Amundi breve termine?

amundi breve termine

Amundi breve termine, un fondo monetario che corre rischi elevati per rappezzare una performance deludente a causa dei costi.

Amundi obbligazionario breve termine – IT0005028680

Caratteristiche

Amundi breve termine è un fondo monetario pensato per investitori che desiderano parcheggiare la liquidità in attesa di tempi migliori sui mercati. Oppure che hanno un orizzonte temporale ristretto.

Esso presenta alcune criticità che è bene conoscere. Anzitutto la politica di gestione è troppo aggressiva per un fondo prudente. Oltre a ciò il prodotto rende poco, a causa delle commissioni e dei bassi tassi.

Il fondo investe in obbligazioni con una durata residua massima di tre anni. I bond sono per lo più investment grade. In breve il loro rating non sarà inferiore a BBB.

L’obiettivo di Amundi a breve termine è la conservazione del capitale investito, insieme con l’ottenimento di un guadagno modesto.

Rendimenti

Amundi obbligazionario breve termine ha offerto rendimenti scarsi nel corso degli anni. Ecco, in sintesi, come è andata dal 2015 al 2019:

  • 2015: +1,18%
  • 2016: -0,77%
  • 2017: +0,93%
  • 2018: -3,79%
  • 2019: +3,60%

Il rendimento complessivo è stato dell’1%. Il guadagno medio annuo, invece, è pari allo 0,20%.

Il grafico che segue, preso direttamente dal sito Amundi, mostra l’andamento del fondo comparato con quello del benchmark.

OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE - D (D) IT0005028680

Si nota subito come Amundi breve termine abbia sempre reso meno del mercato monetario sottostante.

Cerchi idee migliori per investire? Prova gratis INVESTO.

Rischi

Purtroppo non è possibile conoscere il portafoglio di Amundi. Tuttavia possiamo esaminare i dati relativi al rischio del prodotto.

Per prima cosa, Amundi obbligazionario breve termine presenta, secondo l’emittente, un rischio di 3 su 7. In termini assoluti, quindi, è un prodotto a rischio contenuto.

La volatilità, al contrario, è doppia rispetto a quella del benchmark. Il persistere di oscillazioni elevate in coppia con la sotto-performance, suggerisce un’ipotesi destabilizzante.

Il gestore potrebbe aver investito in titoli rischiosi e volatili per aumentare i rendimenti. Questi ultimi, infatti, soffrono sia a causa della situazione di mercato sia per colpa dei costi.

Costi

La commissione annua di gestione ammonta allo 0,72%. Si tratta di un costo elevato, che non potrà essere recuperato nelle condizioni attuali di mercato.

Peraltro, commissioni onerose fanno scattare l’azzardo morale nel gestore. Questo, in definitiva, è tentato di fare correre rischi eccessivi al fondo nel tentativo di offrire un guadagno minimamente positivo.

Opinioni su Amundi breve termine

Purtroppo tutti i fondi monetari, nessuno escluso, stanno in gran perdendo la propria ragione di esistere. Intendo dire che i bassi tassi di interesse mettono i fondi a breve termine sotto pressione.

Ciò non significa che in un portafoglio non ci sia spazio per la liquidità. Al contrario essa rappresenta una parte importante di una strategia di investimento.

Tuttavia occorre per prima cosa definirne l’ammontare ideale sulla base dell’allocazione complessiva. Infine occorre scegliere un prodotto adatto per investirla. Strumento che dovrà presentare costi inferiori a quelli di Amundi breve termine.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO Segreti Bancari

2 commenti
  1. Se aggiungiamo che il fondo da inizio anno perde più del 3% e teniamo conto dell’ imposta di bollo, possiamo concludere che chi avesse investito ad inizio 2015 starebbe perdendo anche se il prodotto non fosse costato nulla. E a strumenti simili non è andata meglio. Con i tassi negativi non è detto che tenere i soldi sul conto sia un errore, come fanno credere i consulenti anche indipendenti. A parte le azioni, c è poco o nulla. Ferdinando

    Rispondi
    1. @ Ferdinando
      Concordo. In alcuni momenti è opportuno evitare i prodotti “monetari” o liquidità.

      Rispondi

Rispondi o Commenta