ETF green bond: scopri i migliori

green bond etf

Articolo aggiornato il 9 ottobre 2019

Un ETF sui green bonds? Ci hanno pensato Lyxor e iShares lanciando due strumenti sulle obbligazioni verdi e sostenibili.

Cosa sono i green bond?

I green bonds sono un tipo particolare di obbligazioni sostenibili. In altre parole si tratta di titoli di debito emessi per finanziare progetti a favore del sostegno ambientale. A titolo di esempio essi si concentrano sulla diminuzione delle emissioni di gas serra e sull’aumento dell’adattamento alle conseguenze dei cambiamenti climatici.

Attraverso l’investimento in green bond si favorisce la ricerca e l’implementazione di progetti volti alla tutela dell’ambiente e alla sua salvaguardia. In aggiunta a questo l’utilizzo delle obbligazioni verdi consente di fare investimenti etici, a tutto vantaggio della collettività di oggi e di quella di domani.

ETF Lyxor green bond – LU1563454310

Chi desidera investire nelle obbligazioni green troverà un valido aiuto nell’ETF Lyxor. Grazie alla diversificazione del rischio emittente offerta, il prodotto presenta un rischio piuttosto basso. Ma quali sono le caratteristiche dell’indice replicato e dell’ETF?

Caratteristiche del portafoglio

L’ETF replica l’indice Solactive Green Bond EUR USD IG Index. Affinché un titolo sia “papabile” per essere inserito nell’indice deve possedere alcuni importanti requisiti.

Per prima cosa le obbligazioni devono essere “verdi”. Intendo dire che i titoli devono raccogliere capitali dedicati esclusivamente al finanziamento di determinati progetti verdi focalizzati sulla diminuzione delle emissioni di gas serra e sull’aumento dell’adattamento alle conseguenze dei cambiamenti climatici.

Oltre a ciò le emissioni devono essere certificate dalla Climate Bonds Initiative, un’organizzazione il cui scopo consiste proprio nella vigilanza sui green bonds.

In particolare l’indice sottostante l’ETF comprende 279 obbligazioni diverse; la cedola media è dell’1,69% ed il rendimento del portafoglio è pari allo 0,88%. Per ciò che riguarda le scadenze, il portafoglio è di medio – lungo termine. Infatti la durata media dei green bonds che lo compongono è di circa 9 anni.

Caratteristiche tecniche dell’ETF

Con l’obiettivo di offrire una panoramica completa per l’investitore interessato, esaminiamo ora in dettaglio le caratteristiche fondamentali dell’ETF Lyxr green bond.

Modalità di replica

L’ETF è a replica fisica con campionamento. In altre parole esso compra direttamente una parte dei titoli che compongono l’indice. E’ inoltre interessante notare che il prestito titoli non è previsto. Grazie a ciò la rischiosità del prodotto è alquanto bassa, anche da questo punto di vista.

Politica di distribuzione

L’ETF è a capitalizzazione. Ne consegue che non sono previsti pagamenti periodici sotto forma di cedole. L’investitore che voglia monetizzare i guadagni dovrà vendere in tutto o in parte le proprie quote.

Costi

Dal punto di vista degli oneri, l’ETF è nella media. La commissione annua di gestione ammonta, difatti, allo 0,25%.

ETF iShares € Corp Bond ESG – IE00BYZTVT56

L’ETF iShares sui green bonds replica l’andamento di un indice composto da obbligazioni societarie denominate in euro e selezionate in base al rating ESG (ambientale, sociale e di governance).

Ecco, in breve, le caratteristiche fondamentali del prodotto.

Caratteristiche del portafoglio

L’indice replicato è il Bloomberg Barclays Euro Corporate Sustainable SRI Index . In breve si tratta di un indice obbligazionario che raggruppa bond a tasso fisso di classe “investment grade”. Inoltre esso è costruito secondo le modalità del più ampio Bloomberg Barclays Euro Aggregate Index, ma solo per i titoli con requisiti ESG.

In aggiunta è utile ricordare che i titoli inseriti nell’indice sono 1.955. La cedola media del portafoglio è dell’1,77%, mentre la duration del portafoglio è di 5 anni.

Il rendimento del portafoglio è basso, ma in linea con i tassi attuali del mercato obbligazionario. Il rendimento a scadenza delle obbligazioni, infatti, è fermo allo 0,33%.

Caratteristiche tecniche dell’ETF

Dopo aver esaminato l’indice sottostante che l’ETF green bond di Lyxor replica, concentriamoci sulle caratteristiche tecniche del prodotto.

Modalità di replica

In modo simile al Lyxor, anche l’iShares prevede la replica fisica con campionamento. Ad ottobre 2019, tuttavia, il portafoglio del fondo era composto da 1955 titoli. Ciò significa che nel momento della mia analisi, l’ETF deteneva TUTTE le obbligazioni facenti parte dell’indice.

Politica di distribuzione

L’ETF green targato iShares distribuisce semestralmente i dividendi. A differenza del Lyxor, con questo prodotto non è necessario vendere delle azioni dell’ETF per ottenere una rendita periodica.

Tuttavia a causa dell’imposta pagata al momento dello stacco delle cedole il prodotto è meno efficiente del Lyxor, dal punto di vista fiscale.

Costi

Il costo annuo di gestione ammonta allo 0,15%. Si tratta, senza dubbio, di un valore piuttosto basso che lo rende più conveniente del prodotto Lyxor.

Ti serve aiuto per investire?

Se hai bisogno di consulenza gratis per i tuoi investimenti, inizia da qui.

Think different, invest differently

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

4 commenti
  1. Potrei avere ISIN dell’ETF iShares Euro Aggregate Bonds? Grazie mille in anticipo

    Rispondi
    1. @ Davide
      Volentieri… IE00B3DKXQ41

      Rispondi
  2. Ciao Giacomo e tanti complimenti per il lavoro che fai.
    Ti chiedevo un parere su questo ETF Green iShares € Corp Bond ESG UCITS ETF ISIN IE00BYZTVT56 in ottica di distribuzione dei proventi.
    Saluti

    Rispondi
    1. @ Giuliano
      A prima vista non sembra male. Ti ringrazio per il suggerimento, approfondirò il prodotto in un articolo apposito che troverai nel mio sito.

      Rispondi

Rispondi o Commenta