Come funziona e come si usa il Credit Lombard

credit lombard

Il Credit Lombard è un prestito garantito da titoli utile all’investitore che voglia mettere il turbo nelle fasi di rialzo dei mercati.

Cos’ è il Credit Lombard

Il Credit Lombard, o prestito lombard, è semplicemente un finanziamento che le banche concedono sulla base di un pegno. La condizione indispensabile per accedere al prestito, infatti, è la proprietà di un portafoglio titoli che verrà dato in garanzia. Dal punto di vista tecnico siamo di fronte ad un‘anticipazione in conto corrente garantita da titoli.

Sulla base del valore del patrimonio mobiliare la banca concederà una liquidità non finalizzata. Essa, in breve, potrà essere usata dal richiedente nei modi e nei termini ritenuti più idonei.

Vuoi migliorare il rendimento dei tuoi soldi? Scopri come possiamo aiutarti.

Come funziona il Credit Lombard

La prima banca ad offrire il Credit Lombard è stata Fineco. Dal punto di vista dell’emittente si tratta di un prestito garantito da titoli, dalla ridotta rischiosità. Il finanziamento può essere richiesto direttamente on line e l’importo dipende da due elementi.

Il valore attuale del portafoglio

Maggiore è il valore di mercato del portafoglio finanziario sottostante maggiore sarà la somma che la banca sarà disposta a mettere a disposizione del cliente.

Il tipo di investimenti in essere

Per tutelare il proprio credito la banca non concede un prestito pari al valore totale degli attivi del cliente. Al contrario essa applica uno “scarto“. Si tratta, in definitiva, di una percentuale di ribasso che si applica ai vari titoli in base alle loro caratteristiche.

Ad esempio se lo scarto per i prodotti obbligazionari è del 10%, ciò significa che a fronte di 100 € di investimento la banca erogherà al massimo 90 € di prestito. Ovviamente tanto più il portafoglio è rischioso tanto minore sarà il prestito che potremmo richiedere.

Nel caso di investimenti azionari, a titolo indicativo, lo scarto potrà arrivare anche al 30%. Ciò significa che si potranno ottenere 70 € di liquidità per ogni 100 € investita in azioni, fondi azionari ed ETF.

Quando chiedere il prestito Lombard

Il credito Lombard può essere chiesto in due ipotesi diverse. Vediamole entrambe per capire quale sia più adatta al Lettore, soprattutto nell’ottica investimenti.

Lombard e bisogno temporaneo di liquidità

Chi ritiene che i mercati finanziari cresceranno, ma ha bisogno di liquidità, farà bene a usare il “Lombard” invece di smobilizzare il portafoglio. Un cliente, ad esempio, decise di cambiare casa. Tuttavia il rogito dell’acquisto precedeva quello della vendita. Di conseguenza questa persona si trovò di fronte ad un bisogno temporaneo di liquidità.

Grazie al finanziamento in questione fu possibile evitare di vendere titoli in utile, pagando l’imposta sulle plusvalenze, per poi ricomprarli dopo poche settimane. Un vantaggio del Credit Lombard, inoltre, sta nel fatto che non occorre dichiarare alla banca a che cosa serva il denaro preso a prestito.

Lombard e investimenti finanziari

Chi è molto positivo circa il futuro andamento dei mercati, e vuole mettere il turbo ai rendimenti nelle fasi rialziste, potrà usare il Lombard per operare a leva. In pratica si tratta di usare il denaro preso a prestito per incrementare, consapevoli dei grandi rischi corsi, l’ammontare degli investimenti in essere.

Se il rendimento del portafoglio, al netto dei costi del finanziamento, sarà positivo, il guadagno potrà essere molto elevato. Tuttavia se i mercati subiranno un crollo duraturo l’investitore sarà costretto a ripagare gli interessi e a rimborsare il prestito. Tale costo si sommerà alla svalutazione del patrimonio sottostante.

Come abbiamo scritto su INVESTO qualche settimana fa, dando precise indicazioni operative in merito, il Lombard è uno strumento da maneggiare con cura. In modo particolare quando i mercati sono volatili.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

Rispondi o Commenta