PostaFuturo Da Grande, cos’è come funziona e conviene? Le nostre opinioni

24 Gennaio 2022

postafuturo da grande conviene opinioni

PostaFuturo da grande è un contratto assicurativo in forma mista per i bambini di età inferiore ai dieci anni. A fronte della garanzia del capitale i costi elevati lo rendono inadatto per la creazione di un capitale a lungo termine.

Cos’è e come funziona PosteFuturo Da Grande

Si tratta di un investimento assicurativo del ramo 1 sottoscrivibile da genitori, nonni, parenti, amici e tutte le persone (dai 18 ai 70 anni di età) che vogliano garantire ad un bambino un capitale alla scadenza. I destinatari sono i minori con al massimo dieci anni di età, mentre la prestazione si rivaluterà, anno dopo anno, in base all’andamento del Fondo a Gestione Separata Posta ValorePiù.

Cerchi i migliori investimenti per il lungo periodo? Scopri Backstage.

I versamenti sono periodici. Essi, in breve, vanno da un minimo di 600 € l’anno ad un massimo di 6.000 €. Essi, inoltre, possono essere mensili o annuali. La durata del contratto è decennale. Alla scadenza è previsto un bonus in caso di diploma del ragazzo/a.

A cosa serve l’investimento

PostaFuturo Da Grande mira a garantire al beneficiario un capitale con cui finanziare gli studi all’Università. Oppure la creazione di una disponibilità economica utile per avviare un’attività imprenditoriale, per comprare una casa o realizzare qualsiasi obiettivo ritenuto utile.

La presenza della componente caso morte fa sì che il capitale assicurato sia effettivamente garantito. Infatti in caso di premorienza del contraente, il nonno, ad esempio, i premi mancanti alla scadenza saranno versati direttamente dalla Compagnia. La prestazione finale, quindi, verrà salvaguardata.

Si tratta di un investimento sicuro?

I premi versati vengono investiti nel fondo obbligazionario a gestione separata Posta ValorePiù. Ciò garantisce l’effettiva separazione tra gli attivi del fondo e i debiti della Compagnia. Pertanto eventuali pretese dei creditori di quest’ultima non potranno coinvolgere i sottoscrittori di “Da Grande”.

Inoltre il regolamento della stessa gestione prevede che le attività finanziarie oggetto dell’investimento siano in prevalenza titoli di Stato e obbligazioni ad elevato standing creditizio. La “separatezza” patrimoniale, più il basso rischio degli investimenti fatti, rende PostaFuturo Da Grande un impiego sicuro, ma poco redditizio nel contesto attuale.

Come fare i versamenti e come recedere da PostaFuturo Da Grande

I versamenti possono essere fatti attraverso l’addebito sul Conto BancoPosta o sul Libretto di Risparmio Postale o tramite assegno circolare o bancario. Non sono ammesse altre forme. Il premio, se mensile, dovrà essere di importo pari ad almeno 50 €. Se, invece, la periodicità è annuale, l’importo minimo sale a 600 €.

È inoltre possibile fare versamenti extra, fuori programma, di importo compreso tra un minimo di 250 € ed un massimo di 2.500 €. Il pagamento dei premi è obbligatorio: l’interruzione degli stessi comporta la riduzione della prestazione a scadenza, con penalizzazione.

Per riattivare il contratto, in caso di mancato pagamento di un premio, bisogna pagare in un’unica soluzione tutti gli importi arretrati aumentati dell’1,5%. Infine, in caso di riscatto, le Poste pagheranno la somma dei premi versati, al netto dei costi.

Il recesso è possibile nei 30 giorni successivi alla stipula del contratto. Il diritto può essere esercitato scrivendo a PosteVita o recandosi presso l’Ufficio Postale dove si è sottoscritta la polizza.

Stufo di investimenti complessi e poco redditizi? Scopri Backstage.

Prestazioni assicurative

Alla scadenza il ragazzo/a riceverà il capitale assicurato, rivalutato in base all’andamento del fondo a gestione separata. È inoltre previsto un bonus in caso di diploma. Esso varia in relazione al voto ottenuto all’esame di Stato. Una votazione pari a 100 assicura il 30% del cumulo dei premi previsti dal piano di versamenti; una votazione compresa tra il 96 e il 99 darà un premio del 10%.

In caso di decesso o di invalidità permanente del contraente (genitore, nonno, zio, ecc) al ragazzo verrà comunque garantito il capitale assicurato. PosteVita, in questo caso, si accollerà il pagamento dei premi mancanti.

In caso di decesso del beneficiario il capitale maturato viene liquidato agli eredi.

I costi

Sul premio annuo e sui versamenti aggiuntivi grava un onere dell’1,50%. Occorre inoltre aggiungere una percentuale variabile sulla base dell’età dell’assicurato. In particolare i contraenti fino a 49 anni di età pagano il 2,70%. Dai 50 ai 59 anni di età il costo passa al 4%. Dai 60 ai 70 anni, infine, l’onere lievita al 5,80%.

Si tratta di oneri piuttosto elevati, che crescono con il progredire dell’età del contraente. Alla luce degli investimenti prudenti fatti dalla Compagnia, e dal contesto attuale dei tassi di interesse, i costi del prodotto appaiono quanto più elevati.

In altri termini, tutto considerato, è probabile che la polizza abbia un rendimento nullo o negativo mortificando i vantaggi ottenibili nel lungo periodo da un investimento.

PostaFuturo Da Grande conviene? La nostra opinione

Ci sono tre motivi per cui secondo noi non è conveniente sottoscrivere la polizza PostaFuturo Da Grande. In primo luogo i rendimenti bassi consegneranno al ragazzo/a un capitale svalutato in termini reali. Al termine dei dieci anni, in breve, il potere di acquisto della somma ricevuta sarà largamente inferiore a quello iniziale.

In secondo luogo si tratta di un contratto rigido. Come abbiamo visto, infatti, la sospensione dei premi manda la polizza in riduzione. Ciò significa che la prestazione assicurata sarà inferiore a quella preventivata. Infine i costi, già elevati, crescono al crescere dell’età del contraente.

Ciò rende sconveniente la sottoscrizione della polizza da parte dei nonni , che sono i naturali destinatari di questo tipo di prodotto. In definitiva chi vuole fare un investimento per un minore potrà optare, in modo più semplice, per un ETF azionario globale, oppure per un ETF come i LifeStrategy di Vanguard.

Risorse utili per investire

Prima di terminare, ecco alcuni strumenti preziosi per investire in modo consapevole, semplice ed indipendente:

Backstage, ti dice con precisione dove investire, grazie a portafogli di ETF aggiornati e ottimizzati;

INVESTO, settimana dopo settimana, ti offre analisi indipendenti approfondite, aggiornamenti sui mercati e consigli operativi;

WELCOME ti insegnerà ad investire da solo, in completa autonomia.

Think different. Invest differently.

Giacomo Saver – CEO di Segreti Bancari

In una newsletter settimanale di 13 pagine tutte le notizie, le analisi indipendenti e i commenti che servono per investire.