Investire in Fondi Conviene Davvero?

investire in fondi conviene

Investire in fondi conviene davvero? Magari hai impiegato un grosso capitale in questi strumenti e sei soddisfatto delle performance, ma nessuno ti ha detto che avresti potuto guadagnare molto di più solo se…

La tua scelta di investire in fondi ti ha premiato. Da inizio anno hai ottenuto un guadagno del 3,73% grazie ad un fondo specializzato sui Paesi Emergenti e ti sembra “tanto”. Ma prima di gridare vittoria permettimi di darti qualche informazione in più, di cui, forse, non sei a conoscenza.

Benvenuto sul sito Segretibancari.com: sono Giacomo Saver, direttore e fondatore, e sono qui per mettere al tuo servizio la mia ventennale esperienza di investitore privato ed ex bancario. Tra poco scoprirai una cosa sconcertante a proposito dei fondi di investimento che “ti sembra” vadano bene.

Chi, ad esempio, ha scelto di investire nel fondo Fidelity Funds – Emerging Markets Fund A, da inizio 2016 al 10 ottobre dello stesso anno ha ottenuto un guadagno complessivo del 3,73%. Fingiamo che non siano state pagate le commissioni di ingresso del 5,25%, e immaginiamo che questo sia il guadagno effettivo che hai ottenuto. Da inizio anno i mercati emergenti hanno effettivamente avuto una buona performance e chi ti ha detto di mettere lì i tuoi soldi, tutto sommato, ti ha dato un buon consiglio.

Il problema è che avresti potuto trasformare quel 3,73% in un 14,74% nello stesso periodo.

Come scoprire se investire in fondi conviene

Investire in fondi non sempre conviene. Magari la strategia di investimento è quella giusta, e probabilmente anche il momento di ingresso è stato buono, ma c’è una zavorra che impedisce ai tuoi soldi di prendere il volo. Quella zavorra si chiama costi, che incidono sul rendimento finale che otterrai dal tuo portafoglio.

Per prima cosa sappi che ogni fondo di investimento ha un indice di mercato, che misura l’andamento del “sottostante” dove il fondo stesso investe. Questo numero, che puoi trovare scritto nel prospetto del fondo, è comunemente detto benchmark ed è il termine di paragone con cui devi confrontare il rendimento che effettivamente hai ottenuto.

Per sapere se conviene investire in fondi non devi limitarti a valutare quanto essi hanno reso in valore assoluto, ma devi rapportare il rendimento del fondo a quello del proprio benchmark.

Possono così presentarsi tre situazioni diverse:

  • la performance del fondo è maggiore rispetto a quella del benchmark
  • la performance del fondo è uguale a quella del benchmark
  • la performance del fondo è inferiore a quella del benchmark.

Il terzo caso, che è quello più comune, ti svela una cosa sconcertante: il fondo è inefficiente e va sostituito.

Trasforma un +3% in un +14% in pochi minuti

Se un fondo ha generato rendimenti stabilmente inferiori a quelli del mercato in cui investe va sostituito con un prodotto migliore, che costa meno. Qui trovi la sequenza esatta di operazioni da compiere per aumentare i rendimenti dei tuoi investimenti cambiando i fondi scadenti con prodotti low cost migliori.

La cosa importante da sapere è che non occorre attendere che il mercato recuperi prima di cambiare un fondo inefficiente con un prodotto migliore. Leggi con attenzione quello che sto per dirti, perché si tratta di un consiglio della massima importanza.

Un fondo inefficiente offrirà sempre performance inferiori del mercato in cui investe indipendentemente dalla direzione presa da quest’ultimo.

Se il mercato risalirà, per definizione, il fondo guadagnerà di meno (come è successo con il fondo Fidelity nell’esempio di prima); se il mercato perderà il fondo scenderà più del mercato. Un fondo inefficiente è come una patata bollente, che finirà per scottarti le dita a prescindere da quando la prendi.

Non pensare che sia difficile mettere mano al tuo portafogli per aumentarne il rendimento senza cambiarne la composizione. Se attualmente hai investito in azioni mondiali e bond corporate dell’area euro continuerai ad essere esposto negli stessi mercati. Solo che invece di viaggiare su un veicolo scalcinato viaggerai su uno scooter veloce che ti porterà più rapidamente a destinazione.

Le istruzioni che ti permetteranno di trasformare performance deludenti in rendimenti interessanti sono già pronte che ti aspettano. Le trovi qui.

8 commenti
  1. Questo post non ha ricevuto commenti quasi non interessasse a nessuno la politica delle banche che non esiterei a definire “di sistematica rapina” nei confronti della clientela. Colpa delle banche ma anche dei clienti che, evidentemente, ci stanno a farsi trattare da polli. Scrivo questo commento dopo aver visto alla televisions l’ultima puntata di Report dove si potev assistere alla replica puntuale di quanto vai dicendo da anni. MIcidiale il pezzo sugli investimenti in diamanti !!!
    Permettimi un commento al tuo invito al videocorso sulle pensioni integrative cui non partecipero’ inquanto conosco e condivido le tue tesi: sei, a mio parere, stato ingeneroso con la Fornero.

    Rispondi
    1. @ Giovanni
      Ti ringrazio per la bella testimonianza. Purtroppo c’è ancora un eccesso di fiducia ingiustificata nei confronti della propria banca, sicché le persone tendono a fare ciò che il consulente suggerisce loro senza tenere conto dei costi che inevitabilmente faranno a pezzi i guadagni e, forse, parte del capitale

      Rispondi
  2. in banca ti propongono sempre e solo di diversificare attraverso un paniere di FONDI, composto ad hoc..

    ma purtroppo non finisce qui, si sono evoluti.. gia da un po ti propongono la POLIZZA DI INVESTIMENTO = FONDO DI FONDI, è uno strumento costosissimo.. putroppo quando le cose andavano bene avevi il tuo rendimento e non te ne accorgevi, o non ci facevi caso ,ora invece le cose sono molto differenti e io con 1.000k di euro in polizze sono davvero confuso, ho mantenuto tutta la mia filiale a forza di commissioni…

    Rispondi
    1. @ Gio
      Hai perfettamente ragione. Oltre ai fondi di fondi vanno anche di moda le polizze Unit Linked di cui presto parleremo… Grazie per il tuo commento e a presto 🙂

      Rispondi
  3. Mi potresti dare un parere sui fondi comuni offerti dalle poste? Tipo mix 1/ mix 2. ? Sono per lo più obbligazionari e azionari in parte. Cosa ne pensi?

    Rispondi
    1. @ Antos
      Fare l’analisi ai fondi di investimento non è semplicissimo ma puoi iniziare da qui: https://www.segretibancari.com/formazione-e-guide/fondi-investimento/

      Rispondi
  4. cosa ne pensi dei fondi H2o? Altissima volatilità, ma grandi risultati, forse le commissioni di performaces in questo caso sono ben spese?

    Rispondi
    1. @ Andrea
      Occorrerebbe fare una valutazione caso per caso attraverso un modello rigoroso. Per ragioni di tempo non posso spiegarti tutto qui, ma l’argomento che ti interessa è uno dei 5 pilastri del corso Investitore Libero. Ti rimando a quella sede se ti interessa approfondire la scelta dei migliori fondi di investimento e come costruire un piano per investire personalizzato e redditizio.

      Rispondi

Rispondi o Commenta