I migliori investimenti sicuri a breve termine

investimenti sicuri a breve termine

Investimenti sicuri a breve termine: quali sono i migliori impieghi della liquidità nel contesto attuale? Scoprilo in questo articolo.

Investimenti sicuri a breve termine, definizione

Chi vuole investire i propri soldi in modo sicuro si orienta, in modo naturale, verso prodotti con durata massima di un anno. Questa, in breve, è la definizione di investimento a breve termine. La scelta di tenere liquida una parte del capitale ha senso sia nell’ottica di entrare sui mercati in un momento successivo, oppure di disporre di denaro immediatamente spendibile in caso di bisogno.

Caratteristica fondamentale degli impieghi a breve termine è la sicurezza. In breve chi opta per questa soluzione non vuole subire alcun tipo di perdita, né vedere fluttuare il proprio capitale.

Purtroppo a causa dei bassi tassi di interesse oggi è impensabile di ottenere guadagni elevati da investimenti sicuri di breve periodo. Chi vuole ottenere un rendimento interessante in presenza di rischi contenuti potrà prendere in considerazione il nostro portafoglio prudente.

Gli investimenti sicuri di breve periodo

Chi cerca la sicurezza può investire in titoli di Stato a tasso variabile (CCT), nei libretti e buoni postali o, ancora, nei fondi monetari. Vediamo, in dettaglio, i vantaggi ed i limiti di ognuna di queste opzioni, alla luce della situazione attuale che stiamo vivendo.

Obbligazioni a breve termine o a tasso variabile

Investire in CCT, o in bond con durata breve, permette di minimizzare sia i rischi di insolvenza, sia di annullare le fluttuazioni negative del valore di mercato. Questa, in breve, era la strada seguita negli anni dagli investitori alla ricerca di un porto sicuro.

Tuttavia la strada oggi è ostruita dal contesto di bassi tassi di interesse. Sia le obbligazioni corporate con scadenza ridotta, sia i titoli di Stato, hanno un rendimento nullo. Chi sceglie i CCT, ad esempio, non lo fa tanto per investire in modo redditizio e sicuro a breve termine quanto, piuttosto, nell’attesa che i tassi crescano e, con essi, anche le cedole future.

Libretti e buoni postali

In modo simile al caso precedente, anche il risparmio postale ha perso fascino a causa del livello dei tassi. Investire soldi nei buoni postali, o lasciarli depositati su un libretto, ha poco senso se lo scopo è ricevere un guadagno sotto forma di interessi.

Fondi di investimento ed ETF sicuri

In un contesto diverso, con tassi di interesse su livelli “normali”, ha senso investire le somme che si intendono mantenere al sicuro in ETF monetari o fondi di investimento a basso costo. Purtroppo, però, oggi il livello dei tassi è talmente basso che i guadagni sono nulli o negativi per molti prodotti.

Quando le condizioni di mercato cambieranno avrà senso usare gli ETF di liquidità come parcheggio a breve termine. Oggi, tuttavia, sconsigliamo questa opzione.

I due migliori investimenti sicuri a breve termine attuali

Conti deposito

Quando nacque Segreti Bancari, nel 2010, i conti deposito erano gli strumenti ideali per fare un investimento sicuro e a breve termine. Negli anni, però, anche questi prodotti hanno perso gran parte del proprio fascino. Grazie al ricorso ai prestiti della BCE, in breve, le banche possono approvvigionarsi di denaro a costi molto contenuti. Ciò implica che molti dei prodotti più redditizi, in passato, oggi non lo sono più.

Nonostante tutto, però, è possibile trovare oggi dei conti deposito interessanti da prendere in considerazione. A patto di ricordare quanto segue:

1 – attenzione alla solidità della banca

Meglio stare su nomi di istituti grandi e conosciuti. Sebbene ci sia il FITD, infatti, non è mai piacevole trovarsi coinvolti in un default bancario, come quelli che sono accaduti negli ultimi anni. Opta, inoltre, per banche che hanno un coefficiente CET1 maggiore del 10%, così da minimizzare i rischi di dissesto finanziario.

Se vuoi ottenere guadagni molto migliori di un conto deposito con rischi contenuti, scegli i nostri portafogli. Ad esempio il profilo prudente ha reso, tra gennaio ed ottobre 2021, il 7% con una volatilità del 3,21%. Scopri di più.

2 – attenzione ai bolli

Ricorda che i conti deposito sono tassati con aliquota 0,20%. Dal tasso lordo pattuito dovrai togliere il 26% e sottrarre ancora lo 0,20% per ottenere il rendimento effettivo.

3 – attenzione ai vincoli

Non sempre vincolare i propri soldi in cambio di un interesse elevato è una buona idea. Se vuoi che i tuoi soldi siano sempre disponibili, ad esempio per investire, avere un conto con vincolo inamovibile potrebbe non essere la soluzione migliore.

Conti correnti

Tenere la liquidità sul conto corrente, per quanto banale, è un buon modo per investire i soldi a breve termine in modo sicuro. Se è vero che non si ottiene remunerazione è altrettanto vero che non si hanno costi di nessun tipo ad eccezione del bollo di 34,20 € l’anno, se la giacenza media supera i 5.000 €.

Chi cerca i migliori investimenti sicuri a breve termine, nelle attuali condizioni di mercato, farà bene a stare su una di queste opzioni. In particolare chi vuole tenere liquida una certa cifra, in attesa del momento migliore per investire, farà bene a preferire il conto corrente.

Viceversa chi vuole ottenere un guadagno risicato potrà optare per un conto deposito, magari vincolato.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

Rispondi o Commenta