Il trend in borsa è il tuo vero alleato

indici di borsa trend

Il Trend in borsa: Come Usarlo per Decidere Quando Investire.

Articolo aggiornato il 9 ottobre 2017

Lo studio dell’andamento del trend (tendenza) delle borse può aiutarti a decidere quando investire. Ma che cosa è il trend? Come può aiutarti a fare delle proiezioni di borsa corrette dandoti delle indicazioni su come investire?

Il significato del TREND

E’ divertente vedere come le persone si arrabattino nel tentativo di cercare di prevedere il futuro andamento della borsa. Così facendo, però, finiscono con il credere alla favola che l’andamento degli indici di borsa sia prevedibile e che occorra pagare degli esperti in grado di farlo al posto loro. La realtà però è diversa e dopo venti anni di errori e di esperienza sul campo sia come ex bancario sia come investitore e formatore un’idea di come stiano davvero le cose me la sono fatta.

Le borse presentano un andamento imprevedibile, ondivago ma persistente. In altre parole se è praticamente impossibile conoscere in anticipo quale sarà l’andamento delle borse, è però possibile capirne la tendenza di fondo.

Prova ad osservare un qualunque grafico relativo ad un indice finanziario, o ad un singolo titolo, e ti troverai di fronte a una “roba” del genere:

 

trend in borsa significato

 

Come puoi vedere i prezzi non si muovono in modo casuale, ma attraversano dei periodi persistenti di rialzo, delle fasi di incertezza e dei momenti di ribasso. Troverai evidenza di questo comportamento sia con riferimento agli indici di borsa, alle obbligazioni o alle materie prime.

Ecco che cosa significa “trend”. Il trend in borsa altro non è se non la tendenza dei prezzi a muoversi in modo “oscillatorio” ma con una direzione di fondo precisa.

Non possiamo conoscere in anticipo la partenza di un movimento rialzista o ribassista di ampia portata, ma quello che possiamo fare è cercare di “intercettarlo” nelle fasi iniziali in modo tale da sfruttarlo al meglio.

UN SEMPLICE MODO PER INDIVIDUARE E INSEGUIRE I TREND IN BORSA

Come posso individuare e seguire i trend“? Il modo più semplice è quello di osservarne la media mobile, come ti insegno nel mio corso gratuito A SCUOLA DI INVESTIMENTI.

Lo studio della media mobile è importante quanto meno per capire qual è la direzione del mercato in cui vuoi andare ad investire. Essa non ha nulla a che vedere con le previsioni o le proiezioni di borsa. Non si tratta, infatti, di estrapolare in avanti il precedente andamento delle quotazioni, ma solo cercare di capire se un movimento rialzista o ribassista è partito e di sfruttarlo.

Arrivati a questo punto è facile cadere nell’errore che fa il 99% degli investitori italiani. Una volta capito quale sia il significato del trend e come individuare i punti di svolta dei mercato, l’investitore medio si sente pervaso da un senso di falsa sicurezza. Crede, in modo erroneo, di aver scoperto la pietra filosofale che gli permetterà di investire con successo, attribuisce una importanza eccessiva al modello e finisce con il perdere dei soldi.

La cosa succede sempre, con una precisione impressionante. E sai perché? Perché i sistemi trend following, che cercano di assecondare e sfruttare i movimenti rialzisti evitando di perdere nelle fasi ribassiste non funzionano sempre, per due semplici ragioni:

  • nonostante sia possibile applicare dei correttivi il modello genererà dei “falsi positivi”  in occasione di false partenze
  • i sistemi basati sul trend delle borse sono psicologicamente difficili da accettare. Essi ti dicono di comprare e vendere DOPO che un minimo od un massimo sono stati toccati.

Mi spiego meglio. Immagina che l’indice delle borse europee presenti una flessione. Il mercato, dopo essere salito per parecchi mesi, scende di una certa percentuale. A priori non è possibile sapere se a tale discesa corrisponde un’inversione del trend rialzista o se invece si tratta solo di una correzione, che sarà seguita da una ripresa dei prezzi. Per poterlo sapere occorre attendere un po’, il che non fa altro che peggiorare le cose perché quando ci troveremo a vendere lo faremo “lontani” dai massimi raggiunti in precedenza.

A complicare le cose si mettono anche i mercati laterali, ossia privi di una direzionalità precisa. Puoi vedere la presenza di un trend piatto nella parte finale del grafico sopra riportato.

E’ POSSIBILE RENDERE I TREND FACILMENTE INDIVIDUABILI?

Esistono molti modi per “pulire” il trend riducendo i falsi segnali, ma ricorda che non sarà MAI possibile eliminarli del tutto. In altre parole se ti affiderai all’individuazione del trend di borsa per decidere come investire farai parecchi danni al tuo portafoglio. L’individuazione dei trend delle borse è un aspetto importante di un sistema per investire, ma viene solo dopo il progetto, che dovrà riflettere i tuoi obiettivi di investimento e la tua capacità economica ed emotiva di correre dei rischi.

Ricorda che per prima cosa viene la strategia, e solo dopo potrai decidere il momento migliore per attuarla grazie ad un modello dinamico di ingresso – uscita. Partire da quest’ultimo per arrivare alla strategia è una delle cose peggiori che tu possa fare.

Il corso gratuito A Scuola di Investimenti ti aiuterà ad impostare un piano di investimenti completo, facile da capire e pronto da personalizzare in base alle tue esigenze.

 

8 commenti
  1. Per quanto riguarda la media mobile è sufficiente osservare i numeri “crudi” (ad esempio prezzo titolo 1,70, media mobile 200 gg 1,61 ok allora posso comprare) oppure bisogna saper leggere anche quei grafici pieni di barre, segni, ecc?

    E poi, quando si intende mercato laterale?

    Rispondi
    1. Puoi fare entrambe le cose:
      a) osservare un semplice grafico a linee e guardare ‘all’incirca’ quando la linea del prezzo si interseca con quella della media mobile
      b) calcolare tu stesso la media mobile con un semplice modello in excel.
      Il primo metodo è più immediato e richiede meno manutenzione, il secondo è più laborioso ma più preciso.
      Un mercato laterale è semplicemente un mercato che si muove in modo ‘sinusoidale’ ossia a somma zero. Sale, poi scende e torna al punto di partenza, poi risale fino all’incirca in corrispondenza del picco toccato prima, poi ridiscende di nuovo e così via. Se fossi ‘investito’ in quel mercato non guadagneresti nulla perché le oscillazioni si compenserebbero….

      Rispondi
  2. Buongiorno,
    non sono molto esperto nell’acquisto di titoli in borsa. Stavo cercando di capire a cosa servono le medie mobili.
    Lei propone di usare la media a 200 giorni. Ma altri “autori” consigliano l’utilizzo (contemporaneo) di più medie ma di periodo più breve tipo 60, 90, 120 giorni.
    In quali casi è meglio sceglierne una piuttosto che un’altra? Grazie

    Rispondi
    1. Sulle medie mobili, esistono diverse scuole di pensiero. Una di queste dice di entrare o uscire da un determinato strumento finanziario quando due medie mobili si incrociano. Ad esempio quando quella a 50 giorni interseca quella a 200 dall’alto verso il basso è ora di vendere. L’intersezione della media mobile a 50 giorni che ‘taglia’ dal basso verso l’altro quella a 200 sarebbe invece un segnale di acquisto. Io credo che la semplicità paghi, alla lunga, ecco perché suggerisco l’utilizzo di una sola media mobile. Le medie mobili sono degli indicatori di trend perché permetono di identificare in maniera abbastanza precisa quale sia la direzione di fondo che un determinato strumento finanziario, mercato o commodity sta seguendo.

      Rispondi
  3. Buongiorno Giacomo,in merito al presente articolo vorrei chiederti, impostando una media mobile a 200 periodi/giorni:
    1) che tipo di media devo considerare? (semplice,esponenziale o ponderata)
    2) quale Timeframe devo impostare?
    3) quali alti indicatori posso utilizzare per comprendere il trend in atto di una azione?

    Da quello che ho potuto capire, se il prezzo corrente è al di sotto della Media mobile a 200 giorni,vorrebbe dire che il trend a lungo andare (quantificato in quanti periodi o giorni?)portera’ alla crescita di una determinata azione;

    Viceversa,se il prezzo è al di sopra della Media mobile a 200 giorni,vorrebbe dire che il trend a lungo andare (quantificato in quanti periodi o giorni?) sarà al ribasso;

    Rispondi
    1. @ Gianni
      Un prezzo che sta “sopra” la media mobile indica un trend crescente e viceversa quando il prezzo sta sotto la media. Nel video che ho preparato per te trovi ogni dettaglio in merito all’uso delle medie mobili. Vai al link per vederlo: https://www.youtube.com/watch?v=3lfcOu5Ufzo

      Rispondi
  4. Buongiorno e grazie delle dritte volevo chiedervi se investire oggi sull azionario euro o internazionale sia una buona mossa

    Rispondi
    1. @ Alessandro
      Per rispondere alla tua domanda è necessario fare un passo indietro e capire bene quali sono i tuoi obiettivi di investimento e come fare per raggiungerli. La scelta dei mercati in cui investire è solo la parte finale di un piano di investimento ben dettagliato.

      Rispondi

Rispondi o Commenta