Tre ETF per investire nell’acqua

Investire nell'acqua

Investire nell’acqua grazie a tre ETF quotati su borsaitaliana permette di prendere posizione su uno dei macrotrend più promettenti.

Perché investire nell’acqua?

L’acqua: il bene più prezioso che abbiamo. Nel 2017 una grave siccità ha colpito la nostra Penisola e ci ha fatto toccare con mano la ragione per cui il liquido trasparente indispensabile per la vita è denominato oro blu.  Il cambiamento climatico, l’aumento della popolazione nei Paesi Emergenti e gli sprechi hanno fatto crescere il consumo di acqua di ben nove volte dal 1900 ad oggi. Entro il 2050 la domanda di acqua potabile potrebbe raddoppiare rispetto ai valori odierni.

Le ragioni di ciò sono da ricercare nel consumo agricolo (che assorbe il 70% delle risorse), nella produzione industriale e nella nuova urbanizzazione.

La scarsità dell’acqua fa sì che essa sia anche un investimento profittevole, non tanto in quanto tale, ma grazie alle aziende che la depurano e curano tutta la filiera.

In questo approfondimento vedremo come investire su aziende che si occupano di servizi idrici e, anche se recentemente è stato lanciato un future sull’acqua (Nasdaq Veles California Water Index Future), non di investire nell’acqua come materia prima. L’investimento sulle infrastrutture idriche e sui servizi idrici non è nuovo, ma la corsa all’investimento ESG ha riportato interesse su questo ambito.

Quali sono i migliori macrotrend in cui investire? Te lo dice l’Investment Club.

Investire nell’acqua tramite ETF

Su Borsa Italiana sono quotati tre diversi ETF sull’acqua :

  • iShares Global Water UCITS ETF
  • Lyxor World Water UCITS ETF 
  • L&G Clean Water UCITS ETF

L’esame di ognuno di essi è l’oggetto di questo articolo. Tuttavia è bene ricordare che il fine di questo testo è puramente informativo. Segreti Bancari in un certo momento potrebbe addirittura non avere nei propri portafogli alcun ETF per investire nell’acqua.

Sta a te, lettore, capire se, quando, in che modo ed in che termini inserire uno di questi strumenti nel tuo portafoglio.

Alcuni ETF sull’acqua in pillole

L’ETF più grande e con più storico è l’iShares Global Water Ucits Etf (IH2O.MI, ISIN IE00B1TXK627) mentre il L&G Clean Water UCITS ETF (GLUG.MI, ISIN IE00BK5BC891 ) è un prodotto che investe su aziende più piccole, con P/E (rapporto tre prezzi e utili) più alti e ha una sovrapposizione con l’Indice World di solo l’0.8%.

I 2 ETF che permettono di investire nell’acqua hanno come sottostante principalmente in società industriali di paesi sviluppati, con un 50% circa di USA. In particolare il L&G Clean Water investe in:

1) Società impegnate in servizi idrici

2) Società di ingegneria idrica

3) Fornitori di tecnologia/soluzioni digitali per l’acqua. 

L’ultimo punto è sicuramente quello più tecnologico  e innovativo.

iShares Global Water UCITS ETF

I componenti principali

  • Xylem si occupa di progettazione, produzione e assistenza di prodotti e soluzioni ingegnerizzati per le applicazioni idriche e delle acque reflue a livello internazionale. Opera in tre segmenti: infrastrutture idriche, acqua applicata e soluzioni di misurazione e controllo, ha sede a Rye Brook, New York.
  • Veolia progetta e fornisce soluzioni per la gestione di acqua, rifiuti ed energia in tutto il mondo. L’azienda è coinvolta nella gestione delle risorse, nella produzione e nella fornitura di acqua potabile e acqua di processo industriale. Fornisce inoltre servizi di raccolta dei rifiuti, recupero degli stessi, termovalorizzazione, recupero di rifiuti organici, trattamento di rifiuti pericolosi, smantellamento e bonifica, pulizia urbana e manutenzione industriale e servizi di pulizia. Veolia Environnement S.A. è stata fondata nel 1853 e ha sede ad Aubervilliers, in Francia.
  • American Water Works Company fornisce servizi idrici e di acque reflue negli Stati Uniti. L’azienda serve circa 15 milioni di persone con acqua potabile, acque reflue e altri servizi relativi all’acqua in 46 stati. L’azienda è stata fondata nel 1886 e ha sede a Camden, nel New Jersey.
  • Pentair fornisce varie soluzioni intelligenti per l’acqua in tutto il mondo. Il segmento Consumer Solutions progetta, produce e vende attrezzature e accessori per piscine residenziali e commerciali. Il segmento Industrial & Flow Technologies produce e vende prodotti per il trattamento dei fluidi. Pentair è stata fondata nel 1966 e ha sede a Londra, Regno Unito.
  • Geberit AG sviluppa, produce e distribuisce in tutto il mondo prodotti e sistemi sanitari per l’edilizia residenziale e commerciale, è stata fondata nel 1874 e ha sede a Rapperswil-Jona, Svizzera.

L&G Clean Water UCITS ETF

I componenti principali

  • Beijing enterprises water group fornisce servizi idrici e servizi di protezione ambientale. L’azienda offre servizi di costruzione di impianti di depurazione, trattamento delle acque bonificate e dissalazione dell’acqua di mare. 
  • China water affairs si occupa di approvvigionamento idrico, trattamento delle acque reflue e attività immobiliari nella Repubblica popolare cinese. È anche coinvolto nello sviluppo e nella fornitura di infrastrutture per il risanamento ambientale idrico.
  • Tetra technologies opera come società diversificata di servizi petroliferi e di gas. Il segmento Water & Flowback Services fornisce servizi di gestione dell’acqua per gli operatori di petrolio e gas onshore. La società è stata costituita nel 1981 e ha sede a The Woodlands, Texas.
  • Rotork plc produce e commercializza soluzioni di strumentazione e controllo del flusso per i mercati di petrolio e gas, acqua e acque reflue. La società è stata costituita nel 1957 e ha sede a Bath, nel Regno Unito.
  • Companhia de Saneamento Básico fornisce servizi idrici e fognari a clienti residenziali, commerciali, industriali e governativi. L’azienda è stata fondata nel 1954 e ha sede a San Paolo, Brasile.

Andamento grafico e confronto con i competitor

Indeciso su dove investire? Lascia fare a noi...

Vediamo il comportamento (tra parentesi ticker e isin dell’ETF) dei alcuni altri ETF quotati su Borsa Italiana:

  • Xtrackers MSCI World ESG UCITS ETF 1C Ticker (XZW0.MI – IE00BZ02LR44)
  • iShares MSCI World UCITS ETF, (IWRD.MI – IE00B0M62Q58
  • iShares Global Water UCITS ETF(IH2O.MI – IE00B1TXK627)
  • L&G Clean Water UCITS ETF(GLUG.MI – IE00BK5BC891)
performance etf per investire nell'acqua

Analizzando la performance dei 4 ETF, tra cui quelli per investire nell’acqua, notiamo come l’iShares MSCI World, l’iShares Water e il Xtrackers World ESG abbiano un andamento molto simile, invece il L&G Clean Water, come molti tematici, si stacca dal gruppo a partire dal novembre 2020. Se guardiamo la correlazione tra i prodotti abbiamo una conferma di quanto visto graficamente con il L&G Clean Water che si differenzia maggiormente dagli indici globali.

Questa, invece, è la matrice rischio-rendimento dei tre ETF che investono nell’acqua:

Il grafico del rischio (volatilità) e rendimento calcolati su base annua ci mostra iShares MSCI World, Xtrackers MSCI World ESG e iShares Global Water abbastanza vicini con l’ESG maggiormente performante.

Storia a parte per il L&G Clean Water il quale abbina a una maggior performance anche un maggior rischio. La tematica dell’investimento sull’acqua può essere seguita quindi con un approccio più conservativo come quello dell’iShares Global Water, il quale però non apporta vantaggi rispetto ad un investimento World ESG (ricordo che gli ETF tematici sono spesso più costosi), oppure più con un approccio leggermente più aggressivo con un prodotto come L&G Clean Water. Come sempre ogni prodotto deve essere valutato alla luce della propria strategia e del proprio portafoglio.

Think different. Invest differently.

Francesco Melandri

Rischioerendimento.com

4 commenti
  1. Ciao Giacomo, altro elemento che secondo me è da tenere in considerazione è che si tratta di etf che distribuiscono dividendi per cui non sono adatti a chi preferisce capitalizzare gli interessi al fine di meglio sfruttare la capitalizzazione composta dei prodotti azionari. Cosa ne pensi in merito?

    Rispondi
    1. @ Luca
      E’ vero, ma a mio avviso la questione è di impatto marginale rispetto all’idea (per chi la vuole seguire) di investire nel settore “acqua”.

      Rispondi
  2. Buonasera Giacomo e sempre complimenti!
    Potrebbe aver senso fare un PAC su uno degli etf sopra citati ?

    Rispondi
    1. @ Pietro
      Dipende da quanto ammonta la rata, da quanto lungo vuoi fare il PAC e dal peso che l’ETF avrà sul suo portafoglio una volta finito il piano.

      Rispondi

Rispondi o Commenta