Investire in Svezia

investire-in-svezia

La Svezia è un Paese solido, tra quelli che meglio hanno recuperato dopo la crisi del 2008. Essa inoltre è percepita come un porto sicuro dove mettere i soldi nel caso in cui si scatenasse una tempesta sui mercati globali. In questo post vedremo quali strumenti hai a disposizione se vuoi diversificare il tuo portafoglio impiegando parte dei tuoi soldi nello Stato nordico.

Perché Investire in Svezia?

Con un PIL in crescita del 2,5% nel 2017 ed tasso stimato del 2,6% nel 2018, la Svezia si conferma come uno Stato in salute. L’inflazione è sotto controllo e stabilmente sotto il 2% l’anno, il deficit di bilancio è stato annullato mentre il rapporto tra il debito pubblico ed il Pil è fermo al 41%.

Il rating attribuito alla Svezia è AAA ed il Paese è percepito come stabile dalla comunità finanziaria internazionale.

Come Investire nella Borsa Svedese

Chi vuole investire nel mercato azionario svedese ha a disposizione l’ETF IShares MSCI Sweden Capped – US4642867562. Esso purtroppo non è quotato in Italia ma è disponibile su NYSE di New York.

L’ETF costa lo 0,49% l’anno, è a replica fisica ed ha come sottostante 32 azioni di società svedesi. Sebbene lo stesso sia denominato in dollari chi lo acquista è soggetto al rischio di cambio tra la Corona Svedese e l’Euro, poiché il Dollaro Usa è solo una divisa “di passaggio”.

Il price earning del portafoglio è di appena 15, ben al di sotto dei principali indici internazionali. Il price to book value è pari a 2,31, un valore non basso ma nemmeno troppo elevato.

I titoli principali che compongono il portafoglio sono i seguenti (tra parentesi il peso sul totale):

  • Nordea (8%)
  • Volvo (6,71%)
  • Ericsson (6,67%)
  • Swedbank (5,45%)

Il settore più rappresentato è l’industria, con il 33,66%, seguito da finanza (30,60%) e informatica (10,70%).

Come Investire in Bond Svedesi

Sul mercato Euro-TLX sono quotati due bond governativi svedesi:

SWEDEN 13/11/2023 – SE0004869071

Il titolo scadrà a novembre del 2013, ha una cedola annua dell’1,50%, una quotazione di 107 ed un rendimento in Corone dello 0,18%. Taglio minimo 5.000 SEK corrispondenti a 520 €.

SWEDEN 12/5/2028 – SE0009496367

Il bond scadrà a maggio del 2018, ha una cedola annua dello 0,75%, quota 102 ed ha un rendimento dello 0,54%, sempre in Corone. Taglio minimo 5.000 SEK corrispondenti a 486 € circa.

I Rischi dell’Investimento in Svezia

La Svezia ricava gran parte del Pil dalle esportazioni verso l’Europa, che “pesa” per il 70% del totale. La debolezza della Corona, inoltre, rappresenta un ulteriore elemento di incertezza che potrebbe fare virare in negativo il ritorno dell’investimento.

Giacomo Saver – Segretibancari.com

 

4 commenti
  1. Giacomo, l’ETF che indichi non è armonizzato. Quindi i redditi prodotti devono essere riportati in dichiarazione dei redditi e si paga l’aliquota marginale.
    Insomma, forse è meglio non utilizzarlo!

    Rispondi
    1. @ Cyberluka
      Sì, purtroppo l’ETF non è armonizzato.

      Rispondi
  2. IE00BD3RYZ16 e’ quotato a Londra ed e’ armonizzato…….molto valido !!!

    Rispondi
    1. @ Vincenzo
      Grazie per la segnalazione!!

      Rispondi

Rispondi o Commenta