Cosa Non Sai sull’Obbligazione Banca Mondiale 2023

Obbligazioni sostenibili banca mondiale - segretibancari.com

La World Bank, nota in Italia come Banca Mondiale, ha emesso un’obbligazione sostenibile con scadenza 2023 legata all’indice SOLACTIVE HUMAN CAPITAL WORLD.
Il bond sembra conveniente, ma prima di decidere occorre conoscere.

Cosa è e Cosa fa la Banca Mondiale

La World Bank è stata fondata nel secondo Dopo Guerra con l’obiettivo di finanziare la ricostruzione degli Stati devastati dal conflitto, in particolare Europa e Giappone.
Con il passare del tempo l’attenzione della  Banca Mondiale si è spostata all’aiuto degli ex Stati comunisti e ai Paesi Emergenti.
L’obiettivo della Banca consiste nella riduzione della povertà.
Per raggiungere questo obiettivo la Wolrd Bank raccoglie denaro emettendo obbligazioni.

Il Solactive Human Capital World MV Index

E’ un indice composto da azioni di società “socialmente responsabili”, ovvero che posseggono due requisiti, la cui assenza ne impedisce la partecipazione all’indice stesso.
In primo luogo le aziende devono possedere una elevata equità lavorativa (accettazione della “diversità” dei lavoratori, equa remunerazione e condizioni di lavoro sicure).
In secondo luogo le aziende  devono possedere requisiti etici elevati: avere una catena di approvvigionamento responsabile, equità fiscale e rispetto dei valori umani.

L’indice è il “sottostante” dell’obbligazione Banca Mondiale che ora esamineremo.

Obbligazione Banca Mondiale Dicembre 2023 – XS1917880285

Le obbligazioni sostenibili della Wolrd Bank hanno una durata media. Ciò significa che eventuali rialzi dei tassi di interesse avranno, a parità di tutte le altre condizioni, effetti limitati sulla quotazione.
Il tasso di interesse è il 4% annuo, il cui pagamento è incondizionato il primo anno, mentre dipende dall’andamento dell’indice sottostante nei restanti quattro.

L’Effetto Memoria delle Obbligazioni Sostenibili

Il pagamento delle cedole successive alla prima avviene solo se l’indice Solactive Human Capital World si trova su un valore superiore rispetto a quello registrato nel momento dell’emissione del bond, a dicembre 2018.
Se, ad una data intermedia, l’indice è in perdita nessun interesse verrà pagato, ma ci sarà un credito virtuale pari alla cedola che potrà essere monetizzato non appena si verificherà l’evento.

Immagina, ad esempio, che a dicembre 2020 l’indice si trovi su un livello più basso di quello attuale. 
In questo caso la cedola non sarà pagata ma l’effetto memoria ne garantirà il “ricordo” in occasione della data successiva.
Se l’indice si troverà su un livello superiore a quello iniziale a dicembre 2021, l’investitore incasserà l’8% lordo, corrispondente al 4% sui due anni.

Qualora l’indice non si riportasse mai al livello iniziale, l’obbligazionista non prenderebbe più alcuna cedola, fatta salva la prima che verrà pagata in ogni caso.

Banca Mondiale Obbligazioni: Vantaggi e Punti Deboli

Investire nell’obbligazione World Bank 2023 ha due grandi vantaggi:

  • l’elevata qualità dell’emittente, dotato di un Rating AAA
  • la tassazione agevolata al 12,50% invece che il 26%

A fronte di ciò ci sono alcuni importanti elementi di rischio, che a mio avviso non sono adeguatamente sottolineati dalle comunicazioni promozionali.

Anzitutto il titolo è denominato in dollari e quindi esiste il rischio perdite qualora la valuta statunitense perdesse valore nei confronti dell’euro.
In secondo luogo la redditività del bond potrebbe essere compromessa dal cattivo andamento dell’indice sottostante.

Qualora il Solactive Human Capital World dovesse scendere, il rendimento lordo del bond precipiterebbe dal 4 al 2,40% lordo, sempre in dollari.
La redditività finale per l’investitore in euro dipende dall’andamento del tasso di cambio in occasione del pagamento delle cedole e del rimborso del capitale.

Conclusioni

L’obbligazione Banca Mondiale è sicuramente di impatto per gli investitori. Essa è rassicurante grazie alla solidità dell’emittente e della valuta, e ci fa “stare bene” se pensiamo alla componente etica che essa racchiude.
Tuttavia la sua redditività, non elevata per un titolo in dollari, potrebbe scendere rapidamente qualora il sottostante perdesse valore nel corso degli anni.

Giacomo Saver – Segretibancari.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA
Ricevi ogni 2 Settimane i migliori articoli di Segreti Bancari

Rispondi o Commenta


window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-34833611-1', { 'optimize_id': 'GTM-MWDR9P4'});