Chi è Giacomo?

Giacomo Saver, il “Bancario Pentito”

Mi chiamo Daniele Cottino, ma sul web sono conosciuto come Giacomo Saver, il bancario pentito. Sono un formatore e un investitore indipendente con la passione per la finanza e per l’insegnamento; sono qui per aiutarti ad investire in modo consapevole, semplice ed indipendente.

Gli Inizi

La mia storia inizia a Chieri, provincia di Torino, nel marzo del 1990 quando, sui banchi di ragioneria, iniziai a studiare gli strumenti ed i mercati finanziari . La materia catturò subito il mio interesse perché, a differenza dei miei amici che già lavoravano, io non avevo un reddito. Studiando parecchie ore al giorno mi mancava pure il tempo per trovare un lavoro part time.

Capii presto che se fossi riuscito a fare rendere i miei risparmi  avrei potuto generare un utile sufficiente a permettermi di pagare le uscite serali, le vacanze e qualche extra.

Tecnica bancaria e matematica finanziaria divennero le materie di studio in cui eccellevo. A casa, invece, applicavo costantemente le nozioni teoriche apprese a scuola, comprando le mie prime azioni e i primissimi titoli di stato.

Gli anni passarono ed io continuavo a migliorare il mio stile di investimento grazie alle nozioni apprese attraverso i corsi universitari (ho discusso la tesi in Economia del Mercato Mobiliare), alle letture serali e alla correzione degli errori che facevo.

La “Fuga” dal Posto Fisso

Dopo la laurea trovai subito lavoro in banca, ma compresi che ciò che facevo non mi appagava per nulla. Invece di mettere a frutto le mie conoscenze per creare valore ai clienti, mi trovai intrappolato in un meccanismo di vendita “sotto pressione”.

Tutto ciò che dovevo fare era vendere i prodotti finanziari che la “massa” voleva, per permettere alla banca di guadagnare un sacco di soldi in commissioni. Mi licenziai e scelsi di fare il promotore finanziario, credendo che con la libera professione avrei potuto servire meglio i miei clienti.

Quando mi resi conto che la sostanza era rimasta la stessa e che senza proporre strumenti finanziari costosi non sarei andato da nessuna parte, abbandonai anche quella strada e mi dedicai alla gestione dei miei investimenti personali. Nel frattempo pensavo a cosa avrei fatto “da grande” e riscoprii una mia vecchia passione.

La stessa che mi aveva reso un “primo della classe amato”, perché invece di fare tesoro delle mie conoscenze, aiutavo con passione i compagni che con la tecnica bancaria e la matematica finanziaria avevano delle difficoltà.

La Creazione di Segreti Bancari

La gioia che provavo nel vedere come gli altri raggiungessero i loro obiettivi era indescrivibile. Un pomeriggio di aprile del 2009 capii che nella vita avrei aiutato le persone ad investire in modo consapevole, semplice ed indipendente attraverso la condivisione delle mie conoscenze e della mia personale esperienza.

Iniziai a scrivere un libro, che attirò l’attenzione di un esperto di Web.  Grazie al suo aiuto il 1 ottobre 2010 Segreti Bancari vide la luce. Da allora sono trascorsi molti anni durante i quali sempre più persone hanno aumentato il rendimento dei loro investimenti seguendo i miei consigli.

I tempi cambiano, ma i principi che mi ispirano restano gli stessi.

Il Mio Sogno

I soldi non sono solo pezzi di carta con sopra appiccicato un numero. Essi sono il frutto della fatica impiegata per produrli, e della rinuncia al consumo attuale per farli crescere fino a farli diventare un “patrimonio”. Chi si occupa di investimenti, a qualsiasi titolo, non deve mai dimenticarlo. Un patrimonio che cresce in modo sano e sostenibile è una garanzia di benessere per te e per i tuoi cari.

Per questo il mio sogno è di aiutare tutti gli investitori con patrimoni pari o superiori a 100.000 € ad aumentare i rendimenti che otterranno dai loro soldi. In questo modo chiunque potrà godersi di più la vita, facendo lavorare i soldi come un dipendente fedele che accresce il tuo benessere futuro.

 Mi auguro di cuore che il tempo che trascorrerai nel mio sito aiuti te a diventare un investitore più evoluto, avvicinandomi sempre più alla realizzazione del mio sogno.

Daniele Cottino, aka Giacomo Saver