Spread titoli di Stato

Spread titoli di stato

Lo spread, in finanza, è un differenziale. Esso può rappresentare, ad esempio, i maggiori interessi pagati da un bond a tasso variabile rispetto al parametro sottostante.

Quando si tratta di titoli di Stato, invece, lo spread misura il differenziale di rendimento tra titoli di Paesi diversi, ma aventi una durata comparabile.

Lo scopo è quello di fare una valutazione comparata del rischio di due Stati.

Lo spread BTP Bund

L’indicatore è diventato popolare nel 2011, in occasione della crisi del debito sovrano. Esso misura il differenziale tra il rendimento del BTP decennale e quello del Bund tedesco.

Poiché il secondo è considerato il titolo di Stato sicuro per antonomasia, lo spread tra i due titoli di Stato a 10 anni misura la rischiosità percepita dell’Italia rispetto alla Germania.