IShares MSCI Russia: analisi e recensione

L’ETF iShares MSCI Russia è un fondo di investimento passivo che ti permetterà di investire in azioni russe. Ecco le sue caratteristiche fondamentali per capire se conviene.

Perché investire in Russia con iShares?

iShares Russia è un prodotto altamente specializzato. In breve esso ti permette di investire nel mercato azionario russo attraverso un prodotto liquido e con costi bassi.

Tuttavia devi essere tu a decidere se è il caso di investire in Russia oppure no, in che proporzione farlo, quando comprare e quando vendere. Non prendere questo articolo come un suggerimento di investire oggi nell’ETF iShares.

Al contrario se hai bisogno di un aiuto professionale per investire puoi fare riferimento a queste due risorse:

  • A Scuola di Investimenti, se vuoi imparare ad investire da solo
  • Ic Warm Up se vuoi ricevere gratuitamente le prime indicazioni concrete da parte nostra per iniziare ad investire.

Dopo aver fatto questa doverosa premessa, occupiamoci di analizzare in dettaglio l’ETF russo di iShares.

I rendimenti di iShares Russia

Per quanto riguarda le performance passate, l’ETF iShares negli ultimi anni ha offerto rendimenti strepitosi. Sebbene la volatilità sia stata piuttosto elevata.

La tabella che segue mostra i rendimenti annuali ottenuti dal prodotto:

rendimenti ishares russia

Il rendimento annuo medio composto è stato dell’8%. Tuttavia la volatilità è stata del 36,59%, davvero molto elevata.

Oltre a ciò lo scarto di rendimento tra un anno e l’altro è davvero ampio. E, guarda caso, i guadagni maggiori sono arrivati dopo uno o due anni deludenti.

Viene quindi da supporre che pochi abbiamo ottenuto quei risultati. Molti investitori, infatti, avranno comprato al termine di un anno particolarmente favorevole per poi vendere dopo un anno negativo.

Le caratteristiche tecniche

L’ETF è a replica fisica. Esso, in breve, detiene i titoli che compongono l’indice sottostante l’MSCI Russia ADR/GDR 20/35.

Il ribilanciamento del portafoglio avviene ogni tre mesi. In questo modo esso rifletterà prontamente le variazioni intervenute nell’indice sottostante.

Poiché iShares Russia è ad accumulazione, esso non distribuirà alcun tipo di provento. Al contrario i guadagni saranno capitalizzati e incassati al momento della vendita dello stesso.

Infine il costo annuo di gestione ammonta allo 0,65%. Un valore piuttosto contenuto rispetto ai tradizionali fondi a gestione attiva, ma non bassissimo rispetto ad altri ETF “generalisti”.

Il portafoglio

L’ETF è piuttosto concentrato. Il suo portafoglio, infatti, è composto solo da 17 azioni.

È interessante notare, tuttavia, come i coefficienti patrimoniali siano davvero ottimi. Intendo dire che il rapporto P/B (prezzo/valore contabile) è pari ad appena lo 0,99.

Il P/E, price earning, o prezzo/utili, è pari a 6,40. Dal punto di vista dei fondamentali l’indice sottostante è quindi sottovalutato, soprattutto se paragonato agli altri mercati azionari.

Per concludere, il portafoglio appare concentrato anche a livello settoriale. Basti pensare che il comparto “energia” copre il 60% del totale. La finanza, invece, rappresenta il 20% del portafoglio.

Posso aiutarti?

Se hai bisogno di un aiuto professionale per investire siamo a tua disposizione. Grazie ai corsi di A Scuola di Investimenti, infatti, potrai imparare ad investire da solo in completa autonomia.

Oltre alle lezioni sempre aggiornate e costantemente disponibili nella tua area riservata, potrai scaricare ebook, slides, fogli excel, partecipare ad eventi dal vivo e avere un coach esperto a tua disposizione.

Al contrario se vuoi che siamo noi a darti indicazioni precise sul dove investire, quando comprare e quando vendere, e come costruire il tuo portafoglio, l’Investment Club fa al caso tuo.

Se vuoi metterci alla prova con un semplice portafoglio da cui partire per iniziare ad investire, iscriviti gratis al servizio Ic Warm Up.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO di SegretiBancari.com

Rispondi o Commenta