Sell in may and go away

sell in may and go away

Sell in may and go away è una regola di market timing comunemente accettata . Ma vendere tutto nel mese di maggio è una scelta di investimento corretta?

Sell in may and go away

Chi bazzica i mercati finanziari e i motti che li popolano ha sentito parlare di “sell in may and go away“. Si tratta, in breve, di una regola di market timing che suggerisce di vendere tutto prima dell’estate.

Secondo questo approccio, infatti, il semestre maggio – ottobre sarebbe spesso negativo per i mercati azionari. I mesi che vanno da novembre ad aprile, al contrario, sarebbero i migliori.

In questo articolo metteremo alla prova il trucco del “sell in may”. In particolare esamineremo venti anni di storia dei mercati azionari per capire se la regola è affidabile oppure no.

Investment Club: investire non è mai stato così semplice

Mercato azionario globale

Il primo indice che esaminiamo è l’MSCI WORLD. Nel periodo 2000 – 2019 esso ha registrato 13 anni positivi e 7 anni negativi. Durante questo periodo il semestre maggio – ottobre è stato anch’esso positivo per 13 volte e negativo per 7.

Intendo dire che solo il 35% delle volte aver venduto in maggio è stato premiante. Per 2 anni su 3, invece, la regola sell in may and go away non ha funzionato.

In 6 anni su 20, infine, il semestre maggio – ottobre è stato più redditizio dell’intero anno.

Mercati azionari emergenti

L’indice preso in considerazione, in questo caso, è l’MSCI EMERGING MARKETS. Nel semestre maggio – ottobre esso è stato positivo per 12 anni su 20. In definitiva solo nel 40% dei casi aver venduto a maggio ha permesso di evitare il periodo negativo successivo.

In circa un anno su tre, invece, il semestre è stato più positivo dell’intero anno.

Mercato azionario europeo

Se passiamo all’indice MSCI EUROPE notiamo una differenza sottile rispetto ai casi precedenti. Su 20 anni, infatti, il semestre maggio – ottobre è stato positivo per 11 volte. Ciò significa che per il 45% del tempo il periodo è stato negativo. Solo per 4 volte, infine, esso è stato più profittevole dell’intero anno.

A differenza dei due casi precedenti sembra che esista una certa “casualità” nell’andamento dei mercati.

L‘Investment Club ti permette di avere il “portafoglio perfetto“, sempre ottimizzato.

Mercato azionario pacifico

L’indice MSCI PACIFIC mostra un comportamento simile all’Europa. Infatti il semestre maggio – ottobre è positivo per 9 volte su 20. Oltre a ciò esso è stato migliore dell’intero anno solo per 8 volte su 20.

In definitiva il periodo in oggetto è stato positivo per circa la metà del tempo.

La regola funziona?

Abbiamo ora dati sufficienti per trarre alcune conclusioni. In primo luogo la regola del “sell in may” non sembra aver una validità significativa. Inoltre se nell’operatività si comprendono i costi di negoziazione e le tasse la convenienza a “tradare” il semestre scompare.

Giova ricordare, per concludere, che i trucchi per investire sono autodistruttivi. Essi, in breve, funzionano fino a che non diventano di dominio pubblico. A partire da quel momento l’utilizzo indiscriminato del “giochetto” fa sì che lo stesso diventi inefficace.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

5 commenti
  1. Ciao Giacomo, tanti titoli stanno salendo freneticamente in questa settimana. Ti aspetti delle vendite e discese per prese di profitto da lunedì? Buon lavoro.

    Rispondi
    1. @ Francesco
      Grazie per la domanda. Ogni settimana, su INVESTO, analizzo i principali mercati dando delle indicazioni pratiche agli investitori. Provala gratis qui.

      Rispondi
  2. Alcune volte ho venduto nel mese di maggio, ma nei casi in cui c’era un guadagno netto, e per ribilanciare. Tuttavia in questo periodo del covid che i titoli sono scesi molto secondo me non è conveniente vendere in questo mese , anche perché i titoli potrebbero salire ancora.

    Rispondi
  3. Maggio è finito.. e siamo in pieno rally (per ora) quindi direi che anche per quest’anno il detto non trova corrispondenza!

    Rispondi
    1. @ Andrea
      In realtà sell in may si riferisce al fatto che i mercati scendono per un semestre non solo nel mese in oggetto.

      Rispondi

Rispondi o Commenta