e avere un sistema che ti permetta di ottimizzarlo nel tempo è ancora lunga.

Se vuoi sapere in dettaglio come funziona il metodo di cui ti ho fatto cenno in questo articolo, e imparare a costruire uno o più portafogli personalizzati in base alle tue esigenze, ti consiglio di venire alla prossima edizione del corso dal vivo Investitore Libero.

 

13 commenti
  1. Buongiorno Giacomo essendo il cambio Euro/Dollaro in una situazione piuttosto favorevole per il lungo periodo cosa ne pensi di un investimento sull’oro (JE00B1VS3770) associato alle obbligazioni denominate in dollari ? Saluti.

    Rispondi
    1. @ Mirco
      Oro e dollaro sono abbastanza correlati. Se hai costruito un buon progetto di investimento ed alla luce di ciò (ossia della tua asset allocation di lungo periodo) ha senso inserire oro in portafoglio, potresti farci un pensierino…

      Rispondi
  2. Riepilogando quindi, siccome è previsto un probabile aumento dei tassi americani le obbligazioni ne beneficeranno in generale.. Siccome inoltre il cambio euro/dollaro, finora a favore dell’euro, si potrebbe invertire con rafforzamento del dollaro, investire in obbligazioni americane in dollari creerebbe un doppio vantaggio: vantaggio dalle obbligazioni + vantaggio dalla valuta.
    E’ corretto?
    Ovviamente, se nel frattempo si dovessero rialzare anche i tassi in europa il rapporto cambio rimarrebbe invece piuttosto stabile……
    …..certo a quanto pare dagli annunci della BCE in confronto alla FED sembrerebbe + improbabile un rialzo dei tassi in europa che non in america
    saluti

    Rispondi
    1. @ Alex
      Sì, in linea di massima è corretto. Un potenziale rialzo dei tassi Usa farebbe rivalutare il dollaro ed apprezzare i bond a breve termine espressi in quella valuta.
      Ricorda però che investire non equivale a scommettere e che a monte occorre avere una strategia di investimento.
      Un abbraccio e a presto.

      Rispondi
      1. Attenzione ……i bond che beneficeranno di un eventuale aumento dei tassi americani sarebbero quelli a tasso variabile o a tasso fisso a lunga scadenza (se pensa ad un altro ciclo economico dove i tassi torneranno a scendere (????) o prossimi al rimborso.
        Valuterei anche l’inserimento di titoli in valuta straniera di nuovo interesse (peso messicano, rupia indiana, real brasiliano) stando attenti a prendere un eventuale rischio sulla valuta ma acquistando un titolo di investment grade elevato (AAA, AA….etc etc)

        Rispondi
  3. salve dott Saver,
    mi chiedevo come mai bond a breve e nn a medio termine ,considerato che ormai,cosi sembra, il ciclo azionario sta volgendo al termine ,a favore di quello obbligazionario?
    saluti

    Rispondi
    1. @ Renata
      Perdonami ma non ho capito bene la domanda…

      Rispondi
  4. Buongiorno Dott Saver,

    Mi sono avvicinato da poco al suo sito e volevo chiederle come scegliere un etf che investa in obbligazioni in valuta usa tenendo conto delle sue indicazioni. Grazie

    Rispondi
    1. @ Nicola
      Purtroppo non posso andare nel dettaglio qui. La scelta degli ETF è uno degli argomenti che tratteremo al corso dal vivo Investitore Libero che si terrà ad aprile 2018 (unica data annuale). La rimando a quella sede per gli approfondimenti e la ringrazio per avermi scritto.

      Rispondi
  5. buongiorno dott Saver
    mi perdoni,cerco di spiegarmi meglio.Lei suggerisce bond a breve termine cioè di durata 1-3 anni.giusto? Allora mi chiedo:perche nn scegliere invece bond a medio termine,3-5 anni, dato che il rialzo dei tassi sicuramente avverra’ nel corso di piu’ di 3 anni ?

    Rispondi
    1. @ Renata
      Ottima domanda… L’impatto sui prezzi di un rialzo dei tassi sarà tanto più grande quanto più estesa è la durata residua dei bond. Tutto qui 🙂

      Rispondi
  6. GRAZIE Giacomo per questi suggerimenti. La mia domanda riguarda il suggerimento di azzerare o ridurre le azioni USA. In caso uno abbia un ETF world (contenente un\’alta % di azioni USA) , che bisogna fare? Vendere tutto o una buona parte dell\’ETF? Anche se questo è stato acquistato per essere tenuto a lungo? Grazie per la risposta.

    Rispondi
    1. @ Sigfrido
      Mi dispiace ma non riesco a risponderle qui perchè trattiamo questo argomento al corso dal vivo Investitore Libero. La rimando a quella sede per sapere cosa fare con le azioni mondiali, nell’ambito del suo progetto personalizzato che andrà a costruire.

      Rispondi

Rispondi o Commenta