Obbligazioni subordinate

Obbligazioni subordinate

Le obbligazioni subordinate sono titoli di debito emessi dalle banche che offrono una protezione limitata in caso di default dell’emittente.

Esse si qualificano come strumenti finanziari “mezzanini”, nel senso che si collocano a metà strada tra le obbligazioni principali (senior) e i titoli di capitale (azioni).

Rispetto ai titoli standard un’obbligazione subordinata paga cedole più alte ed offre rendimenti maggiori. Tuttavia essa ingloba rischi più elevati che si possono ricondurre ai seguenti aspetti:

Rischio di perdita degli interessi
Qualora l’emittente versi in uno stato di crisi finanziaria esso potrà sospendere il pagamento delle cedole.

Rischio di liquidità
Le obbligazioni bancarie subordinate non sono sempre liquide Qualora si volesse rientrare in possesso del capitale prima della scadenza potrebbe essere oneroso smobilizzare il titolo.

Rischio di default
Se la banca emittente dovesse andare in default, o attraversare una severa fase di ristrutturazione,i bond subordinati non sarebbero rimborsati. Essi potranno essere trasformati in azioni o diventare carta straccia, nel peggiore dei casi.