Short squeeze: una minaccia per i mercati

Da Game Stop all’argento: ecco come i social network, attraverso lo short squeeze, manipolano i mercati rappresentando una possibile minaccia.

Il significato dello short squeeze

Cos’è lo short squeeze, come si attua e chi ci guadagna? Per rispondere a queste domande dobbiamo partire, anzitutto, da una premessa.

I grandi speculatori, con i gestori di fondi hedge in testa, guadagnano sia al rialzo sia al ribasso. In particolare quando essi “scommettono” sul crollo di un titolo semplicemente lo vendono allo scoperto, senza averlo. L’obiettivo è il riacquisto dell’azione a prezzi svalutati traendone un profitto.

Ma affinché il trucco funzioni occorre che il ribasso si materializzi in breve tempo. A differenza dell’investitore, infatti, lo speculatore ribassista deve chiudere l’operazione in fretta a causa dei costi legati allo short.

Lo short squeeze è proprio la chiusura in massa di operazioni ribassiste, scatenata da un evento esterno. Esso, in pratica, si traduce in un “innesco” che fa salire un titolo oggetto di vendite allo scoperto seguito da una serie di riacquisti a copertura.

Con Welcome la finanza non sarà più una scatola nera.

Lo short squeeze fa guadagnare i primi operatori che lo innescano. Una volta che il rialzo dell’azione sottostante costringe i ribassisti a ricomprarla per chiudere le posizioni al ribasso, infatti, il titolo volerà per un po’.

Ma finita la “fiesta” le quotazioni si sgonfieranno creando perdite e destabilizzando i mercati.

Due casi concreti di short squeeze

Il passato recente (gennaio 2021) ci offre due casi di short squeeze. Entrambi sono stati favoriti dal denaro degli aiuti pubblici, che non potendo essere speso per colpa dei lockdown è finito sui mercati, e dal desiderio di punire i cattivi.

L’effetto manipolativo si è scatenato su un social, Wall Street Bets di Reddit, e ha coinvolto due titoli creando scompiglio sui mercati.

Game Stop

Si tratta di un’azienda che vende videogiochi. Il tipico titolo poco scambiato preso di mira dai grandi speculatori. Questi ultimi si sono accorti che la società era sull’orlo del fallimento.

Le sue quotazioni, non a caso, scendevano mentre il mercato saliva. Il suo indice beta negativo rappresentava la punta di un iceberg. La redditività del capitale proprio era negativa da anni. Il rendimento medio, in termini di utili, è stato di -3,731% negli ultimi 5 esercizi (fonte: Finecobank).

Vuoi imparare ad investire da solo alzando il velo su una materia in apparenza complicata? Iscriviti gratis al corso Welcome di A Scuola di Investimenti.

Gli acquisti massicci su Game Stop hanno fatto volare il titolo, salito dell’880% in un anno. Secondo Fineco il 28/1/2021 il titolo toccò un massimo a 483 $ per poi scendere a 40 $ tre settimane dopo.

L’argento

Per scatenare un attacco di short squeeze occorrono due cose: una narrazione efficace ed un sottostante sottile, così da poter essere manipolato.

Il prezzo dell’argento, in particolare, sarebbe tenuto artificialmente basso da Governi, banche e banche centrali per mascherare l’inflazione. Quale candidato migliore per un attacco in grado di fare perdere chi specula al ribasso?

Gli effetti dello short squeeze

Lo short squeeze mostra come i social network, in quanto luoghi di aggregazione virtuale, possano manipolare e distorcere il normale funzionamento dei mercati. Per lo meno per un breve tempo.

Ecco, allora, gli effetti di queste manovre per l’investitore comune.

I corsisti di A Scuola di Investimenti non cadono in queste trappole. Ecco perché…

Distorsione dell’efficienza allocativa

Lo scopo dei mercati finanziari è quello di fare incontrare domanda ed offerta di capitali. Questi, in definitiva, dovrebbero andare verso le attività produttive più meritevoli.

Tuttavia se i prezzi sono manipolati il mercato si inceppa e gli investitori non dispongono più di quotazioni che riflettono i fondamentali del sottostante. Ne deriva che l’investitore è in balia dell’insicurezza e diventa preda facile per le banche che gli vendono la “protezione” attraverso i costosi prodotti del risparmio gestito.

Aumento del rischio percepito

Gli investitori tendono a generalizzare, per effetto della legge dei piccoli numeri, finendo così per spaventarsi di fronte a fenomeni anomali come questo.

Ciò implica che il sig. Rossi si tiene alla larga dalle opportunità che il mercato azionario offre per paura di perdere. Ma così facendo finisce con il perdere le opportunità di guadagno.

Aumento dei trading spirits

Oscillazioni forti nei prezzi di pochi titoli attirano orde di traders improvvisati. Questi scambiano il mercato azionario per un grande casinò finendo con il bruciare i risparmi di una vita.

Infatti le operazioni di short squeeze spesso creano bolle finanziarie su un ristretto numero di titoli che poi collassano di valore.

In definitiva lo short squeeze è un fenomeno passeggero, circoscritto a pochi titoli scarsamente scambiati. Esso non avrà effetti sull’investitore, a patto che questo ne conosca il funzionamento e non si lasci coinvolgere nella “narrazione”.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

Rispondi o Commenta