Le Opzioni Binarie: Questo Trading non s’ha da Fare

trading-opzioni-binarie

Il Trading in Opzioni Binarie è una tagliola pronta a scattare

Hai già sentito parlare del trading in opzioni binarie? Forse no o forse sì. E magari hai accarezzato l’idea di utilizzarle per il tuo trading. In entrambi i casi imparerai cose molto utili da questo post

Trading in opzioni binarie. Che accidenti significa?”. Lucia ricorda i tempi del Liceo quando, studiando i Promessi Sposi si era imbattuta nella famosa frase: “Carneade, chi era costui?”. Dalla nostra chiacchierata, avvenuta durante una passeggiata in un fiorito parco primaverile dell’alta Italia, sono emerse alcune cose interessanti circa le opzioni binarie ed il loro trading.

Sono Giacomo Saver, l’ideatore ed il docente del corso gratuito A Scuola di Investimenti. Il mio lavoro consiste nell’aiutare le persone con patrimoni pari o superiori a 100.000 euro ad investire in modo consapevole, semplice ed indipendente, evitando di correre rischi dei quali non sono consapevoli.

Trading o gioco d’azzardo?

Già la parola stessa, trading, richiama alla mente il rischio – se non compreso e gestito attraverso idonee strategie di money management – di perdere il tuo capitale. Se si tratta di opzioni e in modo particolare di opzioni binarie il pericolo di perdere è altissimo. Prima di apprendere il funzionamento e le caratteristiche delle opzioni binarie, farai un ‘giro’ nel mondo dei giochi equi.

Statisticamente un gioco è equo quando nessuno dei giocatori, mediamente guadagna. Ad esempio se tu ed io scommettiamo la stessa cifra legata al lancio di una moneta (il premio e la perdita sono di 10 euro per ognuno di noi), il gioco è equo. Dato che le probabilità che uno di noi due vinca sono del 50% il valore della vincita per un giocatore è esattamente pari alla somma pagata per partecipare al gioco: 10*0,5=10 euro.

Per comprendere perché il trading nelle opzioni binarie potrebbe essere un gioco iniquo, immagina questa situazione. La scommessa è identica a prima: partecipare al gioco costa 10 euro ma se vinci te ne darò solo 18 (10 della posta più 8 di premio). Il gioco è equo? No.

Infatti 18*0,5-10 = -1 il che significa che rifacendo “trading” enne volte alla fine il numero di vincite e di perdite sarà equivalente. Ma poiché in termini monetari alle perdite è associato un importo maggiore di quello ricevuto in caso di vincita, alla fine perderai. Che c’entra con le opzioni binarie?  Lo saprai tra un attimo.

Le piattaforme di trading delle opzioni binarie

Non è possibile fare trading sul mercato ufficiale. Le opzioni binarie, che come stai per scoprire sono delle scommesse, sono scambiate su piattaforme private. Ora, come puoi immaginare, se le condizioni del gioco (i guadagni e le perdite associate alle opzioni) sono tarate adeguatamente, il trading è un gioco iniquo.

Guadagna la piattaforma, a condizione di fare più puntate. Come nel gioco della moneta nessuno ti vieta di vincere una partita, ma se continuassi a giocare alla fine perderesti, così accade in questo trading. I certificates emessi dalle banche, ad esempio, seguono proprio questa logica.

Quindi fare trading sulle opzioni binarie è una cosa da evitare. I dadi sono truccati perché alla fine di certo guadagneranno le società che gestiscono le piattaforme di trading. Ma vediamo nel concreto cosa accade. Le opzioni binarie sono scommesse, le cui sorti si sapranno nel giro di ore (quindi a tempo ristrettissimo) in merito al futuro andamento di uno strumento finanziario o una valuta.

Fare trading è molto semplice: sai già quanto guadagni  se vinci e  quanto perdi se sbagli. E se vinci sarai tentato di fare ancora trading, perché le opzioni binarie sono un’occasione per arricchirsi. Se perdi il trading sulle opzioni è l’unico modo per rifarsi. E così sei diventato un giocatore incallito e perdente. Perché le condizioni a cui esegui il trading sono tipicamente un gioco iniquo.

Se il trading sulle opzioni tradizionali è complicato, quello sulle binarie è molto semplice. Ti basta fare una previsione sulla variazione del prezzo di uno strumento finanziario: se l’azzecchi guadagni ad esempio il 70% del capitale investito, se perdi avrai un danno dell’85%. Il cavallo di battaglia dei gestori delle piattaforme di trading è esattamente questo: utilizzare le opzioni binarie è molto semplice.

Lo strumento finanziario X sale? Guadagno. Scende? Perdo. O viceversa.  Fine del trading!!

Peccato che, contrariamente a quello che hai imparato, questa volta la semplicità non sposa la bontà dell’investimento. Se fare trading con le classiche opzioni scambiate su un mercato regolamentato è difficile, cercare guadagni facili con le opzioni binarie a mio avviso è da scriteriati.

Trading sulle opzioni. Perché lo hai fatto?

Se hai accarezzato l’idea di farlo, ti prego di porti queste domande:

  • sono consapevole del fatto che sto GIOCANDO e non INVESTENDO?
  • quali obiettivi voglio raggiungere con il mio trading?
  • posso raggiungere lo stesso obiettivo impiegando MENO tempo e riducendo tutti i rischi?

Ricorda che troppo spesso sei TU il tuo peggior nemico. Non credere alle favole del guadagno semplice. Scegli investimenti semplici, ma tieni sempre ben presente che l’immediatezza degli strumenti finanziari deve accompagnarsi a guadagni ragionevoli.

Chi ti propone operazioni altamente speculative come il trading sulle opzioni – e in modo particolare quelle binaire scambiate oltretutto su un mercato privo di regolamentazione e di protezione – sta giocando con la tua pelle finanziaria.

Pensaci.

Un abbraccio fraterno

Giacomo Saver

Docente di A Scuola di Investimenti

104 commenti

  • Claudio / 13/04/2012
    Rispondi

    Sono stato recentemente contattato da un broker inglese che mi proponeva di aprire un conto per tradare le opzioni binarie….in maniera sensata, non conoscendo lo strumento, ho rifiutato a priori. A posteriori la scelta è stata azzeccata!
    Giacomo, a quando il prossimo articolo/sezione relativa al forex? Lì il mercato è regolamentato, ci sono grossi rischi ma anche opportunità di guadagno; in particolare se la gestione del conto è automatizzata con expert advisor seri le opportunità di guadagno sono reali. Esistono già consulenti finananziari che propongono il servizio e presentano i proprio report con risultati storici (backtest), soppesando un rischio massimo (diciamo 2-5% del capitale) e presentando percentuali di profitto molto buone (anche 20% annuo e oltre).
    Claudio (Mestre)

    • Giacomo / 13/04/2012
      Rispondi

      @ Claudio
      Ti ringrazio per il commento e per l’interessamento. Ti anticipo che presto sarà disponibile un corso (che non sarà tenuto da me ma da esperti del settore) che insegnerà come operare sul forex con metodo e ottime chance di successo.
      Buon week end!!

    • AnonimusS / 02/09/2012
      Rispondi

      Ciao, mi dispiace informarti, che il mercato forex dei broker è un mercato NON REGOLAMENTATO e se volete sapere una cosa scioccante, è un mercato regolamentato perchè non esiste nessun mercato, è il broker che decide chi far vincere e chi perdere, infatti fateci caso come mai questi broker danno i bonus come fosse un casino’ ?! mentre chi opera in azioni non ha nessun bonus sul deposito, io stavo aprendomi una societa’ di forex trading, ovvero un broker quando sono venuto a conoscenza che è tutto finto, ho lasciato stare tutto, non mi piace truffare la gente, che ci crediate o no, a me nn cambia nulla, ma io ve lo dico perchè non voglio che buttates soldi, se volete un vero forex futures eur/usd su piattaforma interbancaria e mercato regolamenteto.

  • Eduardo / 25/05/2012
    Rispondi

    Ciao Giacomo,
    il tuo articolo (trovato casualmente con un pò di zapping in internet) mi ha letteralmente spiazzato e ti spiego anche il perchè.
    In questi giorni in cui mi sono interessato moltissimo al mondo delle opzioni binarie, ho cercato in maniera compulsiva degli articoli o comunque dei semplici testi di persone informate su questo mondo che mi facessero capire qualche cosa. Ed il risultato è stato alquanto sconcertante poichè nessun Blog, Forum o altra forma di comunicazione web ha aperto gli occhi su questa tipologia d’ “investimento”.
    Solo il tuo articolo ha spiegato realmente come funzionano le cose con le opzioni binarie, il problema principale è che appunto facendo un giro nel web NESSUNO dico NESSUNO ha spiegato questo strano funzionamento di un mercato assolutamente libero a se stesso in quanto non regolamentato.
    La domanda che mi pongo e che conseguentemente rivolgo a te è COME è POSSIBILE TUTTO CIò??COSA C’e’ DIETRO?
    Grazie ed ancora complimenti.
    Eduardo

    • Giacomo / 25/05/2012
      Rispondi

      @ Eduardo
      Il fatto che tu sia all’oscuro di certe cose è ciò che il mondo finanziario desidera. Solo così può fare di te ciò che vuole, vendendo fumo per oro e illudendoti di guadagnare.
      Se ci fosse una persona seria che dice le cose come stanno, nessuno comprerebbe più le opzioni binarie e coloro che le propongono vedrebbero i loro guadagni svanire come l’acqua in un tombino.
      Tutto qui, amico mio.
      Per quanto triste la realtà è esattamente questa…
      Ma tu continua a seguirmi e vedrai che non ci sarà nessun intermediario finanziario che ti metterà nel sacco.
      Perché sapere è potere!!
      Ciao e grazie per i comlimenti…

  • Enrco / 25/09/2012
    Rispondi

    Buongiorno,
    ho letto l’articolo e sinceramente non sono del tutto d’accordo con quello che ha scritto, anzi ho l’impressione che siano state fatte delle valutazioni con molta sufficienza.
    Facendo trading come spiega lei, ovvero scommettendo alla “sperindio” e, considerando che in caso di vincita si guadagna il 70% ma in caso di perdita viene decurtato l’85 %, è palese che nel lungo periodo si perdono soldi perchè le probabilità di indovinare sono 50/50.
    Il punto è che questo non vuol dire fare trading. Per fare un buon trading e guadagnare è necessario conoscere le strategie ( si possono imparare o anche inventare con un pò di esperienza ), così facendo le probabilità di vincita possono tranquillamente arrivare al 70/80 %.
    A queste condizioni, anche senza fare conti con la calcolatrice, è auspicabile che i guadagni sono inevitabili.
    Non intendo dire che non c’è rischio, ma è chiaro che un approcio così non è affatto “scriteriato”.
    Le opzioni binarie sono una buona opportunità di guadagno ma, come tutte le attività, chi è bravo e ci mette l’impegno guadagna, altrimenti niente.
    Per Eduardo: le consiglio di fare un salto su “forex.forumup.it”. E’ un forum dove parlano principalmente di forex ma c’è anche una sezione sulle opzioni binarie.
    Saluti.

    • damcit / 06/04/2014
      Rispondi

      bravo Enrco, io la penso come te e voglio aprire un conto per fare trading.Certo che mi pongo un budget che posso permettermi di spendere anche se le cose vanno male non vado in rovina!

      • Giacomo / 07/04/2014
        Rispondi

        @ Damcit
        Certo che no… Ma è opportuno prendere l’investimento in opzioni binarie come un gioco e non certo come un investimento strategico. Un po’ come quando decidi di andare al casino e giocare una certa somma. Sai bene che si tratta di un gioco e lo fai per divertirti ma non per investire il tuo capitale.

    • mac / 19/10/2015
      Rispondi

      rispondo ad eduardo per esperienza diretta: anche il mercato degli articolisti segue delle leggi. Chi scrive i post a favore del trading online viene pagato (anche se poco) da committenti. Chi di solito critica il sistema e ne sottolinea gli svantaggi, anche giustamente, generalmente lo fa in modo volontario su blog che non guadagnano dalla pubblicità. Morale: Diffidate da QUALSIASI post che cerca di convincervi a fare trading online.

      • Giacomo / 20/10/2015
        Rispondi

        @ Mac
        Concordo al 100%. Sovente chi propone il trading lo fa perché ha un interesse diretto nell’attività (è un broker o ha accordi commerciali con broker). Ottimo paragone con gli alcolisti 🙂

  • Matrix8756 / 13/11/2012
    Rispondi

    La Sua segnalazione dell’ Ebook da Lei venduto come alternativa alle opzioni binarie, è del tutto disinteressato vero?

    Per la cronaca le opzioni non le eseguo, ma così spudoratamente sponsorizzare un proprio Ebook, ha dell’incredibile.

    Veramente un abbraccio fraterno, credo che se lo merita proprio.

  • giampiero / 20/11/2012
    Rispondi

    Salve a tutti,
    d’accordissimo con Matrix8756.
    Ho seguito con attenzione l’articolo proposto nel sito, ma alla fine quando ho capito che si trattava del solito libro contenente il Santo Graal della borsa che tutti cercano ho detto ” sì vabbè eccone un altro!!! ”
    Nella mia esperienza di trader ho capito che il vero business non sta nel trading ( perchè è veramente difficile mantenersi con la borsa ) ma nella vendita di libri che promettono guadagni assicurati adottando metodi infallibili in essi svelati.
    Il motivo per cui un pò tutti ci siamo imbattuti nel suo sito ne è la conferma, stiamo o no cercando un metodo per fare soldi facilmente?
    Buona vita a tutti…..

    • Giacomo / 20/11/2012
      Rispondi

      @ Giampiero
      Grazie per il suo intervento. Se siete alla ricerca di un metodo miracoloso che vi faccia guadagnare, beh ragazzi, siete fuori strada.
      L’investimento perfetto NON promette miracoli. In fondo se avessi scoperto il modo di guadagnare palate di soldi non lo comunicherei a nessuno ma sarei milionario su un’isola deserta.

      Mi dispiace di essere stato frainteso: il mio obiettivo è solo quello di fornire un metodo semplice ma completo che aiuti il risparmiatore (e non chi cerca il trading) a guadagnare in modo autonomo il “giusto” senza cadere nella trappola dei prodotti di investimento di matrice bancaria.

      Tutto qui e nulla di più. Altro che formule miracolose!!

      Buona vita anche a te!!

  • A.v.26 / 05/02/2013
    Rispondi

    Ciao a tutti, ho letto tutti i vostri commenti, se permettete vorrei dirvi anche io due paroline.
    Il trading fatto con strategia e non improvvisazione può rivelarsi un successo.
    Ho letto di molte persone che hanno operato su trading, ho visto anche molti video realizzati, ma la conclusione è che più del 90% di queste persone improvvisa, non studia ed è normale che si può perdere tutto. E fino a qua condivido il vostro pensiero!!
    Ma chi fa trading con intelligenza e strategia studiando tutti i movimenti della borsa ha una possibilità che va oltre il’60% di guadagno. NIENTE è sicuro quando si tratta di investire danaro ricordate, ogni cosa ha un suo rischio e ovviamente è sempre più alto rispetto alle possibilità di vittoria.
    Con questo vorrei consigliare a chi vorrebbe fare trading, seriamente, solo di studiare strategie e di muoversi con intelligenza e soprattutto consiglio di studiare molto i grafici. E’ anche vero però che una botta di fortuna ci vuole sempre, quindi a tutti voi, in bocca al lupo!! 🙂

    Grazie un’ abbraccio.

    • Giacomo / 06/02/2013
      Rispondi

      @ A.v.26
      Grazie per il tuo contributo. E’ tutto perfettamente chiaro e condivisibile. Il punto fondamentale è che ci vuole un metodo. Ma non basta: bisogna anche applicare la metodologia a strumenti efficienti.
      Ma il concetto – che mi preme ribadire – è che se ti improvvisi perdi.
      Un caro saluto!!

    • Claudio / 27/04/2013
      Rispondi

      Pienamente d’accordo. È’ proprio quello che facciamo nella nostra web community sulle opzioni binarie. Condividere le strategie e metterle in discussione per ottimizzare il moo di fare trading. Non sottovalutate le opzioni binarie paragonandole ad un semplice rosso e nero della roulette. Si possono ottenere risultati profittevoli adottando le giuste strategie e soprattutto affrontando questo particolare tipo di trading con molta autodisciplina. Come dico sempre … “è semplice investire con le opzioni binarie … il difficile è guadagnare con esse!”

  • salvy / 25/02/2013
    Rispondi

    C’e un sito che propone un metodo attraverso un video… sembra funzionare, cosa ne pensi?

    • Giacomo / 26/02/2013
      Rispondi

      @ Salvy
      Se mi dici quale è questo sito gli dò un’occhiata. 🙂

      • Max / 26/02/2013
        Rispondi

        Gentile Giacomo,
        forse ho inserito più volte il seguente commento, in caso mi scuso ma ho problemi con la connessione.
        Mi darebbe un’opinione?
        Se qualcuno fosse affascinato dalle opzioni binarie io farei notare che tanto vale allora aprire un conto titoli tipo Che Banca che non pone un minimo, comprare azioni a caso e sperare che salgano. Hai sempre il 50% delle probabilità ma con molti meno rischi e costi, vendi quando vuoi, metti lo stop che vuoi e se sali sopra lo 0.5% se non sbaglio sei già in guadagno al netto delle spese e tasse… Se si deve giocare d’azzardo tanto vale farlo per conto proprio…
        Grazie

  • Max / 26/02/2013
    Rispondi

    Se qualcuno fosse affascinato dalle opzioni binarie io farei notare che tanto vale allora aprire un conto titoli tipo Che Banca che non pone un minimo, comprare azioni a caso e sperare che salgano. Hai sempre il 50% delle probabilità ma con molti meno rischi e costi, vendi quando vuoi, metti lo stop che vuoi e se sali sopra lo 0.5% se non sbaglio sei già in guadagno al netto delle spese e tasse… Se si deve giocare d’azzardo tanto vale farlo per conto proprio…

    • Giacomo / 27/02/2013
      Rispondi

      @ Max
      Il problema delle opzioni binarie è che esse non hanno un mercato liquido, ossia scambiato. Chi le compra e le vende lo fa sempre e solo in contropartita con l’emittente delle stesse che è anche l’operatore che ne garantisce la liquidità. Se quell’operatore – per pura ipotesi – facesse il furbo e quotasse prezzi convenienti solo per lui non ci sarebbero vie di uscita che accettarli…

      • Paolo Fratta / 14/07/2014
        Rispondi

        Come sempre la verità non può che stare nel mezzo, perché le opzioni binarie non sono diverse da tante altre cose. Il problema nasce solo da quei meccanismi di affiliazione che spingono molti a fare pubblicità ingannevole convincendo poveri malcapitati ad usare piattaforme illegali senza l’adeguata preparazione.

  • Massi / 01/03/2013
    Rispondi

    Ho letto un bellissimo articolo su questo blog che spiega molto bene le differenze tra “investire” con il Forex Trading e con le opzioni binarie.
    L’ho trovato molto interessante e mi ha aiutato a capire le enormi differenze che ci sono, spero possa essere altrettanto utile a qualcuno di voi:

    http://www.solosegnaliforex.com/forex-vs-opzioni-binarie/

    • alessandro / 15/07/2013
      Rispondi

      Ciao massi ti volevo chiedere se tu ti sei inscritto a solo segnali forex e quanto riesci a guadagnare al mese grazie

  • Francesco / 04/03/2013
    Rispondi

    Salve, io per caso ho letto questo comunicato stampa un pò di tempo fa ( http://www.freeonline.org/cs/com/nasce-il-nuovo-sito-di-strategie-per-opzioni-binarie.html ) e devo dire che il sito indicato mi sta fornendo diverse dritte. Ci sono alcune strategie spiegate molto bene che sembrano, almeno per ora, essere buone.

    • paolo / 08/09/2015
      Rispondi

      Mettetevelo in testa.
      Chi vende strategie fatte apposta per le opzioni binarie, MENTE SPUDORATAMENTE.

      Quelle che vi propinano, non sono altro che pattern di prezzo, o pattern a candela.

      Anzi, solitamente i pattern classici.

      Un opzione binaria, ha come unità di misura il tempo!.
      L’unica previsione che in borsa non si puo’ fare, è quella relativa al tempo.

      Possiamo prevedere, con una certa validità statistica, dove andrà il prezzo, ma non quando ci andrà!

      Quindi le opzioni binarie, sono perdenti al 100!

      • Giacomo / 09/09/2015
        Rispondi

        @ Paolo
        Sono d’accordo. Chi fa trading sul serio usa altri strumenti (ad esempio le opzioni iso alppha o i futures) e non perde tempo nel giocare con le binarie… Sono i piccoli investitori che ci cascano perché credono di aver trovato l’alchimia che permette loro di moltiplicare i soldi ma non è così purtroppo…

  • Marco / 25/03/2013
    Rispondi

    Ciao e complimenti per l´articolo. Ho sentito molto parlare delle opzioni binarie ed ho scoperto in effetti inseirsce questi strumenti sono considerati strumenti finanziari. Per qeusto ho trovato nel web diverse opinioni sulle opzioni binarie e perció ho iniziato a studiare l´argomento. Come dici tu, sono arrivato alla conclusione che questo strumento é molto simile ad una scommesse ma é anche vero che si possono creare delle strategia ad hoc che molte volte risultano vincenti. Comunque é meglio stare aperti nel caso trovi una strategia soddisfacente te lo faró comunque sapere!

    A presto

    • Francesco / 28/05/2016
      Rispondi

      Se tutti capissero che l intero sistema finanziario e’ una frode colossale,se tutti capissero che,certo,una conoscenza accademica e’ doverosa (ma anche i laureati di economia ne capiscono ben poco,all atto pratico,a causa degli insegnamenti robotici e non creativi),se tutti capissero che l oro e’ stato slegato dal valore delle valute dal 1970,che solo l Islanda ha capito cosa accade nel mondo finanziario,se tutti capissero che ci sono gli istituzionali giocano con statemi trade high frequency,transazioni al milionesimo di secondo IMPOSSIBILI da contrastare,se tutti capissero che siamo un parco buoi destinato alla mattanza sistematica,allora potremmo pensare a fare profitti.ma l ignoranza regna sovrana…e chiunque dica system trading efficienti,dice solo delle ovvietà..ciò che non dicono e’ che il sistema è cambiato.che la volatilità è ristretta,che si rosica il millesimo di euro e che il tutto pare una sfida tra tyson (banche)e un peso piuma (noi)allora questo sistema si sgretolerebbe come creta sotto il sole del deserto.

  • Umberto / 28/04/2013
    Rispondi

    Ciao, io sono della stessa opinione come Marco. Penso che le opzioni binarie sono un risorse molto interessanti, ma si deve trattare correttamente con il capitale e dovrebbe invece utilizzare una strategia. Ho cercato in un po ‘ e strategia scoperto così come broker interessanti su http://opziobin.com, che ho finora ancora sconosciuto. Saluti

  • Francesco / 13/05/2013
    Rispondi

    Io personalmente sto seguendo una delle strategie di ob60 e mi trovo molto bene. Un esempio di trading con questa strategia lo trovate qui http://www.opzionibinarie60.com/1011-opzioni-binarie-trading-10-maggio-2013/ .
    La spiegazione della strategia non ricordo dove è … ma la trovate stesso sul sito sotto il menu “strategie” … è quella con scadenza 120 secondi.

  • Adriano / 07/06/2013
    Rispondi

    Ciao a tutti ho letto tutto l’articolo e i vari reply .complimenti a giacomo per l’articolo, ma ancora non mi e’ chiara una cosa, quando facciamo trading giochiamo scommettiamo compriamo… , seguiamo un andamento vero del titolo oppure e’ una cosa gestita parallelamente dai gestori dei siti di trading ? No perche’ vi dico la mia stoiria , senza pensarci troppo dopo aver visto un popup video su eztrading che spiegava come fare guadagni facili uno dei tanti direi :–)) , mi sono registrato , e come si sa’ a chi non piacciono i soldi facili ci ho voluto credere… Per farvela breve prima di iniziare ho fatto un casino di prove senza giocare , con buonissimi risultati , non so’ e stato un caso’? Avevo o almeno pensavo di aver escogitato una strategia’ mia , era entusiasto tanto da pensarci prima di coricarmi , ebbene il dramma e’ stato quando ho iniziato a scommettere con i soldini , perche’ puntando 25 euro a volta(puntata minima) mi sono bruciato 300 euro in una settimana , vedevo perdere le mie scommesse a 30, 20, persino a volte 10 secondi dalla fine , e qui allora la mia domanda di cui sopra , e’ una cosa pilotata??

    • Giacomo / 10/06/2013
      Rispondi

      @ Adriano
      non credo che le demo siano pilotate, perché i prezzi su cui operi sono assolutamente reali. I problemi semmai sono due:

      a- la legge dei piccoli numeri. Affinché un metodo sia statisticamente robusto, ossia abbia buone probabilità di funzionare richiede che il campione osservato sia molto ampio. Non basta fare dei tentativi per una o due settimane per concludere (statisticamente si dice inferire) che il metodo funziona; nl tuo caso, per dirla alla Taleb, sei stato “giocato dal caso”;

      b – dal punto di vista psicologico ed emotivo fare trading con soldi finti o veri cambia radicalmente. E’ un po’ la differenza che corre tra far dei test nella galleria del vento e far volare un aereo in cielo. Il tuo inconscio sa che se operi in demo di fatto non stai rischiando nulla, per ci la tua operatività sarà più ‘lucida’.

      Lungi da me l’idea di scagionare i broker in opzioni binarie, ma molte volte il vero problema siamo noi… Un abbraccio!!

  • Giorgio / 09/06/2013
    Rispondi

    Si vedo in qeusta discussione che ci sono pareri molto discordanti! Beh tutto é possibile nel mondo della finanze ma sono convinto che con buone strategia si possano ottenere buoni risultati anche con le opzioni binarie!

    Ciao a tutti!

    • Claudio / 16/06/2013
      Rispondi

      Esatto! È proprio coma la vedo anche io. Aggiungerei che per buona strategia si intende non solo quella di investimento ma anche quella della gestione del portafoglio ( money management ). Fare trading in opzioni binarie a mio modestissimo avviso non è per tutti ma solo per coloro che hanno molta autodisciplina. Ecco che diventa normale leggere pareri molto discordanti, dipende molto anche dal tipo di approccio che uno ha con questa forma di investimento. Mai considerarle però azzardo altrimenti lo diventano e si perderà inevitabilmente.

  • Fabio / 22/06/2013
    Rispondi

    Io non sono d’accordo che il mercato delle opzioni binarie non sia regolamentato perchè non esiste, cioè mi spiego meglio: il mercato delle opzioni non esiste è vero ma questo si basa su una previsione su un mercato reale e quindi si appoggia su un mercato che esiste (questi sono i vari mercati come euro/dollaro, petrolio, oro, ecc). Forse l’unica cosa in cui sono d’accordo è che l’opzione essendo una cosa che scende o sale (quindi 50%) non viene ricompensato alla pari (investo 100 e guadagno 200 ma solo 185 o altro a seconda del broker) e questo alla lunga può rilevarsi uno svantaggio però questo lo si può limare a proprio favore con un’analisi e uno studio dei grafici. Dopo tutto nella roulette non esiste lo 0 come vantaggio del banco o nelle scommesse, ad esempio un under/over, troverete mai una quota under=2 e over=2 questi sono i vari vantaggi del banco e che esistono in tutti i giochi. Ciao a tutti.

    • Giacomo / 24/06/2013
      Rispondi

      @ Fabio
      Infatti è proprio l’esistenza dello 0 e del doppio 0 che fa vincere il banco che rende la roulette un gioco iniquo, ossia mediamente perdente a favore del banco. Lo stesso accade per le opzioni binarie che io sconsiglio caldamente…

  • Matteo / 24/06/2013
    Rispondi

    A questi punti mi gioco anzi una partita di calcio su un sito di scommesse on-line.
    Mi guardo la partita e mi bevo una birra
    Se perdo almeno ho passato una bella serata con gli amici.

  • claudio / 24/06/2013
    Rispondi

    nessuno trada dopo le ore 18 italiane?

  • Claudio / 20/07/2013
    Rispondi

    Io in genere seguo i mercati la mattina presto per cominciare a ricevere segnali dalla mia strategia a 120 secondi dalle 8:00 alle 13:00 … difficilmente dopo le 18:00 ho la possibilità di seguire i mercati.

  • Luisa / 24/07/2013
    Rispondi

    Ciao a tutti. In effetti investendo del denaro con le opzioni binarie si è soggetti ad un’alea molto elevata ed è vero che non è un gioco a somma zero, ma da questi due dati di fatto (credo incontrovertibili) le considerazioni circa l’assoluta indeterminazione o casualità dei risultati e della sua iniquità è opinabile e a mio avviso alquanto arbitraria. Per ogni attività umana esiste un’alea la cui portata non è però la medesima: un conto è giocare a dadi (alea massima) un altro è scommettere Nadal vincente in un torneo sulla terra rossa (bassa), un altro prevedere almeno un terremoto in Giappone nei prossimi due anni (certezza quasi assoluta). Le opzioni digitali hanno un grado di rischio sicuramente elevato ma il risultato dell’investimento dipende comunque da attività sottostanti che possono essere studiate e valutate. Circa la sua iniquità non sono per niente d’accordo perché in qualsiasi tipo di transazione gestito o regolato da un terzo, una parte (equa) della somma totale deve andare a remunerare questo soggetto terzo, e se gioco al lancio della moneta a casinò il croupier preleverà una quota della somma giocata. Iniquo è il lotto perché il moltiplicatore di vincita è spropositatamente più basso dell’inverso delle probabilità di riuscita.

    • Giacomo / 25/07/2013
      Rispondi

      @ Luisa
      Per onestà e correttezza di informazione è bene che i Lettori sappiano che lei ha un interesse diretto in questo business. Detto ciò, io continuo a dire che ci sono rischi e rischi. Alcuni di essi sono ‘accettabili’ ed ‘interessanti’, perché possono avere risvolti positivi. Altri rischi, invece, non sono adeguatamente pagati.

      E il mio consiglio è non giocare quando le probabilità sono a favore del banco. Tutto qui. Poi può portare tutti gli esempi che vuole di persone che hanno guadagnato. Ma per uno che guadagna, quanti perdono? Mentre il market maker delle binarie per la sua attività guadagna sempre e comunque grazie allo spread adeguatamente pilotato ed ai prezzi quotati.

  • Enrico / 15/08/2013
    Rispondi

    Premetto che circa un’ora fa mi è apparsa per caso una pubblicità riguardo uno di questi siti di scommesse sulle opzioni binarie, quindi diciamo che sono nel “giro” da poco più di 60 minuti, e potrei sbagliarmi, inoltre ho solo 20 anni, ho appena finito la scuola, e sono perito meccanico, quindi di borsa ne so ben poco, ma vorrei farvi notare (soprattutto a chi dice che se sai su cosa puntare, la percentuale di vincita si alza anche al 70%) che ogni azione (sia che sia in aumento, sia che sia in calo) presenta dei picchi in rialzo e dei picchi in ribasso (o almeno per quanto riguarda i grafici del sito che ho visto io).
    nella pubblicità che mi è comparsa nel browser diceva che il punto di forza di questi “investimenti” era il fatto che dopo poco tempo (circa un’ora) avevi già i risultati della tua puntata. il punto è che mentre un’azione sale, ha dei picchi in perdita, e se scommettessi su un’azione che sta salendo comunque avrei il 50% delle probabilità di perdere, perchè magari in quei 30 minuti in cui sto giocando, l’azione ha un picco in basso. se la scommessa durasse una settimana, tutti i picchi del grafico verrebbero tagliati da una linea media, e allora sì che avrei un percentuale maggiore di vincita basandomi sull’andamento dei mesi precedenti, ma siccome le giocate durano poco, mi pare difficile riuscire a trovare l’azione che salirà nei prossimi 30 minuti

  • silvan / 28/08/2013
    Rispondi

    Salve, al di là che trovo ridicolo screditare le opzioni binarie ritenendole inique (allora da oggi tutti a giocare alla roulette che si può definire equa visto che se punto dieci ottengo un guadagno di dieci o addirittura se punto su un numero secco paga la mia posta più altre 35 volte ) è sconcertante che alla fine di tutta la romanzina si proponga l’acquisto di un libro!!!!!!!!!

    • Giacomo / 29/08/2013
      Rispondi

      @ Silvan
      Uno studio della statistica dei giochi equi ti aiuterà a comprendere meglio il meccanismo. Nella roulette c’è anche lo “zero” e il “doppio zero” se non ricordo male, in corrispondenza dei quali il banco prende tutto. idem con le tue amate opzioni binarie: il guadagno non è proporzionato ai rischi corsi.

      Tra l’altro sul mio sito non trovi solo un ebook ma anche corsi di formazione, consulenza indipendente e newsletter 🙂

      • Gio / 29/08/2013
        Rispondi

        Quasi 🙂 esistono infatti due tipi di roulette – una con un solo zero ed una con “zero” e “zero-zero” che aumenta le possibilità del banco di vincere. Che poi è lo stesso meccanismo delle opzioni binarie – se non esistesse un vantaggio per il banco, il gioco non varrebbe la candela. No?

        • Giacomo / 30/08/2013
          Rispondi

          @ Gio
          E’ proprio così. apprezzo molto la tua onestà e trasparenza. Il punto è che se la scommessa è troppo poco equa nel senso che il banco guadagna in modo eccessivo rispetto ai partecipanti al gioco, questi ultimi faranno bene a non giocare proprio.

          Ieri un broker in opzioni binarie mi ha contattato per chiedermi di fare loro pubblicità su questo sito offrendomi 300 $ per ogni nuovo cliente. Questo dà subito l’idea degli interessi in gioco. Ovviamente ho declinato l’invito, ma se un broker è disposto a pagare così tanto è perché guadagna altrettanto. E il giocatore spesso perde…

  • Luciano / 05/09/2013
    Rispondi

    Ciao, mi sembra che l’argomento sia stato trattato approfonditamente, la mia domanda però verte su un dubbio, non dovrebbe essere esatta l’equazione seguente:
    opzioni binarie = scommessa = AAMS monopolio di stato giochi d’azzardo

    • Giacomo / 06/09/2013
      Rispondi

      @ Luciano
      In effetti credo sia del tutto appropriato paragonare le opzioni binarie al gioco d’azzardo. Sono davvero molto simili 🙂

  • Christian Yaco / 11/09/2013
    Rispondi

    Aggiungo un “piccolo” contributo:
    La roulette non è equa perché se punto un numero secco (da 0 a 36) sappiamo tutti che la probabilità di azzeccarlo è 1 su 37 (da 0 a 36 sono 37 numeri! Se poi la roulette è quella americana c’è anche lo “00” e i numeri sono 38!!!) ma mi viene data 36 volte la posta. E’ proprio per questa inequità che alla lunga il banco statisticamente ha la CERTEZZA di guadagnarci (il mio sogno è aprire un casinò.. 😉 ).
    Detto questo, anche a me poco fa mi si è aperto un pop-up con un video che spiegava il semplice meccanismo delle Opzioni Binarie. Ovviamente quando vedo queste cose mi ripeto sempre: “Christian, non sei un pollo, quindi chiudi subito e continua quel che stavi facendo”. Però il meccanismo era semplice ed il video molto chiaro e ben fatto, quindi ho voluto capirci di più.
    Grazie a questo blog ho capito quindi dov’è il trucco: così come la roulette anche alle opzioni binarie non ti pagano il 100% di quanto punti (e uno è tentato di dire che questo ci può pure stare: in fondo dobbiamo pagare il servizio no?) ma secondo me il vero inganno sta sul fatto che ti fanno credere di poter PREVEDERE l’andamento di un’azione nel breve termine, semplicemente seguendo il suo trend: se cresce è più probabile che crescerà, se scende è più probabile che scenderà. Così qualcuno pensa di avere più del 50% di probabilità di indovinare. L’opzione binaria però dura talmente poco (tipo un’ora o roba del genere) che in quel lasso di tempo praticamente il trend passato non ha più alcuna importanza in quanto, come spiegava il ragazzo 20-enne che ha scritto sopra (complimenti per la tua lucidità e perspicacia!) in quel breve tempo si possono verificare picchi alti o bassi, rispetto al momento in cui s’è comprata l’opzione binaria, con una probabilità praticamente del 50%. E quindi anche qui il “banco” a lungo andare vince sempre a discapito di noi poveri “polli” perché se puntiamo 100€ il banco ha il 50% di probabilità di pagarcene 85 ma ha il 50% di prendercene 100 !!!
    Cavolo ma perché non l’ho inventato io sto sistema? Sai i polli che avrei trovato!!! 😉

    • Giacomo / 12/09/2013
      Rispondi

      @ Christian
      Complimenti!! E’ tutto vero. La persistenza di un trend richiede una autocorrelazione positiva tra i rendimenti, ossia il fatto che il rendimento di domani dipenda in modo positivo da quello di oggi, ossia ci sia un effetto trascinamento. Ma questo non è vero nel brevissimo periodo dove ci sono delle interferenze che ‘sporcano’ il trend rendendolo, di fatto, imprevedibile.

      Inoltre se è possibile seguire i trend sugli indici, altrettanto non può dirsi dei trend sui singoli titoli dove ci sono più variabili specifiche che entrano in gioco. Quindi sono d’accordo con te… Grazie anche perché mi hai dato lo spunto per un nuovo post 🙂

  • Franco / 03/10/2013
    Rispondi

    Salve ragazzi, vorrei dire la mia da ignorante e da persona che ha perso soldi su azioni, su cfd e forex ma non in opzioni. A parte l’iniquità del gioco che è stato a lungo dibattuto il problema fondamentale è contro chi si scommette e come ci guadagna la piattaforma che ti mette a disposizione il servizio. Per le azioni sappiamo benissimo che ci sono delle commissioni per cui più guadagni più guadagna con te l’operatore poi se fai molte operazioni meglio guadagnano di più, per i cfd e forex guadagnano sulla differenza tra prezzo d’acquisto loro e quello che girano a noi per cui non ti giocano mai contro più giochi più loro guadagnano più operazioni fai più loro guadagnano e l’interesse loro è quello di farti continuare a giocare anche guadagnare se possibile così le operazioni saranno più consistenti. Nel caso di opzioni invece guadagnano soltanto se perdi solo in quel caso guadagnano allora perchè ti chiamano a tutte le ore per proporti di aprire un conto e di darti anche info su come guadagnare se poi saranno loro a rimetterci? Ho cercato di chiedere questa cosa al mio interlocutore di un famoso sito di opzioni ma col suo accento spagnolo non è riuscito a capire quello che io gli stavo chiedendo. O forse aveva capito? Comunque ripeto ho fatto una mia considerazione da semplice investitore mediocre, fatemi sapere se è giusto quello che ho affermato.
    Grazie.

    • Giacomo / 04/10/2013
      Rispondi

      @ Franco
      Ti rispondo proponendoti un gioco non equo. Per favore rispondi alla mia domanda, perché la tua risposta ti permetterà di capire perché le opzioni binarie sono ‘ballerine’. Accetteresti di fare questo gioco con me? (e perché):
      Lanciamo una moneta in aria.

      – Se viene testa vinci 8 euro
      – Se esce croce perdi 10 euro

      A te la tastiera 🙂

  • Michela / 25/10/2013
    Rispondi

    Io sono invece pro questo tipo di investimento, anche perché ti permette di guadagnare in poco tempo se segui le indicazioni dell’analisi tecnica : http://www.binaryoptioneurope.com/2013/10/25/mercati-asiatici-in-ribasso-oggi

    • Giacomo / 28/10/2013
      Rispondi

      @ Michela
      Verissimo, ma tieni presente che puoi guadagnare lo stesso usando le opzioni standard che sono più efficienti (ossia pià liquide e meno costose) di quelle binarie…

  • Giovanni Cacciotta / 02/12/2013
    Rispondi

    Giacomo perfettamente in accordo con te.

  • Claudio / 23/12/2013
    Rispondi

    Giusto per precisare … i broker di opzioni binarie, oserei dire soprattutto quelli regolamentati, e oserei ancor più dire, soprattutto quelli autorizzati dalla CONSOB, non guadagnano solo sulle perdite dei trader ma sul turnover dei trader. Quindi è interesse dei broker che i loro traders siano traders vincenti. Ecco perché trovi molta formazione. Ecco perché ci tengono a formare i loro trader. Loro guadagnano molto di più se i loro treder investono continuamente e chiudono operazioni in the money piuttosto che se fanno poche operazioni out of the money e si scoraggiano non investendo più.
    Io personalmente uso le opzioni binarie per fare hedging con il trading tradizionale, o meglio con il forex trading. Se il mio trade sta prendendo una brutta piega, sta dirigendosi contro le mie previsioni, posso provare a coprirmi acquistando un opzione binaria nella direzione del mio Stop-Loss. In questo modo posso riuscire anche ad azzerare le perdite nel caso dovesse scattare uno stop loss. Non snobbatele … non è un gioco d’azzardo. Vanno sapute usare.

  • gigi / 07/01/2014
    Rispondi

    qualsiasi transazione finanziaria che non sia di lungo periodo, 5-10-15 anni è una scomessa o meglio una speculazione, non è che il forex o il trading tradizionale siano più sicure delle opzioni binarie, anzi con la leva le condizioni sono anche peggio! ma vanno chiamate per quello che sono speculazioni……………….

    tant’è che il più grande investitore al mondo un certo Buffet non pratica nessuna di queste operazioni finanziarie, quindi inutile prendersela con le opzioni binarie, se volete fare gli investitori finanziari dovete acquistare e tenere quasi a vita, altrimenti siete tutti speculatori, non esiste una mezza via nella finanza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Giacomo / 08/01/2014
      Rispondi

      @ Gigi
      Purtroppo la strategia del buy and hold (compra e tieni a vita) non è perfetta, perché i mercati finanziaria attraversano cicli di ribassi anche molto lunghi. Pensa, ad esempio, a chi ha investito nel Giappone nella fine degli anni ’80. Oggi non ha nemmeno ripreso i propri soldi.

      L’investimento va visto come una strategia di lungo periodo, certo, ma occorre anche tenere ben presente i macrotrend sottostanti per evitare clamorosi e costosi errori.

  • Mathias / 12/01/2014
    Rispondi

    Ciao a tutti!

    Da mesi applico con successo il metodo di Simone Giuliani. Credo sia uno dei pochi metodi che permetta di guadagnare seriamente con le opzioni binarie.

    Su questo sito trovate tutte le informazioni del caso: http://www.rockstarrinvestments.com

    Se volete vedere i suoi video potete visitare questa pagina youtube: http://www.youtube.com/rockstarrinvestments

    • mauro / 06/12/2014
      Rispondi

      Caro matthias spero che tu non abbia dato soldi al signor simone giuliani perchè ha truffato parecchia gente compreso me, con varie strategie.. maledetto
      Statene alla larga, chiede soldi per formazione e poi sparisce, purtroppo anche legalmente non è stato possibile fare nulla perchè servirebbero i soldi per un avvocato che non ho
      spero sia utile a tutti
      ciao
      Mauro

  • vincenzo / 13/01/2014
    Rispondi

    ciao
    io invece ho iniziato a fare trading con le opzioni binarie e in un paio di mesi ho guadagnato circa 1500 euro ma dopo 4 mesi ancora non mi hanno pagato…..
    adesso ho cambiato piattaforma ma ho paura di essere imbrogliato. come posso verificare l’esatto valore di un cambio con scadenza al secondo ?

    • Giacomo / 14/01/2014
      Rispondi

      @ Vincenzo
      Devi guardare all’interno della piattaforma che usi. Purtroppo alcuni broker non sono oesti e alla fine ti bloccano il conto tenendosi i tuoi soldi. Quindi la scelta del broker con cui operare è fondamentale.
      A volte basta cercare su google il nome del broker con la scritta ‘opinioni’ per rendersi conto della sua serietà.
      Fammi sapere e buona giornata!!

  • Giovanni / 21/01/2014
    Rispondi

    Cari amici in cerca di facili fortune e scongiurate batoste! indipendentemente dall’efficacia o meno delle cosidette “opzioni binarie”, che rimangono, a mio avviso, nettamente dentro l’area “gambling”, vorrei sapere se conoscete qualche piattaforma seria e sicura, dove per intenderci, se riesci a monetarizzare, ti pagano e con quali tempi e metodi! grazie

  • Piergiorgio / 26/02/2014
    Rispondi

    Peccato aver visto solo adesso questo post, io stesso provengo dalle opzioni binarie e sono d’accordo con chi le usa con fine di copertura del rischio del forex normale, io uso moltissime tecniche e analisi tecnica, seguo le notizie economiche ecc…. ma nonostante stia guadagnando comincio ad essere stanco dei comportamenti delle piattaforme, per esempio il calcolo della scadenza dell’opzione binarie a volte arriva anche fino ad un minuto!!! Questo mette in vantaggio il broker e non il trader che rischia di andare out of the money proprio in quel minuto, non mi piace come gestiscono le loro pubblicità (ingannevoli) facendo credere ad una normle persona senza formazione di poter guadagnare facilmente 3000-4000€al mese così senza fare niente, non mi piace come gestiscono i bonus (per chi li accetta) somigliando sempre di più a casinò online e infine non mi piace l’impedimento di entrate in un trade in un momento per lo svantaggioso, ma vantaggioso per te, infatti molto spesso esce un pop-up con la scritta il “prezzo è cambiato” oppure la doppia conferma per entrare nel trade che fa perdere tempo e decimi di pips preziosi! Quindi per quanto onesto sia il broker nel pagamento avrà e troverà sempre modo di ingannare o di far inciampare il trader con questi trucchetti sapendo che nelle opzioni binarie anche un solo secondo o un solo decimo di pip fanno la differenza tra un in the money ed un out of the money. Perciò Riassumendo, il mio consiglio è di usarle sono a copertura del rischio del forex normale, dietro analisi tecnica e specifica formazione. Scusate se mi sono dilungato.

    • Giacomo / 27/02/2014
      Rispondi

      @ Piergiorgio
      Grazie infinite per aver postato il tuo commento “vissuto” sul campo. Un abbraccio e alla prossima.

  • Tullio / 26/04/2014
    Rispondi

    Ciao Giacomo. Sto cercando di capire l affidabilità di questo sito ” Topoption”. Molti ne parlano bene… vorrei cercare di capire se la liquidità è immediata.

    • Giacomo / 29/04/2014
      Rispondi

      @ Tullio
      Non conosco il sito Topoption e non saprei darti un giudizio, ma eviterei di investire attraverso broker non di natura bancaria…

      • Roberto / 06/05/2014
        Rispondi

        @Giovanni, io non sono d’accordo – penso anzi che la differenza sia nell’uso che si fa.
        Fare trading ragionato e studiando l’andamento dei mercati, non è azzardo ed è anche possibile con le opzioni binarie. Fare trading pensando di fare un sacco di soldi con le opzioni a 60 secondi è un’altra cosa..e lì ha ragione lei. Anche se, secondo, me, più che azzardo… è una stupidaggine.

  • Marcello / 11/05/2014
    Rispondi

    Voglio depositare 300 € per negoziare opzioni binarie. So che è più scommessa di negoziazione ma ho ancora voglia di provare. Ho trovato questo sito
    http://www.stockpairs.it/
    e voglio sapere cosa ne pensate.

    Ciao a tutti!

    • Giacomo / 12/05/2014
      Rispondi

      @ Marcello
      Non occupandomi di opzioni binarie non saprei che cosa dirle. Vediamo se qualche Amico che ci legge le sa dare un parere su questo intermediario.
      A presto e buona settimana…

    • Piergiorgio / 12/05/2014
      Rispondi

      Ciao Marcello, se non erro, stockpairs non accetta più utenti italiani, perciò iscrivendoti e depositando rischi poi di non rivedere più i tuoi soldi ne quelli guadagnati.

      Se vuoi puoi iscriverti qui: marketsworld

      è un buon broker fin’ora si è dimostrato serio e pagante.

      Investimento minimo di 1€.

      • Giacomo / 13/05/2014
        Rispondi

        @ Piergiorgio
        Grazie, a nome mio e di Marcello, per la tua pronta ed esauriente risposta, come sempre…

      • Marcello / 17/05/2014
        Rispondi

        Grazie per la risposta. Ho scoperto che http://www.stockpairs.it/ è regolato da Cysec e accettano gli italiani, quindi volevo sapere cosa ne pensate. Grazie di nuovo, ciao!

        • Piergiorgio / 18/05/2014
          Rispondi

          Ciao! mi fa piacere che si sia regolarizzato e che accetti di nuovo utenti italiani, fai qualche ricerca e vedi se la gente è soddisfatta della piattaforma che offre e se è pagante.

  • Vincenzo / 23/05/2014
    Rispondi

    Diventare trader di opzioni binarie, secondo questo articolo, non è conveniente. L’ho letto e riletto, visto che sono mesi che mi interesso alle opzioni binarie e avrei voluto diventare trader e alla fine mi sono quasi convinto. Probabilmente proverò qualche conto demo per capire se mi posso fidare o meno, poi vedremo. Insomma, quello che dico è se i broker sono autorizzati CONSOB, posso aver fiducia? E se non posso aver fiducia nei broker di opzioni binarie, come mai la CONSOB ha autorizzato?
    Grazie all’autore se mi vorrà chiarire questo punto, comunque complimenti per il blog e buon lavoro

    • Giacomo / 26/05/2014
      Rispondi

      @ Vincenzo
      Sicuramente l’autorizzazione di CONSOB è un punto a vantaggio della sicurezza. Infatti per prima cosa, prima di apire un conto, è bene verificare che l’intermediario sia abilitato.

      Purtroppo l’autorizzazione non è garanzia di buona gestione dell’intermediario stesso. Molte SIM, ad esempio, sono fallite anche se erano autorizzate dalle autorità di vigilanza…

  • Luigi / 26/08/2014
    Rispondi

    Riporto di seguito una mia risposta email ad un professore che aveva parlato di opzioni binarie:

    Premetto che sono un insegnante di matematica (!), non lavoro per nessuna compagnia, tantomeno non ho la residenza a Cipro 🙂

    All’inizio (alcuni anni fa) la pensavo come te sulle opzioni binarie, poi però mi sono dovuto ricredere.

    1. Allora, la sede a cipro non è di per sè indice di “delinquenza”. Considera che ci sono in Italia molte ricevitorie (tipo Goldbet o Cloverber) che hanno corner per le scommesse in Italia… e da buon scommettitore devo dire che sono molto più affidabili di tante ricevitorie italiane, dipende da chi ci lavora in agenzia.

    2. la binary option si assomiglino molto ad una scommessa sportiva. Per valutare se conviene giocare si deve confrontare il” valore atteso” della scommessa con la nostra probabilità di indovinare l’andamento della borsa, di per se dire “vinci l’80% di quello che hai giocato oppure ti restituiamo il 10%” non ha molto senso.

    Certo, casi di truffa potrebbero verificarsi lo stesso… ma anche in Italia non sono mancati ed anche ad altissimo livello, come tu mi insegni (parmalat… mps… ma la lista è lunga).

    Considera anche che una società che da questo genere di “scommesse” è anche regolamentata dalla consob.

    Sono anche uno sviluppatore software appassionato di data mining ed intelligenza artificiale, e di recente ho pubblicato questo articolo tecnico http://www.advancedsourcecode.com/binaryoptions.pdf
    che affronta anche l’argomento delle opzioni binarie.

    Ecco anche io porto un po’ di acqua al mio orticello perchè ho sviluppato un software che fa previsioni di tendenza (cerca di stabilire se la chiusura a N giorni > chiusura di oggi). Quindi anche io sono interessato a parlar bene di opzioni binarie 🙂 ma che penso non vadano demonizzate.

    Luigi Rosa

    • Giacomo / 27/08/2014
      Rispondi

      @ Luigi
      Grazie infinite per il tuo prezioso ed autorevole commento. Credo che tu abbia centrato il problema: “la binary option si assomiglino molto ad una scommessa sportiva”.

      E’ proprio questo il punto: esse non devono essere “vissute” come un investimento ma come una scommessa. Buon proseguimento e spero di leggere di nuovo un tuo graditissimo commento…

  • Michela / 08/09/2014
    Rispondi

    Io credo che tutti qui abbiamo ben espresso tutte le loro ragioni perplessità sul mondo delle opzioni binarie e che ovviamente i brokers hanno creato un business vincente. È anche vero però che molti sono in positivo tradando le opzioni binarie che permettono se usate con tecnica di guadagnare più velocemente che con il tradizionale forex. In fondo se si opera con un broker tradizionale bisogna considerare un investimento ingente per poter guadagnare se va bene un 20% in un anno ed essere “consistent”, cioè tradare ogni giorno. Le opzioni binarie invece individuato un movimento importante in 60 secondi si può tranquillamente entrare e uscire dal mercato. La tecnica del calendario economico credo che la conoscano tutti qui no? http://www.binaryoptioneurope.com/strategia-calendario-economico-opzioni/
    Anche se la consideriamo una scommessa sportiva, io la considero sempre una modesta ma interessante fonte di guadagno se fatta con criterio. Poi ovviamente ci saranno sempre coloro che sono contro e coloro che invece la considerano una possibilità.

  • Danilo / 27/11/2014
    Rispondi

    Parlo della mia esperienza con le opzioni binarie, non voglio fare pubblicità ad alcun sito che tratta opzioni binarie, vi dico solamente che io opero con siti solamente regolamentati. Vi assicuro che molti non lo sono. Se parliamo di siti che sono realmente certificati e regolamentati, possiamo stare tranquilli che l’andamento del grafico non viene assolutamente alterato, cosa che accade su siti non regolamentati.
    Personalmente non posso parlare male delle opzioni binarie, semplicemente perchè prima di metterci solamente 1€ reale ho studiato andamenti dei grafici, calendario economico, cosa sono i supporti resistenze ecc ecc…. tutti strumenti che possono aiutarti ha chiudere la giornata in positivo. Ho iniziato che non sapevo assolutamente come funzionasse il mercato di borsa, sono sincero oggi ancora conosco ben poco, ma quello che interessava a me era riuscire a fare piccole operazioni di successo. Ho iniziato aprendo un conto, su un sito REGOLAMENTATO, con 300€, ed aprendo operazioni da 5€ massimo 10€. E’ importante in questo mercato sapersi fermare, porsi degli obbiettivi, sia di perdite che di profitti. Vi faccio un esempio, dopo mesi di “allenamento” mi sono accorto che spesso riuscivo a chiudere anche se di poco la giornata in positivo, pertanto mi sono posto l’obiettivo di riuscire a chiudere la giornata con 20€ di profitto, che sarebbero circa 100€ a settimana e circa 400€ al mese. (mi pagavo la rata dell’auto). Con il tempo ci sono riuscito.
    Pertanto la mia esperienza con le opzioni binarie è positiva, è certo che se non applichi delle strategie, non studi i grafici ma azzardi solamente, non sono più investimenti ma diventa una lotteria. Il consiglio che posso dare a chi si avvicina a questo mondo e quello di studiare, magari iniziate facendo prove con carta e penna, non stancatevi mai, e quando siete sicuri iniziate ad utilizzare soldi reali, ma piccoli investimenti. Ricordate che quando investite soldi reali non è mai come quando utilizzate carte e penna o conti demo, l’emotività deve essere tenuta a freno e sopratutto dovete essere concentrati e cellulari spenti.

  • Giulio / 14/01/2015
    Rispondi

    Salve a tutti,
    Piano piano sto iniziando a interessarmi a questo mondo, con il mio lavoro passo mesi e mesi “sotto le fatiche” e mesi nel riposo assoluto, per cui questa idea di poter “arrotondare” qualcosina tramite il trade mi alletta. Non sono mai stato uno scommettitore, nè di “bolllette” calcistiche nè di superenalotto e via discorrendo. Detto ció, vedo in auesti investimenti a breve-medio termine, con studi accurati, dei margini di giaragno anche se minuti. Ora, il problema sta nel riuscire a capire-indovinare se gli assets sono in crescita giusto? Per cui mi viene apontanea la domanda, questi siti che cominciano a spopolare su internet che propongono previsioni effettuate da “robot” o server sull’andamento degli assets, sono da considerare affidabili per aumentare la probabilità di “indovinare” la “giocata”? Perchè alla fine si traduce in un gioco d’azzardo a tutti gli effetti..

    • Giacomo / 15/01/2015
      Rispondi

      @ Giulio
      Dipende. I “robot” che investono in modo automatico si chiamano “tradin system” e sono dei sistemi automatizzati di investimento che dovrebbero fare meglio dell’agire umano in quanto eliminano l’emotività.
      Nell’insieme ci saranno senz’altro dei meccanismi validi – non ti nascondo che anche io ne uso uno – ma anche tante bufale.

      E’ fondamentale sapere scegliere e testare prima di agire con soldi veri. Grazie per il tuo commento e a presto!!

  • Diego / 11/03/2015
    Rispondi

    Salve sono nuovo di queste cose c’è qualcuno di voi che conosce 24option sono quasi tentato di aprire un conto, avete letto l ‘articolo madre single guadagna 7650 € al mese? Fatevi avanti grazie

    • Giacomo / 12/03/2015
      Rispondi

      @ Diego
      Secondo me si tratta di pubblicità ingannevoli per non dire altro. Stai alla larga da questi prodotti…

  • Fabrizio / 14/07/2015
    Rispondi

    Salve,
    sono un’imprenditore e faccio trading sia con le opzioni binarie che con investimenti di altro tipo.

    Rimango basito nel leggere nel suo blog, cose di cui non ha esperienza reale diretta, che da quello che scrive non ha testato con mano.

    Ovviamente fare trading vuol dire rischiare, nessuno regala nulla ed è anche vero che è azzeccatissimo il detto ” chi non risica non rosica”.

    Come dicevo, faccio trading con le opzioni binarie partendo da investimenti minimi di 12 euro e posso garantirvi che ogni giorno guadagno.

    quanto guadagno dipende solamente da me, da quanto tempo posso dedicargli nella giornata soprattutto e qual’è l’obbiettivo che mi sono prefissato.

    ho iniziato guadagnando 50 euro al giorno e parlo di plusvalenza , guadagno puro , oggi come dicevo dipende da quanto voglio guadagnare, anche 250/300 al giorno senza grossi sforzi e con rischi sempre calcolati.

    ci sono giorni che stò con i miei figli e non guadagno nulla o meglio guadagno molto di più!

    poi ci sarebbe molto di più da dire e non posso scrivere quì tutto quanto sinceramente ma ho voluto scrivere due righe perchè ho letto veramente troppi interventi di gente che non ha prima toccato con mano o che è rimasta scottata perchè si è lasciata prendere dal lato EMOTIVO.

    unico consiglio appunto, non fatevi prendere dall’ EMOZIONE e dedicate un budget fin dall’inizio a questo tipo di attività.

    Ps lo sconsiglio vivamente a chi pensa che bastano 500 euro per poter fare trading e guadagnare per il semplice fatto che ci sono regole ben precise e siccome la matematica ci aiuta moltissimo le probabilità aumentano in proporzione a quanto siamo coperti.

    se volete scrivermi in privato ho creato una mail apposita adesso che stò scrivendo queste righe, fabriziotrading@yahoo.it

    Ps scrivetemi solo per domande sensate e per chi volesse realmente affacciarsi a questo mondo così posso raccontare la mia esperienza “VERA”
    Non vendo nulla, non ho ebook , non sono un blogger ne un broker , semplicemente,
    credo che non andrei mai da uno scapolo a chiedere consigli su come comportarmi con mia moglie ma andrei da un amico che ci è passato , che ha esperienza reale, e voi?!

    poi ognuno decida con la propria testa.

    buona giornata a tutti.

    • Giacomo / 15/07/2015
      Rispondi

      @ Fabrizio
      Grazie per il suo commento. Ha pienamente ragione: io non ho mai usato le opzioni binarie ma con venti anni di esperienza diretta sul campo ed una laurea in Economia non posso certo essere definito uno scapolo in ambio finanziario.

      I trader “grandi” peraltro non usano le opzioni binarie ma le isoalpha o i futres e credo che un motivo ci sarà. Io mio parere è che le binarie sono un giochetto che attira i piccoli che, in media, ci lasciano le penne perché i professionisti del trading giocano su altri tavoli.

      Un carissimo saluto e buon proseguimento!!

  • ileniapier / 26/07/2015
    Rispondi

    BDSwiss è stato lanciato di recente, nel 2012 e da allora è cresciuto fino a diventare leader di mercato per gran parte dei madrelingua tedeschi in Europa e Scandinavia. http://codicepromo-it.com/codice-promo-bdswiss/

  • Lucrezia / 16/09/2015
    Rispondi

    Salve ragazzi, ho trovato l’informazione di 10trade qui http://chiefbinaryoptions.com/it/10trade-recensione
    Volevo provare a guadagnare con opzioni binarie
    Qualcuno di voi ha provato 10trade? Cosa potete dire di assistenza clienti?
    é il broker affidabile?

    • Giacomo / 17/09/2015
      Rispondi

      @ Lucrezia
      Non mi occupo di trading con le opzioni binarie per cui non saprei aiutarti. Aspettiamo che qualche lettore che ha avuto esperienza diretta ti sappia rispondere…

  • Dania / 25/09/2015
    Rispondi

    Buongiorno Giacomo, volevo chiederti a proposito di Stockpair che lavora appunto con le opzioni binarie. Sul sito hanno l’opzione AutoTrade, un software che si chiama Eztraning Bot che dice lavora per te, anche per inesperti.. Senza che noi facciamo niente.
    Secondo te ha senso investire così? Eppure stockpair è cosiderato un buon Broker…
    Mi piacerebbe sapere un tuo parere.
    Grazie! Dania

    • Giacomo / 29/09/2015
      Rispondi

      @ Dania
      Purtroppo0 non mi occupo di opzioni binarie e quindi non sapprei cosa dirti in merito alla serietà dell’intermediario. Ribadisco comunque il mio consiglio di stare fuori dalle opzioni binarie.

  • Maria / 12/03/2016
    Rispondi

    Salve ragazzi, ho trovato l’informazione di optionweb qui http://chiefbinaryoptions.com/it/optionweb-opinioni
    Volevo provare a guadagnare con opzioni binarie
    Qualcuno di voi ha provato optionweb? Cosa potete dire di assistenza clienti?
    é il broker affidabile?

    • Giacomo / 14/03/2016
      Rispondi

      @ Maria
      Personalmente non si risponderti, perché sconsiglio vivamente l’investimento in opzioni binarie. Aspettiamo che qualche altro Amico ti che conosce la piattaforma ti dia il suo parere.

  • Alessio / 21/03/2016
    Rispondi

    Buongiorno Giacomo,
    ho letto con interesse il tuo articolo, sai a dire la verità ero un pò scettico già per conto mio…insomma ci sono personaggi sospetti che promettono guadagni stratosferici, delle vere prese in giro. Opzioni binarie significa semplicemente gioco d’azzardo ed è per questo che ti scrivo, perchè avrei una domanda da porti e ti chiedo scusa se nel formularla magari farò degli errori banali:

    Se io decido di mettere 5€ su un opzione binaria ho 1 possibilità su 2 di vincere mentre se acquisto 1 gratta e vinci (ad esempio miliardario da 5€) ho 1 possibilità su 7,89 di trovare il premio minimo, vale a dire 5€. Ora, alla luce di questo è corretto dire che tra le due opzioni la scelta migliore è quella delle opzioni binarie? Fermo restando che si tratta in entrambi i casi di gioco d’azzardo

    grazie

    • Giacomo / 22/03/2016
      Rispondi

      @ Alessio
      In questi termini hai ragione tu: meglio le opzioni binarie ma, come giustamente hai scritto, il termine di paragone è il gioco d’azzardo e non l’investimento 🙂 Un caro saluto e buon trading…

  • trading-binario.com / 29/03/2016
    Rispondi

    Le opzioni binarie o il trading binario , come si voglia chiamarlo e’ effettivamente piu’ vicino al gioco d’azzardo che all’investimento in borsa vero e proprio .

    Un investistore esperto tuttavia potrebbe comunque arrivare a trarre un profitto costante con tecniche mirate di trading basandosi su strategie relazionate con calendari economici etc.. .

    Per poter riuscire in questo tipo di trading e’ sicuramente necessaria una preparazione non inferiore al livello di Investimenti in borsa .
    Chissa una strategia a medio termine , applicabile ad un trading binario , potrebbe servire in chiave iniziale per testare e provare uno strumento che opera principalmente nel breve termine .
    In ogni caso costanza e lavoro saranno necessari per poter riuscire ad avere un profitto decente , senza dedizione e’ dura poter riuscire a moltiplicare il proprio investimento .

  • pietro / 21/05/2016
    Rispondi

    se hai le competenze le opzioni binarie possono essere molto profittevoli, per lo sono

    • Giacomo / 23/05/2016
      Rispondi

      @ Pietro
      Non lo metto in dubbio. Ma credo anche se con le giuste competenze siano profittevoli anche altri strumenti, più efficaci, come ad esempio futures e opzioni.

  • Moni / 27/05/2016
    Rispondi

    Ragazzi, cosa potete dirmi del broker http://chiefbinaryoptions.com/it/bdswiss-recensione
    Come è la squadra di supporto?

    • Giacomo / 27/05/2016
      Rispondi

      @ Moni
      Personalmente non so aiutarti perché non uso le opzioni binarie. Vediamo se ti risponde qualcun altro.

  • Ema / 28/07/2016
    Rispondi

    Bell’articolo, non avete che rinforzato il mio scetticismo… Io faccio trading in modo molto amatoriale e le opzioni binarie mi hanno sempre affascinato/spaventato. leggo anche di strategie di investimento copiate dalla borsa https://opzionibinarieopinioni.it/strategie/long-candle/ e mi chiedo se c’è del vero oppure no. a prescindere dal fatto che guadagnare è comunque difficile, a prescindere dalla strategia. pensate che queste strategie possano avere qualche riferimento con le opzioni binarie? grazie

    • Giacomo / 29/07/2016
      Rispondi

      @ Ema
      Le strategie sono sempre le stesse, ma è lo strumento che è “difettoso”. I veri trader usano le opzioni standard e stanno alla larga da quelle binarie che sono più che altro un gioco per chi opera in modo amatoriale 🙂

Lascia una risposta

La tua mail non verrà pubblicata. Required fields are marked *

Puoi usare HTMLe tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>