Il caso delle obbligazioni corporate zombie

obbligazioni corporate zombies

Obbligazioni corporate poco sicure e certamente affatto remunerative. Gli zombie bonds potranno fare tremare il mercato.

Le obbligazioni corporate: una amore pericoloso

Le obbligazioni societarie, note come corporate bonds, sono titoli di debito emessi da società private. L’obiettivo degli emittenti è quello di reperire mezzi finanziari necessari al regolare svolgimento della gestione.

L’investitore, invece, riceve un interesse insieme con la promessa della restituzione del capitale alla scadenza. Il debito societario, poi, prevede rendimenti superiori a quelli pagati dai titoli di Stato.

In particolare tale maggiorazione, detta spread, è il premio per il rischio che il mercato obbligazionario chiede per assumersi rischi aggiuntivi.

Grazie alla solidità percepita e agli interessi pagati, le obbligazioni societarie sono da tempo un amore degli investitori italiani. Questi ultimi, infatti, si sono progressivamente spostati dai BTP ai corporate bond per recuperare rendimento.

Tuttavia ora la situazione presenta alcune criticità. In altre parole, è bene guardare al mercato delle obbligazioni con estrema cautela. Il rischio è quello di comprare degli “zombie bond“, ossia dei titoli in procinto di bruciare il tuo capitale.

La storia di amore tra l’investitore italiano e il mondo del reddito fisso, in sintesi, va rivista ed allentata.

Serve aiuto per investire? Scopri i nostri corsi di formazione.

Cosa sono gli zombie bond?

Genesi ed evoluzione delle obbligazioni zombie

Gli zombie bonds sono semplicemente delle obbligazioni corporate emesse da società che presto si troveranno in gravi condizioni finanziarie.

In particolare lo scenario di bassi tassi di interesse ha spinto molte aziende verso l’indebitamento a basso costo. Mentre la sottovalutazione del rischio da parte degli investitori ha spinto in alto le quotazioni e in basso i rendimenti.

A titolo di esempio il 50% dei titoli in circolazione ha rendimenti negativi. In Europa, invece, solo il 12% dei bond ha un rendimento superiore all’1%.

Il sovra indebitamento implica difficoltà crescenti per le aziende a ripagare i propri debiti. Soprattutto se l’economia rallenterà o se la crescente concorrenza comprimerà i margini di profitto.

I rischi impliciti in molte obbligazioni societarie

Il fenomeno degli zombie bonds è particolarmente accentuato in America. Intendo dire che oltre oceano ci sono parecchie società i cui oneri finanziari hanno superato gli utili annui.

Questa situazione potrebbe portare ad una nuova crisi del debito, qualora il ciclo economico dovesse peggiorare. In breve: se l’economia rallenta alcune aziende potrebbero non trovare i soldi necessari al pagamento del proprio debito.

Oltre a ciò molti corporate bond oggi “investment grade” potrebbero diventare “junk bonds“, ossia titoli spazzatura che nel portafoglio di molti fondi non possono stare.

Il mercato diventerebbe illiquido, mentre i prezzi scenderebbero rapidamente.

Non sai dove investire? Te lo dicono i nostri esperti. Gratuitamente.

Istruzioni per obbligazionisti confusi

Quello che stiamo vivendo è un passaggio epocale. Intendo dire che è finita l’era dei portafogli “bond only” e che se vuoi investire i tuoi soldi in modo sicuro e redditizio, devi ampliare i tuoi orizzonti.

La scorciatoia mentale che conduce all’equazione “obbligazioni = investimenti sicuri” è rotta per sempre. Te la metto giù dura: ogni investimento comporta dei rischi, che tu ne sia consapevole o no.

Tuttavia ci sono settori in cui il rischio corso è pagato in modo migliore ed altri in cui sottoponi i tuoi capitali a rischi considerevoli in cambio di briciole di rendimento.

Fino a pochi anni fa i corporate bond erano un buon compromesso tra solidità e rendimento, ma oggi non lo sono più. Purtroppo non è semplice per te individuare gli zombie bonds e starne alla larga.

È difficile anche per il nostro Ufficio Studi, dal momento che alcune obbligazioni decotte sono ben mimetizzate tra quelle sane. Per evitare rischi farai bene a costruire un portafoglio più strutturato, equilibrato e diversificato anche sull’azionario.

Noi siamo felici di aiutarti in questo compito, sia attraverso i corsi di formazione, sia grazie all’Investment Club, il servizio che metterà i nostri esperti a tua disposizione per dirti sempre dove investire.

Think different. Invest differently

Giacomo Saver – CEO SegretiBancari

3 commenti
  1. Buona serata GIACOMO,volendo acquistare delle obbligazioni corporate che offrono rendimenti superiori al BTP, o qualunque titolo di Stato, acquistando un Etf con all’interno dello stesso un numero elevato di titoli obbligazionari corporate che potrebbero essere in difficoltà, il rischio risulta inferiore che acquistare un singolo titolo?

    Rispondi
    1. @ Antonio
      Il rischio è inferiore, perché grazie alla diversificazione annulli il rischio emittente.

      Rispondi
  2. Grazie e Buon Natale.

    Rispondi

Rispondi o Commenta